Vai indietro   Quellidellelica Forum BMW moto il più grande forum italiano non ufficiale > Forum Motociclistici > Abbigliamento Caschi e Accessori per il Motociclista

Abbigliamento Caschi e Accessori per il Motociclista In questo forum discussioni sull'abbigliamento tecnico / caschi / interfoni etc. , tutto quello che serve al motociclista per viaggiare comodo e sicuro.


Share This Forum!  
  
Rispondi
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 31-07-2020, 13:24   #1
scuba3
Mukkista doc
 
L'avatar di scuba3
 
Registrato dal: 12 Aug 2006
ubicazione: Siracusano a Bergamo
predefinito Casco Klim Krios Pro

Qualcuno l’ha preso? Quanto ci mette la visiera a schiarirsi? Mi preoccupa l’entrata in galleria

Pubblicità

__________________
scuba3
r1200gs adv my 2011
ex r1200gs adv Magnesium MY'08
ex r1200gs my 2005
scuba3 non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 31-07-2020, 23:23   #2
Lucavolvo
Pivello Mukkista
 
L'avatar di Lucavolvo
 
Registrato dal: 09 Feb 2016
ubicazione: Bologna
predefinito

Io l’ho calzato al MBE, la qualità percepita mi è apparsa molto alta.
Naturalmente non posso commentare la velocità nello scurirsi/schiarirsi... però monto un pinlock fotocromatico sul mio Arai Chaser e mi trovo bene, nessun problema in entrata/uscita dalle gallerie.
C’è da dire che anche a pinlock completamente scuro, sotto il sole diretto, l’effetto oscurante è inferiore a quello di una visiera scura, almeno a quella del mio Arai.


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Lucavolvo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 04-09-2020, 10:20   #3
Lucavolvo
Pivello Mukkista
 
L'avatar di Lucavolvo
 
Registrato dal: 09 Feb 2016
ubicazione: Bologna
predefinito

Non c’è nessuno che ha una esperienza diretta con il Krios Pro, magari su una GS?
Il casco mi interessa ma leggendo qualche recensione sul web mi spaventano la qualità costruttiva, che sembra inferiore si caschi giapponesi, e soprattutto la rumorosità.
Grazie


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Lucavolvo non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 17-12-2020, 00:16   #4
vitoskii
Mukkista doc
 
L'avatar di vitoskii
 
Registrato dal: 15 May 2006
ubicazione: PUGLIA
predefinito

Riprendo la domanda inevasa... qualcuno ha esperienze su questo casco?
__________________
1250 ADV 40”
vitoskii non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 21-12-2020, 23:49   #5
timerider
Mukkista doc
 
L'avatar di timerider
 
Registrato dal: 24 Mar 2005
ubicazione: sulla milano-laghi....
predefinito

Ma la chiusura del cinturino é omologata in Europa?
__________________
TIMERIDER
R 1150 GS ADV 2003 grigia no abs..... "l'inarrestabile fino a 90.000 km!"
timerider non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-12-2020, 11:00   #6
Kinobi
Mukkista doc
 
Registrato dal: 13 Apr 2009
ubicazione: Castelfranco Veneto (TV)
predefinito

Dovrebbe essere un Nishua. Che trovi ad un prezzo "calmierato".
Se lo prendi fammi sapere, mi interssava il peso e la taglia.
__________________
r1150r del 2003, KTM Duke 690 dal 2018 e SADV 1290 del 2019, Honda @125 dal 2005.
Kinobi non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-12-2020, 12:03   #7
Soyuz
Mukkista doc
 
L'avatar di Soyuz
 
Registrato dal: 01 Feb 2003
ubicazione: Samara (Russia)
predefinito

Il Nishua preso da poco ...sia io che mio cuggino.

Preso come casco da sbaraglio, per usare in giri sterro+trasferimenti invernali su Crf450, mi serviva la visiera da alternare alla maschera per non patire il freddo....ho un E1 ed un Tourx ma non volevo sfasciarli per macchia.
Per ora non siamo riusciti a girarci causa covid, ed infortunio (sono tornato in moto domenica scorsa)

Posso dirti a livello statico...

Punti forti :
- leggero da mettere impressione, 1140gr o 1040gr con la visiera non ricordo bene.
- interni sembrano buoni facilmente smontabili.
- estetica a mio avviso è il più bel casco adv in circolo ...del resto era il vecchio Enduro Carbon di Uvex ...casco molto apprezzato.
- frontino regolabile su due posizioni, anche se non semplicemente come sull'E1 devi svitare manualmente gli agganci e regolarlo ...rispetto allo Schubert però non dovrebbe creare vibrazioni avendo tre punti di aggancio contro i due del E1

Io l'ho preso proprio per la leggerezza, su sterro è tutto, il Tourx fa 1590gr l'E1 1790gr e poi li ho ulteriormente appesantiti con Sena 10u....cmq quasi mi dispiace definirlo casco da sbaraglio.

Punti deboli :
- visiera non ha il primo micro scatto utile per la circolazione aria (tutto ciò che riguarda la visiera però per me è secondario dato che userò molto la maschera)
- pinlock ha problemi di istallazione , secondo me non ha un interasse adeguato e non credo si migliori regolando i due piedini proverò ad incidere ulteriormente l'asola del visierino.
(Da dire però che dovrebbero calzarci le stesse visiere di Klim ( letto su siti amerregani ) quindi amplia disponibilità di ricambi amerregani compresa la apprezzatissima visiera Transition)
- presa aria anteriore non regolabile e sempre aperta...non è un grosso problema ...si può chiudere come ho fatto per altri caschi tipo Tourx prima serie
- aggancio del sottomentoniera veramente brigoso ... però sembra stabile

Dinamicamente per quanto letto sia del Krios che dell'Enduro Carbon non sono caschi molto rumorosi e soprattutto il frontino non genera vibrazioni e turbolenze.

La taglia : io sono andato di XL onestamente mi sembra bella grandina,
Arai Tourx : L calza a pennello
Schuberth C3 : L calza a pennello
Schuberth E1 : XL ma è una mezza taglia troppo grande ...ho anche una L ma in inverno ci soffro con i sottocaschi pesanti...ho dovuto prendere la XL
Oltretutto rispetto ad Arai e Schuberth gli interni mi sembrano visivamente più cedevoli nel tempo.
__________________
La terra non ama coloro che ignorano i piaceri terreni. Grigorij Efimovic
Soyuz non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-12-2020, 14:08   #8
Kinobi
Mukkista doc
 
Registrato dal: 13 Apr 2009
ubicazione: Castelfranco Veneto (TV)
predefinito

Grazie Soyuz. Io ho un Arai Taglia L ed un Nolan touring taglia M.
Tu prenderesti che misura di questo?
Lo hai preso da Luis a 199?

Domanda: io ho gli occhiali, mi provi come si riesce a metterli su per favore? Chiedo troppo di provare a mettere anche occhiai e mascherina?
Grazie
E
__________________
r1150r del 2003, KTM Duke 690 dal 2018 e SADV 1290 del 2019, Honda @125 dal 2005.
Kinobi non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 22-12-2020, 16:04   #9
Soyuz
Mukkista doc
 
L'avatar di Soyuz
 
Registrato dal: 01 Feb 2003
ubicazione: Samara (Russia)
predefinito

L'Arai che ho è un taglia L e come dicevo ci sto bene dentro...il Nishua per paura l' ho preso un XL ....ci sto bene ma potrebbe essere un po grande ...mio cuggino ha un L alla prima uscita provo a vedere come calza.

Si l'ho preso da Luis, anche perchè Luis è praticamente l'unico venditore avendo ripreso tutto il materiale da Uvex e lo produce tramite Nishua.

Anche io porto occhiali da vista...gli occhiali nel casco entrano bene non ci sono problemi (messi solo per prova) ma non li sento.

Maschera....avevo una vecchia Scott normale (non otg) ho provato a usarla con gli occhiali sul Nishua, zero problemi calza tutto alla perfezione, gli occhiali nella maschera e la maschera nel casco ...temevo perchè spesso i caschi adv hanno meno apertura di quelli cross, invece ha spazio sufficiente per la Scott.

A quel punto non contento pensando di "spaccare" ho ordinato dei 100% Accuri Otg, ma nonostante sia una maschera dedicata ai portatori di occhiali questi calzano meno nella maschera rispetto alla Scott...anche la maschera essendo più grande in altezza interferisce con il casco....si porta ma con Scott è tutto un altra storia...altre maschere non saprei , ne avevo alcune tanti anni fa prestate e mai più tornate ...secondo me con una normalissima ed economica Scott Spit (mi pare si chiami così il modello base ) non ci sono problemi ...altrimenti una Otg ma sempre Scott.
__________________
La terra non ama coloro che ignorano i piaceri terreni. Grigorij Efimovic
Soyuz non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-2021, 08:44   #10
Kinobi
Mukkista doc
 
Registrato dal: 13 Apr 2009
ubicazione: Castelfranco Veneto (TV)
predefinito

@Soyuz
Casco arrivato.
Confermo quando hai detto. E quanto avevo visto sul web.
Il casco è bello, il frontino va rimosso per non accecare la vista dalla sua imbarazzante bruttezza.La visiera è palesemente più sottile di Nolan e di Arai, ed il cinturino è kilometrico e veramente molle. La visiera ha il primo scatto che rimane aperta 1 cm e hanno messo il Pinlock nella scatola, come da istruzioni.
Si vede che non è un Arai, o un Nolan (questi ho a casa). Dall'interno, non dall'esterno. Il sottogola anti spiffero si difende pure lui per aspetto cheap.

E' altresì un bel prodotto per il peso. I ragazzi in casa, se lo hanno accapparrato, ed uno è andato a lavorare oggi quando era arrivato ieri.

Quello che posso dire, che la calotta esterna (Taglia L) è più larga e grande dell'Arai L e del Nolan Touring M. La L così mi va anche bene, ma l'imbottitura mi pare molliccia, in particolare sul davanti.
Oggi costa 269 però, altrimenti ne avrei preso uno M o per e o per la moglie.

Sono stupito che il rivenditore, con poche modifiche da un costo molto risibile, potrebbe fare un casco con una percezione della qualità doppia o tripla, senza far concludere a chi lo compra: "che figata di peso, però potevano farlo meglio l'interno...".
Prodotto Ottobre 2020 il che è sospettoso. Spedito via aerea?

Lamps.
E
__________________
r1150r del 2003, KTM Duke 690 dal 2018 e SADV 1290 del 2019, Honda @125 dal 2005.

Ultima modifica di Kinobi; 12-01-2021 a 20:12
Kinobi non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-2021, 03:15   #11
Mucca e Carota
Pivello Mukkista
 
L'avatar di Mucca e Carota
 
Registrato dal: 24 Jan 2013
ubicazione: Roma
predefinito

Mi sembra giusto dare info corrette a chi le richiede:
il Klim Krios Pro non è affatto un Nishua.
Senza nulla togliere al Nishua che ha un rapporto prezzo/qualità notevole e che ritengo essere un ottimo prodotto, il Klim Krios Pro è un oggetto completamente differente .
Nishua è un brand proprietario di Louis Moto il quale lo fa ovviamente costruire in Cina.
Klim è un brand premium americano che produce prodotti di qualità superiore.
Anche Klim fa realizzare i suoi caschi in Cina e questo spiega la somiglianza estetica della calotta del Nishua con quella del Krios vecchia versione (non il Pro).
La forma della calotta è praticamente uguale per i due caschi poichè evidentemente vengono realizzati nella stessa fabbrica utilizzando il medesimo stampo, ma la somiglianza finisce qui.
La tessitura della fibra di carbonio nonchè la fibra stessa sono completamente differenti così come gli interni, la realizzazione della visiera e la cura costruttiva.
Nello specifico il Pro vanta all'Interno della calotta una struttura alveolare denominata Koroyd in grado di aumentare la dissipazione di un impatto di circa il 30%.
Il Pro si avvale inoltre di una visiera fotocromatica con tecnologia Transition che nell'arco di pochi secondi la fa scurire completamente in caso di forte sole.
Infine il cinturino con il sistema magnetico Fidlock che è di una praticità incredibile e di affidabilità pari al classico doppia D.
Alla domanda "se tale cinturino sia omologato" faccio notare che l'omologazione di un casco comprende l'intero sistema,cinturino compreso ovviamente, e che il Klim ha altrettanto ovviamente l'omologazione ECE 22-05, omologazione ben stampigliata sulla calotta (se avesse solo l'omologazione americana non potrebbe essere venduto in Europa)
Personalmente posseggo due caschi Klim, un F5 per l'Off ed un Krios Pro appena arrivato con Babbo Natale per i viaggi;
circa il Pro posso dirti che è di una leggerezza notevole (con frontino e visiera Transition montati fa 1200 grammi misurati sulla bilancia) ma leggermente piu' pesante del Nishua proprio per la struttura Koroyd all'interno.
Rispetto al BMW Enduro Carbon (che pure ho) mi sembra un filo più rumoroso alle alte velocità (ma veramente di poco) ma è di ingombro minore avendo una mentoniera meno pronunciata.
L'unico difetto che sto riscontrando in questi pochi giorni di uso è che,forse proprio per la mentoniera più vicino al volto, quando la temperatura è piuttosto bassa ( intorno ai 3/5 gradi) la visiera si appanna immediatamente anche guidando ad una certa velocità e non basta aprire la presa d'aria anteriore per mantenerla spannata. Devo dire che non ho ancora provato a montare la Pinlock in dotazione
E' comunque un prodotto molto bello e rifinitissimo, la qualità si vede e gli interni si smontano tutti con estrema facilità ed altrettanto facilmente si riposizionano al loro posto senza problema.
Nota dolente il costo, di circa 700€.
Spero di esserti stato di aiuto
Mucca e Carota non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-2021, 09:45   #12
Kinobi
Mukkista doc
 
Registrato dal: 13 Apr 2009
ubicazione: Castelfranco Veneto (TV)
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Mucca e Carota Visualizza il messaggio
La forma della calotta è praticamente uguale per i due caschi poichè evidentemente vengono realizzati nella stessa fabbrica utilizzando il medesimo stampo, ma la somiglianza finisce qui...
Per lavoro, produciamo "private label" per una catena di negozi molto grossa. Potrei asserire tu hai in casa almeno 5 prodotti di quella catena. Chiaramente presumo non quelli che faccio io.

Tutto ciò che dici è in parte vero, lo so perfettamente, mi scontro ogni giorno con queste problematiche. Nessuno dice che il Nishua sia identico al Krios Pro, anche se alle volte è il contrario, che quello che si pensa sia l'originale, non è l'originale. Ora si chiamano "private Label" ma una volta si chiamavano "speciali o Special Make Up" ed avevno lo stesso concetto: prodotti fatti per un cliente molto grosso.
La mia esperienza sui prodotti "private label" è che non sono quasi mai al livello degli originali. La mia esperienza dice che spesso la differenza "intrinseca" è molto bassa. Sono diversi, ma non sugli aspetti fondamentali.
Chiaramente il casco che ho preso io non ha la visiera fotocromatica, ha un cinturino di corretta lunghezza e magnetico e ha qualcosa di migliore. Nessuno lo nega. Da qui a giustificare una leva di X3.2 sul prezzo che io lo ho pagato (199 spedito, ora è 269 spedito) è una scelta che un consumatore può fare da solo.
Be vale la pena? Non so. So solo che IMHO un casco di quel peso, e con quelle finiture (non posso sbilanciarmi sulla durata) a quel prezzo, è un eccezionale acquisto.
__________________
r1150r del 2003, KTM Duke 690 dal 2018 e SADV 1290 del 2019, Honda @125 dal 2005.

Ultima modifica di Kinobi; 13-01-2021 a 09:56
Kinobi non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-2021, 22:05   #13
Mucca e Carota
Pivello Mukkista
 
L'avatar di Mucca e Carota
 
Registrato dal: 24 Jan 2013
ubicazione: Roma
predefinito

L'ho già detto:il Nishua lo ritengo un ottimo prodotto,tanto da averne consigliato l'acquisto a diversi amici, ma non è il Klim;
la differenza non è solo nella visiera che monta o nella rifinitura degli inteni;
la differenza è nella struttura della calotta: il Klim ha diversa fibra di carbonio e diversa tessitura della stessa.
Inoltre ha all'interno la parte in Koroyd.
E' semplicemente un altro casco.
Del resto basta prenderlo in mano e vederlo dal vivo per rendersi conto di tale diversità cosrtuttiva.
Mucca e Carota non è in linea   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-2021, 22:54   #14
Roberto78
Pivello Mukkista
 
Registrato dal: 03 Jul 2016
ubicazione: Pescara
predefinito

più lo guardo e più mi piace....
Roberto78 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 22:50.
www.quellidellelica.com ©

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©: 2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it
Usato HP-2