SKIN Womenonbike

APARTS


Vai indietro   Quellidellelica Forum BMW moto il più grande forum italiano non ufficiale > Boxer Aria Acqua > R1200GS LC R1200 ADV LC R1250GS e R1250ADV


Share This Forum!  
  
Chiudi la discussione
 
Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 09-02-2016, 13:28   #1
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
Exclamation Pneumatici: le nostre prove

INDICE

ANLAS CAPRA RD


ANLAS CAPRA X


ANLAS WINTER GRIP PLUS


BRIDGESTONE BATTLAX A40


BRIDGESTONE BATTLAX A41


CONTINENTAL TRAILATTACK 2


CONTINENTAL TKC 70


CONTINENTAL ROADATTACK 3


CONTINENTAL TRAILATTACK 3


DUNLOP TRAILSMART


DUNLOP ROADSMART 2


DUNLOP ROADSMART 3


HEIDENAU K 60 SCOUT


METZELER KAROO 3


METZELER KAROO STREET


METZELER ROADTEC 01


METZELER NEXT


MICHELIN ANAKEE 3


MICHELIN PILOT ROAD 4


MICHELIN ANAKEE WILD


MICHELIN ANAKEE ADVENTURE


MICHELIN ROAD 5 TRAIL


PIRELLI SCORPION TRAIL 2


PIRELLI RALLY STR


PIRELLI ANGEL GT 2

Pubblicità

__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 02-07-2019 a 21:20
managdalum non è in linea  
Vecchio 09-02-2016, 13:28   #2
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
Exclamation Pneumatici: le nostre prove

METZELER KAROO 3



SITO

Quote:
Originariamente inviata da PaoloAndrea Visualizza il messaggio
Eprimo un mio parere sulle Karoo 3, premettendo che non cerco particolare performance né di velocità Nè di pieghe. Le gomme, montate già alla consegna dalla BMW, mi hanno soddisfatto sia nell'off, non estremo, che su strada, anche bagnata, il primo mese ha sempre piovuto!!! Tutto ok fino ai 3K poi il posteriore si è velocemente deteriorato, divenendo rumoroso e perdendo progressivamente grip. A 5,2K cambiato il posteriore e la moto è tornata com all'origine. Non credo che al prossimo cambio le rimonterò: in un viaggio, anche partendo con gomme nuove, le dovrei sostituire durante il percorso. Ero abituato con le Heidenau, che le ritengo ottime per moto tipo I GS-
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 23:12
managdalum non è in linea  
Vecchio 09-02-2016, 13:28   #3
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
Exclamation Pneumatici: le nostre prove

METZELER KAROO STREET



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Boxerfabio Visualizza il messaggio
RECENSIONE KAROO STREET

Primo giro "serio", week end di passi, 900 o poco più.
GS STD, parabrezza adv, no passeggero, esa su casco+bagaglio, valige vario, no bauletto, pressione 2.4 ant e 2.7 post.
Gomme nuove, montate 500km fa.
Trasmettono zero vibrazioni, ma sono rumorose. o meglio, l'anteriore è rumoroso e rimbomba nell'avantreno del gs. inizia ad ululare a circa 70km e diventa insistente a 90-100 allora per poi scomparire subito dopo. è una cosa lampante, impossibile non accorgersene o fare finta di niente. peccato perché potevano migliorare un pò questo aspetto. proverò a sgonfiare un po' per vedere cosa succede. e vediamo se con l'usura cala.
Prima avevo TKC70 (su ADV però.....) gonfiate a 2.2-2.5 e quindi mi raffronto a loro. Le TKC70 sono più silenziose ma un pelo più ruvide come vibrazioni, almeno a bassa velocità.
in autostrada, le karoo, sono molto ma molto stabili a patto di non superare i 170. oltre non sono pericolose ma l'avantreno inizia a comunicare meno compostezza e invita a mollare. però sono infinitamente sicure e stabili. non risentono dei rappezzi, se si scuote il manubrio non succede nulla. Le TKC70 invece erano più stabili anche ai 200 ma risentivano molto dei rappezzi e rendevano molto più ballerino l'avantreno.
In curva e in piega le Karoo danno molta confidenza subito, danno molta sicurezza. NON cadono in curva, la discesa è molto graduale. Non sono ne svelte ne lente ma il giusto. TKC70 ad esempio cadevano dentro in curva e in curve lente, tornanti a volte era un filo scocciante. Con karoo si sceglie molto facilmente l'angolo di piega e lo si mantiene.
Pochissimo effetto raddrizzante, idem per TKC70.
Sono molto divertenti, molto, grip per il mio manico in abbondanza.
Come anche per le TKC70, digeriscono le sconnessioni anche in curva in modo fantastico. Solo per questo aspetto non ci possono essere vibrazioni o risonanze che mi possano fare scegliere gomme più stradali.
Dove l'asfalto non è impeccabile loro ci passano sopra trasmettendo molta sicurezza.
COL BAGNATO
premessa, con le TKC70 non mi trovavo molto bene, anzi. davo la colpa a questa tendenza a cadere in curva che col bagnato soprattutto non mi metteva a mio agio. Con le karoo, avendo un comportamento molto più neutro, mi sono trovato molto più a mio agio. Con pioggia abbondante sono cmq un fermone, ma ad esempio su asfalto freddo e bagnato che sta asciugando ho trovato un grip pazzesco, una sicurezza sconosciuta e infatti ho tenuto un ritmo per me inaspettato.
Ultima cosa, estetica. secondo me sono molto belle e su questo genere di moto stanno benone.
Quindi tirando le somme, i nei sono la rumorosità e la stabilità oltre i 180all'ora.
Come pro c'è la esagerata confidenza e sicurezza che trasmettono in tutte le situazioni.

P.S.: Proverò ad abbassare le pressioni per vedere come si comportano.
P.P.S.: Info da bar, dietro gomma "quasi" chiusa, ci saranno 5mm per parte. Davanti moooolto di più. io piego poco o meglio faccio in modo di tenere la moto il più dritto possibile. però tra davanti e dietro c'è parecchia differenza. forse meglio perché vuol dire avere margine sull'anteriore, non so, non sono esperto e non so cosa significhi
P.P.P.S: recensione di uno che la moto la usa per fare viaggi, divertendosi.

ciao
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 23:14
managdalum non è in linea  
Vecchio 09-02-2016, 13:28   #4
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
Exclamation Pneumatici: le nostre prove

METZELER ROADTEC 01



SITO

Quote:
Originariamente inviata da levrieronero Visualizza il messaggio
LA MIA PROVA DELLE METZELER ROADTEC01

MOTO:
BMW R 1200 GS LC MY 2016 con ruote a raggi, pilota kg 70, sella alta, manubrio ruotato a 1.0 rispetto allo standard.

IN BREVE:
io le ho trovate fantastiche. Al momento le giudico le migliori gomme da GS che abbia mai provato.

Se siete interessati a capirne di più, sotto trovate i dettagli della mia prova. e le mie sensazioni.

ASSETTO:
la moto l’ho provata sia con valige montate e borsa serbatoio, sia nuda. L’ho guidata sia con assetto ESA 1 casco sia con ESA 1 casco + bagaglio. Ho utilizzato tutte le mappe e pertanto tutte le idrauliche (in ogni condizione di utilizzo). Ho variato l’altezza del cupolino dal tutto basso al tutto alto, in ogni condizione di utilizzo.

PRESSIONI E METEO:
Ant. 2,4 bar ; Post 2,7 bar a freddo (medesimo valore da RDC BMW e da manometro digitale del gommista), temperatura esterna tra i 36° ed i 22°. Le pressioni sono le medesime rilevate dal treno di gomme precedenti (provata a freddo c/o gommista e rilevate da RDC BMW). Mi riservo di fare la prova con pressioni 2.5 e 2.9 come da specifiche del costruttore, ma ho preferito in questa prima fase avere un paragone con le gomme appena smontate.

KM PERCORSI (sarà aggiornato):
600, di cui 150 autostrada, 150 superstrade, 300 di strade statali e secondarie con curve.

COSA CERCO – IO - DALLA MOTO:
Amo le moto equilibrate, sincere ed omogenee nel comportamento. Sono perfettamente consapevole che esistono moto più comode della mia, più leggere, più pesanti, più veloci, più lente… insomma, ogni moto ha il suo perché. A me piace la GS e quanto ho cambiato – pur riconoscendo ad alcune concorrenti punti di forza rispetto alla GS – difficilmente ho trovato lo stesso equilibrio e la stessa fruibilità.

COSA CERCO – IO - DALLE GOMME (e più in generale da tutti gli accessori):
che non modifichino gli equilibri generali del mezzo. Non mi interessa che la moto diventi un’altra moto. Se volessi un’altra moto, la comprerei. Io voglio una GS che si comporti come tale, al massimo delle sue potenzialità e nel più ampio spettro delle circostanze.

In questo caso specifico mi limiterò al giudizio della moto e delle gomme nell’uso strale (uso per cui sono state pensate) e in via marginale e successiva su strada non asfaltata. Ma non in fuoristrada.

SENSAZIONI DI GUIDA:
Ho provato la moto in prima battuta con le valige montate e la borsa serbatoio ed in un secondo giro più “brillante”, completamente scarica.
Con le valige, l’ho utilizzata con il precarico ad 1 casco per un bel tratto di strada e poi sono passato al precarico 1 casco + bagaglio. Scusate questa precisazione che sembra banale ma che per me non la è. Infatti, con queste nuove Roadtec01 ho trovato che la moto andasse molto bene con l’assetto previsto per pilota e bagaglio e fosse molto piacevole anche con l’assetto per il solo pilota. Con altre gomme l’assetto pilota + bagaglio invece lo trovato troppo puntato sull’anteriore.
Le sensazioni sono state – come detto in apertura – molto positive.
La moto è leggermente contrastata nel scendere in piega, il che mi piace tantissimo. Non sono gomme che ti fanno “cadere la moto dentro”. Sono gomme che fanno esattamente quello che ti aspetti a seconda quanto vuoi farle fare. Volto 10 da questo punto di vista. Pagano solo una leggerissima fatica nel cambio di direzione che è più contrastato rispetto ad altri pneumatici, ma anche più preciso.

La sensazione con valige montate è che la gomma posteriore sia quella che favorisce la piega, mentre l’anteriore sia quella che da la stabilità. Altra precisazione che mi sembra doverosa, in quanto ho percepito una moto con un posteriore leggermente più svelto dell’anteriore. Ne consegue che lo sterzo resta preciso, senza reazioni anomale… la gomma posteriore segue benissimo quanto fa l’anteriore anticipandola leggermente. Lo sterzo non ha quindi tendenza a chiudere né a dare la sensazione di perdere aderenza.

Il grip, sia a 36° gradi in pianura che con 20° sul passo del Tonale, è da riferimento. Credetemi, sulla GS è davvero ottimo.

Il rotolamento è molto silenzioso, la moto non vibra, il cambio elettro-assistito lavora bene (ho avuto la percezione che fosse più svelto e meno contrastato che con altre gomme).

In autostrada a velocità codice (e anche…) sono molto confortevoli, la moto non ondeggia (cosa che altre gomme invece – leggermente – faceva) e da una gran sensazione di precisione e direzionalità.

Ho provato anche a prendere avvallamenti in curva, giunzioni dei ponti in piega, a chiudere di colpo una curva, a frenare in curva… ho fatto un po’ di test vari di manovre anomale… la moto ha fatto sempre ed esattamente quello che mi aspettavo facesse. Mi aspettavo saltasse su dosso e scartasse un pochino… quello ha fatto… ha scartato un pochino. Mi aspettavo un leggerissimo scivolamento sulle giunzioni dei ponti… ne ha avuto meno di quanto credessi... e così via.
Ecco, la GS ha fatto la GS. Esattamente come mi aspettavo. Per questo mi sono piaciute un sacco.

A moto scarica le cose cambiano leggermente. La sensazione del posteriore più svelto non l’ho avuta. Mi è sembrata equilibrata, omogenea nelle reazioni, molto bilanciata.

Il grip con asfalto in buono stato e temperatura intorno ai 32 gradi (fino ai 22 del passo Penice) è stato assoluto. Mai una reazione improvvisa e mai uno scarto. Con queste gomme ho strisciato le pedane per terra, cosa che per strada, non mi era ancora successa.
Certo, non è cosa da fare in ogni curva, ma quando mi sono trovato a spingere di più la gomme mi ha assecondato con molta naturalezza.
Sarebbe davvero bello poterle provare al Mugello in condizioni analoghe a quelle con cui sono stato a giugno. Credo potrebbero esserci alcune sorprese positive sui tempi (miei, naturalmente).


AGGIORNAMENTI SUCCESSIVI:
Mi riprometto di aggiornare questo post man mano che avrò nuovi elementi. Forse il prossimo week-end un altro test riesco a farlo e vi scriverò se ho avuto sensazioni differenti.


PRECISAZIONI E RINGRAZIAMENTI:
In primis, grazie a Metzeler per l’opportunità che mi ha dato e grazie a Gian Luca per avermi coinvolto.
Ringrazio pubblicamente anche la LB Pneumatici di Piacenza che ha eseguito un montaggio a regola d’arte… dinamometrica per ogni singolo bullone, sgrassatore per i dischi, lavaggio dei cerchi, bilanciatura accurata (utilizzando pesi neri, come il cerchio)… servizio da 10 e lode. Bravissimi^
Un ultima precisazione (che per chi mi conosce avrei potrei evitare, ma qui probabilmente leggerà anche chi non mi ha mai visto…), ciò che avete letto e leggerete è il mio pensiero, esattamente per quello che è. E’ ciò che credo in completa sincerità e senza alcun condizionamento.
Quote:
Originariamente inviata da ZUZZU Visualizza il messaggio
Ciao a tutti. Piccolo resoconto dopo le ormai defunte ferie estive, anche se non posso lamentarmi.
Ho montato prima della partenza le metz 01 dopo aver demolito le ana3 di primo equipaggiamento in circa 7000km.
Ho fatto 5000km in poco più di 3 settimane, passando dai 3ºC con acqua a secchie del Furkapass ai 38ºC della Sardegna con asfalto rovente.
In due, con le 3 valige dell'adv cariche all'inverosimile, sovraccaricate da due sacche stagne......quindi peso c'è n'era molto.
Posso solo dire una cosa: FANTASTICHE.
Sull'acqua danno una sicurezza mia vista; al tatto e all'occhio si vede quanta silice contengono e si sente.
L'anteriore è incredibilmente, praticamente nuovo.
Il posteriore si è scalinato ai lati visti i bellissimi e innumerevoli tornanti, ma il centro (che con le ana3 era appiattito anche senza questa violenza) è ancora ben messo anche dopo 1500km di autostrada e/o strada dritta.
Scende in piega e la tiene con una facilità estrema.
Il posteriore si chiude completamente mentre all'anteriore manca qualche mm (con le ana per me era il contrario ma preferisco così).
Da solo e scarico secondo me si chiuderà anche l'anteriore.
I Sardegna ho fatto anche qualche leggero sterrato senza problemi, ma parlo dì banalità.
Se può essere d'aiuto questo è il mio verdetto, considerando che questa è la mia prima gs (adv) e ho provato solo 2 tipi di gomme.

ANA3 voto 6,5
METZ 01 voto 9
Quote:
Originariamente inviata da teoconte Visualizza il messaggio
Dopo aver percorso circa 300 km con le Roadtec 01 ecco le mie prime impressioni:
- Rumorosità: sono decisamente meno rumorose delle A3 di fornitura. Si sente un po il rotolamento a bassa velocità (sotto i 50 km/h), soprattutto in fase di frenata.
- Vibrazioni: molto ridotte. La moto è stabile a qualsiai velocità (anche molto elevata). Nessuna sensazione di sbacchettamento.
- Tenuta: la ruota posteriore non si sposta di 1 mm e si chiude completamente. Quella anteriore all'inizio da una strana senzazione di "leggerezza", ma quando si capische un po come dosare la sterzata, la moto va dove la si vuole mettere. I cambi di direzione risultano veloci e la moto è molto più maneggevole rispetto con le A3.
Lo pneumatico posteriore sembra più rigido, ma si avvertono meno le asperità dell'asfalto.

Pressione da libretto, con passeggero ed ESA settato sui 2 caschi sia in Road che in Dyna.
Quote:
Originariamente inviata da oliver_63 Visualizza il messaggio
Arrivo da un fantastico treno di RS3 e per curiosità ho montato le RT01
Di seguito cercherò di fare una sorta di comparazione per quelle che sono state l mie impresioni.
Moto: LC STD
Pressione: 2.3 ant. 2.5 post per ambedue le coperture
Settaggi: Mode Road ESA 1 casco
Percorso: Nizza Monferrato Acqui Ponzone Sassello Savona Cadibona Dego Sassello Ponzone Acqui Nizza Asti (autostrada Fino ad Alessandria)
Dico subito che ambedue le coperture sono a livelli di assoluta eccellenza se si cerca un pneumatico stradale con cui potersi divertire.
Con le RS3 ho fatto circa 10.000km senza la minima incertezza e sempre al massimo della tenuta, non ero convinto di cambiare modello e marca di gomme, ma la curiosità di provare le RT01 e i commenti positivi mi hanno convinto.
La principale differenza tra i due modelli la si può riscontrare sull'anteriore.
Le Dunlop hanno un anteriore granitico, facile, preciso, che tiene la traiettoria impostata senza il minimo sforzo, non serve fare nessuna correzione, la discesa è progressiva e la sensazione di sicurezza trasmessa è a mio avviso la migliore di sempre.
Le Metzeler hanno invece un anteriore che deve essere più guidato, vuole un po' più di decisione da metà curva in poi se no tende ad allargare un pochino. La tenuta è comunque di altissimo livello, ma all'inizio la cosa può non piacere.
Faccio le prime curve con cautela e la prima impressione con le RT 01 è quella di avere una moto che non gira e che non scende. A me sul subito non sono piaciute.
Come è già stato scritto nel forum le Metzeler hanno bisogno di un centinaio di km di assestamento e poi cominciano ad trasmettere più feeling.
Con le Dunlop invece fin da subito si percepisce il grande facilità di curva, caratteristica, questa, che a me piace molto.
Col passare dei km comunque anche le RT01 si dimostrano gomme con una notevole aderenza, e una volta capito come devono essere portate, comincia il divertimento.
Forse con le Metz si riesce a piegare un po' di più, ho infatti grattato un paio di volte le pedane, cosa mai successa con le Dunlop, questo non vuole dire che si vada più veloce ma solo che la moto scende in piega un po di piu a patto come ho già detto che si lavori sul manubrio e col peso.
Con le Dunlop si sente meno la fatica, e quello che a me ha sorpreso è che mai in nessuna occasione e con qualsiasi tipo di asfalto le gomme ma sopratutto l'anteriore, hanno dato cenno di cedimento, ripeto MAI in 10.000 km, forse in questo le Metz sono leggermente inferiori, in quanto sentono un po di più le imperfezioni del manto stradale.
In autostrade nessuna delle due coperture ha dato segni di alleggerimento sull'anteriore e la moto anche a velocità sostenuta filava diritta.
Ho avuto modo di provare ambedue gli pneumatici anche su stada unida, che a mio avviso è più insidiosa di un manto completamente bagnato e qui le Metz si sono dimostrate superiori rispetto le Dunlop, riportando il punteggio di nuovo in parità.
In conclusione entrambe le coperture sono ad altissimo livello, la sostanziale differenza la si può riscontrare sull'anteriore e qui di nuovo si va a gusti, a chi piace guidare in curva con le RT01 ci si può divertire, chi invece preferisce avere una moto neutra con una percorrenza uniforme su tutto il raggio di curva, può trovare nelle Dunlop l'alleato ideale.
Quale scegliere....non saprei dare una risposta... Vediamo la durata delle Metzeler se raggiungono i 10.000 km forse bisognerà fare testa o croce.
Per chi vuole una copertura stradale adesso ci sono due validissime scelte.
Buona strada a tutti.
Quote:
Originariamente inviata da Vecchiopazzo Visualizza il messaggio
eccomi qui, dopo avervi anticipato un paio di mesetti fa il montaggio delle metz roadtec 01, vengo ad illustrarvi l'esperienza:
km percorsi 6000, 70% in montagna e 30% in autostrada, giusto un paio di trasferimenti in corsica.
lascio perdere le considerazione sull'estetica o sul rumore perché poco mi interessano e vengo al punto: le migliori gomme che abbia mai montato.
pressione 2.1 A e 2.2 P in montagna, perfetta in piega, tutto il posteriore, sicurezza mai provata sul bagnato
pressione 2.2 A e 2.4 P in autostrada, nessun rollio o beccheggio sino a velocità 180 km, poi si alleggerisce sul davanti ma non a causa delle gomme ...
ad oggi le consiglierei a quelli che vogliono spingere un pochino.
Vecchiopazzo dixit
Quote:
Originariamente inviata da nautilus Visualizza il messaggio
aggiornamento sulle gomme Metzler Rodate 01 che ho montato:
ormai le ho su al mio GSLC da 7500km, ma da poco non le sento più' come prima...
anche se il battistrada e' ancora circa al 50%, forse un po' meno, non avverto più' l'elasticità' della mescola che fino all'ultimo giro mi dava una fiducia convincente...
in pratica mi e' successo gia' 4 volte che in piega leggera, parliamo circa 30 gradi per farvi capire, e accelerando ma senza spalancare il gas, in terza marcia, a circa 3200gg, la ruota posteriore pattina fino a far intervenire (per fortuna) l'ASR....
questa cosa non mi piace e non mi da' più' la fiducia che avevo prima....
Spero venerdì prossimo di riuscire a cambiarle...
Comunque 7000 km di strada senza nessuna esitazione, gomme stupende, ma avrei la voglia di montare le Dunlop RS3, sperando che siano disponibili....
Quote:
Originariamente inviata da levrieronero Visualizza il messaggio
Il giretto di oggi, con strada sterrata in salita, è andato benone. Ovvio che le gomme in questione (lo vedrebbe anche un cieco) non sono adatte per qualsivoglia sterrato, ma nelle altre circostanze si sono comportate bene.
Pressione da RDC 2.3 -2.6
Sullo sterrato è l'anteriore a non avere il benché minimo grip, né come direzionalità, né (e soprattutto) in frenata. Il posteriore scivola, ma è un problema "minore".
Non penso però che la cosa sia rilevante per il cliente tipo di questa gomma.
Su strada, anche sconnessa, invece si sono comportate molto bene. Ho usato la moto con mappa Enduro (quindi con idraulica morbida) e il grip mi è sembrato addirittura migliorato, specie dove l'asfalto era un po' rotto (dove la gomma di suo, non eccelle).
Il consumo per ora è omogeneo.
Purtroppo ho fatto un po' di autostrada (ultimamente) ed il profilo si è leggermente appiattito, ma nella guida non da particolari problemi.
Ciao.
T
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 22:29
managdalum non è in linea  
Vecchio 09-02-2016, 13:28   #5
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
Exclamation Pneumatici: le nostre prove

METZELER NEXT



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
....
Messo su le NEXT e percorso circa 500 km ...
Devo dire la verità ... mi piacciono MOOOOOOOOOLTO di più delle RS2 e confesso che non credevo ...
La guidabilità è (per me ovviamente) nettamente migliore, forse sono un pò meno agili, ma almeno fanno quello che dico io ...
Tenuta ottima, al primo giro, ho avuto subito la confidenza giusta per arrivare a chiudere il profilo sia anteriore che posteriore COMPLETAMENTE.
Ma al di la del grip ... è proprio la sensazione di solidità e facilità di guida che mi ha entusiasmato ...
Spero che rimangano così per tutto il loro ciclo di consumo ...

Vi terrò aggiornati ...
Quote:
Originariamente inviata da kadosh Visualizza il messaggio
Metz Next:

Ho superato i 10.000 Km, a breve le cambierò per provare un altro treno, da decidere ancora quale.
Gli ultimi 6000 Km sono stati percorsi tra UK (Scozia in particolare), Francia, Appennini italiani, Albania e Montenegro.
I primi 1000 Km o poco meno sono state magnetiche, come ogni gomma nuova avevano una tenuta stile Spider Man, qualsiasi asfalto e qualsiasi inclinazione, stesso feeling. Dopo le prime scaldate, si sono assestate comunque su un ottimo livello.
Molto rapide a scendere in piega, l'impronta a terra le aiuta e non ho mai avuto la sensazione di perdere l'anteriore, neanche ora che sono quasi arrivate, se non con un po' di pioggia sull'asfalto e velocità troppo sostenuta.
Su strade sporche o molto sporche, con brecciolino o meno, foglie o altro non ho sentito particolari differenze, il posteriore tende a partire leggermente se in mappa Din e sospensioni Hard, ma è piacevole e prevedibile.
Nello sterrato fanno quello che possono, se fango meglio evitare, per il resto basta lasciar correre e si va.
A pieno carico sono meno stabili delle Anakee.
Non ho avuto strani comportamenti o decadimenti improvvisi.
Ho dovuto un paio di volte solo rigonfiarle un po' che in 10 gg di stop avevano perso un paio di decimi di pressione. Ma presumo che il garage ad Edimburgo fosse abbastanza freddo e umido, periodo Febbraio.
Pressioni usate, a pieno carico come da libretto, 2.5 avanti e 2.9 dietro. Senza borse, 0.2 meno ambo i lati.
Quote:
Originariamente inviata da Jackall72 Visualizza il messaggio
Giusto per dover di cronaca e aggiornamento sulle prestazioni delle Next sul bagnato, vi dico che ora sono rientrato da una solitaria in Repubblica Checa, scavalcando la montagna per ritornare a casa, ho preso acquazzone (non goccioline) e visto che ero in adrenalina da prestazione stamattina ho voluto esagerare e vedere quale è il mio limite sul bagnato anche grazie alle Next che con qualche millimetro di pioggia mia ha dato, stranamente, sicurezza.... ERGO: GRAN GOMME, TORNANTI FATTI A VELOCITÀ SOSTENUTE, OTTIMO GRIP IN MEZZA PIEGA E IN USCITA DI CURVA PQRIMA DI RADDRIZZARE, MINIME ATTIVAZIONI DI ASR (SOLO QUANDO ESAGERAVO DAVVERO).
La mia prova di stamane conferma quanto avevo detto tempo fa: ottime sull’asciutto, ottime sul bagnato serio e medio, problematiche con “umidiccio” e pioggerellina...
Comunque da lunedì, per la stagione fredda, rimonto le TKC ;-)
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:40   #6
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Michelin

MICHELIN ANAKEE 3



SITO

Quote:
Originariamente inviata da maurozzi Visualizza il messaggio
...
Anakee3: gomme di primo equipaggiamento. Sostituite dopo poche centinaia di km per feeling davvero scarso. Utilizzate solo con basse temperatura, la sensazione che ho avuto è che l'aderenza fosse davvero precaria. Pessime. Probabilmente troppo dure. Se da un lato assicurano una lunga durata, dall'altro non assicurano una tenuta adeguata, almeno alle basse temperature...

Quote:
Originariamente inviata da Orso 59 Visualizza il messaggio
Dopo poco più di 3000 km con la Anakee 3 mi sento di confermare le sensazioni di maurozzi. All'inizio non mi sentivo di criticarle più di tanto, sarà stato per il ritorno in moto dopo 4 mesi da un incidente, forse per la presa di confidenza con la nuova LC ma, non mi sembravano male. Ora, soprattutto l'anteriore, non mi dà fiducia, ho come la sensazione che possa scivolare da un momento all'altro anche senza esagerare nella piega. Ho provato le gomme a varie pressioni, secondo me vanno un pò meglio a pressioni relativamente basse (2,3-2,7) alle pressioni consigliate (2,5-2,9), vanno sicuramente peggio. Pur dando l'attenuante di strade non certamente al top, con sale etc. penso che anche queste A3 abbiano un eccessivo decadimento di prestazione così come lo avevo notato sulle vecchie A2.
Quote:
Originariamente inviata da Jackall72 Visualizza il messaggio
Cari colleghi eccomi qui sano e salvo e come promesso dopo giro domenicale in Rep. Checa fatto con il GS e con su le A3...

Dati: Temperatura esterna 22 gradi, sole e cielo meraviglioso, ma sempre “frescolino”, strada PERFETTA, Anteriore 2,2 / Posteriore 2,4 (misurata in garage prima di partire con manomentro), totalmente scarico a parte me con 104 Kg, tutona seria (meglio stare sempre in sicurezza) e pieno di 30L (più o meno).

Partito da casa e i primi 40 km prima di raggiungere gli altri gia sul posto, ho fatto circa 40 km attraversando tre paesini, ma tra un paese e l’altro che non sono in pianura, una serie di curve dove ho dato una “pulita” alle gomme, una “scaldata” e, sinceramente, volevo capire se mi sono impazzito o meno dato che ancora era in tempo a tornare indietro e cambiare moto.

Detto questo sono arrivato al ns punto di ritrovo e sono partito per il primo giro di andata che comprende “salire/scendere/salire/scendere” e ritorno ovviamente al contrario. Totale c.a. 25 km andare e 25 km tornare.

Come detto strada perfetta, ottimo grip e ho iniziato molto “blando” con ESA HARD, ma, onestamente, non ero molto soddisfatto visto che le A3 sono pesanti, il posteriore mi saltava troppo, e in staccata, l’anteriore non era carico come volevo (causa anche telelever).

Detto questo, messo ESA su NORMAL e provato: ora assetto ottimale e si va.... va .... va .... e ri-va.... per ben 4 volte il tragitto di cui sopra e mi sono divertito davvero tanto.

Ora la tiro breve: il responso è che le A3 continuano a farmi cagare, sono rumorose e durissime, ma con adrenalina a palla il rumore non lo senti. Per la durezza, portate quasi al limite (poi vi metto le foto), la gomma tiene in piega (nei tornanti), ma ha grossi problemi di trazione e deve essere “accompagnata” anche se, onesta per onesta, la colpa è anche della misura, mentre per le pieghe su curve veloci dove entri con la terza e già da piegato metti quarta e quinta, il problema è piu serio e ci vuole un po’ di mano nel dare gas, far scorrere e mantenere traiettoria.

Visto che il 3d si intitola “Consigli, prove, parei, sensazioni, emozioni” dico la mia:

Parere: è una gomma per la quale è il clima che si deve adattare e non al contrario

Consiglio: Non è una gomma per tutti e non è una gomma per tutto, e di sicuro non è una gomme da prestazioni, quindi il consiglio è che chi come me ha guida prettamente stradale, è di montare altro (con quel che permettono le misure)

Sensazioni: Se non hai provato altro, la sensazione è di una gomme da viaggio e da “dritto veloce” e che ogni tanto, la puoi sollecitare di più, ma senza esagerare se non con le dovute accortezze del caso che non sempre si possono mettere in atto.

Emozioni: Se per emozione si intende che vorrei fare lo stesso tragitto altre volte con questa gomme la risposta è NO: la sorte non va sfidata più di una volta.

Ora sarò un tantino fuori O.T., ma su questa strada, il limite vero che ho riscontrato non sono le Anamerd, ma è il GS, ma anche questo lo sapevo già, perché dopo 4 “tornate” (circa 200 km in totale) ho dovuto smettere sopratutto causa freni (sul cambio soprassiedo) oltre che “ingombri”, visto che ho toccato di tutto, anche e sopratutto le palle prima di partire

Bene, ora attendo bonifico dalla Michelin e treno GRATIS di ROAD 5 TRAIL che proverò allo stesso modo su questo percorso che è proprio una figata.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 02-05-2019 a 13:06
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:40   #7
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Michelin

MICHELIN PILOT ROAD 4



SITO

Quote:
Originariamente inviata da maurozzi Visualizza il messaggio
...
Pilot road 4 trail: gomme ottime. Elevata tenuta in ogni condizione. Ottimo feeling sia su asciutto che su bagnato. Durata elevata (le mie hanno 5000 km e sono ancora in ottime condizioni) Mai usate in off-road. L'unico difetto è il design non adatto alla linea della nostra moto. Comunque le consiglio
Quote:
Originariamente inviata da oliver_63 Visualizza il messaggio
Ho montato le PR4 e ormai sono a quasi 6.000 km. Non faccio Off. Provengo da due treni di Dunlop RS2, quindi sono orientato a gomme 100% stradali, e ora vorrei esprimere il mio personale parere.
A ME NON PIACCIONO!!!
Cerco di spiegare meglio le sensazioni per me negative delle Michelin:
- Non riesco a sentire l'anteriore in percorrenza di curva
- L'anteriore tende a raddrizzare molto
- Non scendono, a me piace la gomma che ti fa scendere la moto, queste le devi portare giù da un certo punto in poi, anche con importanti cambi di peso del corpo.
- Il posteriore è vistosamente scalinato.
- Si ha sempre l'impressione di un leggero scicolamento, anche se poi in realtà la tenuta è eccellente.

Insomma per il mio stile di guida queste gomme non mi hanno soddisfatto, non riesco a fidarmi completamente penso che le prossime saranno le nuove Dunlop RS3
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 02-05-2019 a 13:03
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:40   #8
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Michelin

MICHELIN ANAKEE WILD



SITO

Quote:
Originariamente inviata da sharkattack Visualizza il messaggio
Eccomi! Come promesso le mie prime impressioni sulle Anakee Wild.
...
Non chiedetemi dati tecnici perché non ne ho ...
Iniziamo con l'estetica... anche se non è la cosa più importante ...devo dire che il tassello è di quelli "duri e crudi" ,se togli il paraspruzzi dietro, da vedere è uno spettacolo! Da tempo cercavo uno pneumatico che potesse permettermi di fare off con una certa sicurezza e spostarmi su strada senza rinunciare troppo alle prestazioni...ma la scelta mi ha sempre portato da una o dall'altra parte con compromessi a volte duri da digerire. La carcassa è radiale (quindi per pneumatici ad alte prestazioni) e il tassello è esteso fino al margine estremo dello pneumatico (ripeto che da vedere è uno spettacolo! Sembra ancora più largo!), aggiungo che alternativamente i tasselli esterni sono accoppiati sul fondo per dare maggiore stabilità in piega. Ho notato diverse incavi ricavati intorno al tassello (credo servano a togliere più rapidamente l'acqua dal battistrada) ed effettivamente hanno dato alla guida sul bagnato capacità superiori alla media. Al tatto la mescola risulta morbida e da l'impressione di essere veramente prestazionale, fino ad ora ho percorso circa 1900km (70%asfalto), l'usura si percepisce appena sulla gomma posteriore (ma credo che sia dovuta anche ad alcuni km percorsi con pressioni basse a causa di un gommaio con idee rivoluzionarie e un manometro da ikea). Su strada la rumorosità c'è...(di solito io ascolto più volentieri l'akra...) ma a detta di altri è molto meno rumorosa di altri classici tassellati e persino di qualche altro pneumatico stradale. Appena montato ho dovuto percorrere circa 20 km perché il tassello si stabilizzasse (l'impressione iniziale è quella di correre sulle uova) ... ero decisamente preoccupato! Ad oggi ho provato tutto, dall'off alla strada , attraverso la neve e la sabbia, con temperature dai +7 ai -4 gradi (è marchiato M+S). La mia impressione? Beh ... in off (il tassello non lascia dubbi) va alla grande, voglio precisare che in off non sono assolutamente uno super esperto ma con questa gomma ho superato decisamente i miei limiti! Mi sentivo sicuro! Quello che mi ha sorpreso di più è l'asfalto! Con temperature ben al di sotto dello zero e strade anche all'ombra della montagna, quindi umidicce e a volte bagnate, se la cava bene specialmente nella fase di percorrenza. Sto aspettando che le temperature si alzino per spingerle al limite, ma se vanno già così, posso immaginare che andranno ancora meglio! L'unico dubbio che mi resta e a cui sto facendo attenzione è l'usura, ho misurato il tassello appena montata, è di 8 mm all'anteriore e 10 al posteriore, per ora nessuna variazione degna di nota, in ogni caso ora il GS va veramente ovunque! Appena ho altre sensazioni o aggiornamenti scrivo... PS io ho una guida abbastanza "tonda" non amo frenare e dare gas a palate
Quote:
Originariamente inviata da ireland Visualizza il messaggio
Montate e provate le anakee Wild, testate bene!
...in off mi hanno lasciato di stucco! Ovviamente parliamo di sterrato! Velocità la moto è stabile, non fa una grinza! Fango o foglie bagnate o comunque fondo scivoloso?!? Come non ci fosse! Fantastiche
Strade più impegnative...con l'adv ho fatto un po di prove con tanta paura! Invece buona sorpresa!
Su strada! Sul bagnato perfette! Aderenza al top! Sono marchiate m+s! Su strada asciutta...la casa dichiara 50 off 50%strada...mmmm una gomma invernale direi! Con l'asfalto caldo non so come potrebbe essere la resa è non lo saprò perché le tolgo e le rimetto ad ottobre! Neo/difetto?!?!? Da 90 km/G sono rumorosi ma con quei tasselli...
Che dire...su r1200gs ADVENTURE...appagano la vista!

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...c26b44f071.jpg
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 02-05-2019 a 12:50
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:40   #9
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Michelin

MICHELIN ANAKEE ADVENTURE



SITO


Quote:
Originariamente inviata da Bumoto Visualizza il messaggio
Grazie a Michelin ho avuto modo di provare in Portogallo i nuovi Anakee Adventure, insieme a giornalisti e altri webmaster

http://www.quellidellelica.com/foto/...togallo/01.jpg

i test si sono svolti su strada asfaltate tutte curve, autostrada e off road non estremo ma strade bianche molto veloci, fango e un strade più strette con fondo sassoso.
Il parco moto a disposizione era composto da enduro stradali di varie tipo, io ho avuto modo di testarle su ovviamente su R1250GS, ma anche su Honda Africa Twin e Yamaha Supertenerè.

http://www.quellidellelica.com/foto/...togallo/02.jpg

Parto dal presupposto che come molti anch’io non sono un estimatore delle Anakee 3 e sono partito prevenuto anche se la gomma è completamente diversa e più votata al fuoristrada rispetto alle anakee 3, Michelin dichiara un 80/20 e la tassellatura lo fa capire già da una prima occhiata.
Alcuni di voi ho letto che hanno già avuto modo di provarle, sono di primo equipaggiamento su BMW GS e ho letto pareri contrastanti a sulle stesse chi si è trovato bene chi invece le considera scarse e da cambiare subito, io faccio parte della schiera di quelli che sono molto soddisfatti dei risultati ottenuti da Michelin e vi spiego le mie sensazioni.

http://www.quellidellelica.com/foto/...rtogallo/3.jpg

La prova come vi ho detto si è svolta su varie tipologie di percorsi per farci provare le gomme in tutte le situazioni, ovviamente parlo di gomme nuove e il testo è stato inferiore ai 1000km quindi per quanto riguarda durata e tenuta sulla lunga distanza rimando il mio giudizio al futuro.

Parto con il dire che dove mi hanno fatto veramente un’ottima impressione è in off road, la trazione in off per essere una gomma non specialistica è stata ottima, le perdite di aderenza avvisate con largo anticipo e mai improvvise, anche con il traction control inserito ( per riuscire a toglierlo sulla Supertenerè ci ho messo una vita ) ogni volta la moto procedeva senza problemi, mentre con il TC disinserito i traversi erano divertenti e facilmente gestibili e se lo dico io che sono una pippa in off vuol dire che le gomme sono molto sincere.

http://www.quellidellelica.com/foto/...rtogallo/1.jpg

Sul veloce, in Portogallo ci sono degli sterratoni da paura, con L’AT sono arrivato a superare i 170kmh per cercare di star dietro al tester di Motociclismo che su 1250GS volava! Poi è apparsa la madonna e mi ha detto calmati che non sei capace ma la moto era perfettamente controllabile, seguiva la traiettoria impostata con l’anteriore senza sbavature con il posteriore che ogni tanto partiva per la tangente ma avvisando in anticipo dando il tempo di correggere in sicurezza, tanto che a 150kmh si andava in scioltezza.

http://www.quellidellelica.com/foto/...rtogallo/2.jpg

Su asfalto mi sono trovato bene, meno impressionato che in off, ma le gomme si sono dimostrate valide, scendono in piega rapidamente e anche bei cambi di direzione hanno un’inerzia ridotta, i tasselli sulle spalle hanno dei bridge che gli uniscono e il loro effetto si sente perché nonostante il disegno le gomme si muovono poco dando confidenza anche nelle pieghe più accentuate. Sono gomme bimescola sia l’ant. e che la post. quindi con le spalle più morbide e questo a livello di tenuta si sente, anche spalando il gas in piega la gomma morde l’asfalto e ti porta fuori dalla curva con il TC che entra in funzione molto raramente e solo quando l’asfalto non è perfetto.

http://www.quellidellelica.com/foto/...togallo/24.jpg


In autostrada la direzionalità e la stabilità sono ottime la moto non serpeggia e segue la linea, la pecca è un po’ la rumorosità di rotolamento che è avvertibile, d’altronde le gomme sono tassellate e rispetto ad una stradale la differenza c’è.

http://www.quellidellelica.com/foto/...togallo/21.jpg

Concludendo a mio parere le Anakee Adventure sono un salto in avanti importante rispetto le Anakee 3, su un enduro esteticamente sono molto meglio di una gomma stradale e inoltre sono un ottimo compromesso per chi mette le ruote anche fuori dall’asfalto senza perdere nulla sulle strade di montagna, forse meno indicate per chi ha le orecchie sensibili ma io non faccio praticamente mai autostrada quindi non mi pongo il problema rumore.

L'unico grosso difetto è che passando sul fango ti schizzano ovunque!!!

http://www.quellidellelica.com/foto/...rtogallo/4.jpg

per chi vuole qualche info tecnica in più potete scaricare il comunicato stampa in PDF


Quote:
Originariamente inviata da ILLUMINISTA Visualizza il messaggio
Trovate come primo equipaggiamento su 1250 GS Adv. A prima vista piaciute poco per tasselli molto distanziati sul bordo. Impossibile farle cambiare come primo equipaggiamento.

Leggero rumore e vibrazioni da rotolamento: il posteriore non ha banda centrale continua come Heidenau o TCK70 (avute su 1190R dove non avevano questo comportamento).

Riscontrate un paio di incertezze sul posteriore durante la PIT. A parte questo bene su asciutto (niente pioggia).

Ora appena stato in Sardegna per 4 giorni, a metá del secondo giorno la moto casca troppo velocemente in piega e dá meno confidenza: la sera constato estrema scalinatura sull’anteriore, praticamente consumato tutto il salto tra tassello centrale e “ponte” che lega alcuni tasselli esterni al corrispondente centrale, parecchi mm e evidentissimo anche solo al tatto (vedi foto). Leggermente meno scalinato il posteriore, dove c’è meno spazio tra tassello e tassello.

Il problema è che questo si è verificato a soli 3500 km, di cui molti fatti “dritti” (es Roma - PIT e ritorno). E sono un motociclista medio, non un fulmine come i soliti noti e di solito cambio gomme tra gli 8 e i diecimila km. Qui siamo a meno della metà della percorrenza, zone centrali ancora molto buone ma causa esterno gomme da cambiare tra poco.

Evidentemente la mescola dei tasselli esterni è molto/troppo morbida per assicurare tenuta in piega con quelle grandi spaziature tra i tasselli e dura poco tempo con una moto molto pesante (senza passeggero -ma io peso per due- più trittico).

Protestato con BMW (servirá a poco ma ho chiesto sostituzione con altro modello di gomma -mi va bene anche a metà costo).

Per quanto mi riguarda non vanno bene, meglio una next o scorpion trail o (forse) TCK70.

Di tutte le Anakee finora ho buoni ricordi della I, anche della II nonostante qualche perdita anteriore, III riuscito ad evitarle, queste forse su moto più leggere.

https://share.icloud.com/photos/0LBZ...ntino_&_Cabras

https://i.ibb.co/RY1YLhk/988-E3-D3-D...00-E37-D35.jpg
https://i.ibb.co/xjCPQyG/F10-EE5-E6-...52633-EDE0.jpg
Quote:
Originariamente inviata da maucing Visualizza il messaggio
Vedo che non si parla quasi mai delle nuove Anakee Adventure. Io le ho trovate montate sulla mia 1250 hp presa a febbraio e mi hanno piacevolmente colpito.
Sulla precedente 1200 avevo provato nell'ordine Anakee 3(primo equipaggiamento), Pirelli Scorpion Trail e TKC70 . Delle tre le TKC70 sono state quelle che mi sono piaciute di più perché mi davano una grande sensazione di stabilità ma, a mio parere, forse per una diversa taratura delle sospensioni, sul 1250 le anakee adventure sono superiori.
Con oltre 10000 km, con in mezzo strada dell'Assietta e Parpaillon, vanno ancora bene e non mostrano consumi anomali.
Devo confessare che sono un fermone, non mi piace curvare con il ginocchio a terra e, dulcis in fundo, ho oltre 68 anni������ ma penso che la prossima settimana al tagliando dei 10.000 monterò di nuovo le Adventure per, spero, il Marocco a Ottobre!!
Quote:
Originariamente inviata da DB61 Visualizza il messaggio
Ciao a tutti, ...vorrei dirvi anche "la mia" in merito alle stesse gomme di cui sopra, stessa moto, stesso mese!

Dunque, ...ce ne sarebbero di cose da dire e da contestualizzare, ma mi limiterò ad una pseudo-sintesi.

Tutto sommato direi che, nel complesso, non mi sono sembrate delle cattive gomme, arrivando io da un lunghissimo periodo "senza moto" ci ho messo un po' per trovare il "feeling" sia con la moto che con le gomme. Con la moto in realtà ci è voluto relativamente poco, ma con le gomme non è stato proprio "un amore a prima vista"!
Va detto che arrivando io da una moto riconducibile alle cosiddette "super sportive" la prima cosa che ho notato è che la frenata del GS (staccata) non mi entusiasmava affatto, ...mi sembrava non si volesse fermare!
Anyway, ...fino ai 5000Km, con pressione posteriore sempre intorno ai 2,8/2,9 in apertura in curva il posteriore spesso mi andava via e non mi lasciava tranquillo, unica soluzione che ho trovato è stata quella di scendere fino ai 2,6/2,7, e le cose sono un po' migliorate.
Dopo i 5000Km invece, devo dire che a prescindere dalla pressione delle gomme questo problema è sparito quasi del tutto e la la fiducia è cresciuta. Sono tornato così a godermi le strade "lungo lago" e "di montagna" non disdegnando mai tutti i casi in cui colleghi bikers lanciavano "evidenti guanti di sfida"!
Per la rumorosità nulla da dire, anche se secondo me "il davanti" non è proprio silenziosissimo.
Il consumo invece nel misto mi è parso davvero buono, però fino a settimana scorsa (quando il contachilometri segnava 9500Km), cioè prima di farmi più di 400Km di autostrada a velocità "sostenuta" e cioè mai al di sotto dei 160/170Km/H con punte di oltre 200Km/h con moglie e un minimo di bagagli al seguito.
Avevo onestamente immaginato di poterci fare ancora un paio di migliaia di Km, ma al rientro, quando ho controllato, la posteriore era praticamente spiattellata.
Credo quindi che questa "tortura autostradale" sia stata la causa del repentino deterioramento. Le cambierò quindi settimana prossima insieme al tagliando dei 10.000.
Quindi devo essere onesto: per le esperienze "personalissime" vissute con le Anakee Adventure nei primi 5000Km sono pressoché certo che non le rimonterò. ...
Quote:
Originariamente inviata da Tank84 Visualizza il messaggio
Piccola recensione degli Michelin Anakee Adventure montati 1000 km fa.

Condizioni di utilizzo: solo pilota (73kg), borsa morbida da portapacchi BMW piena e pressione pneumatici 2,4/2,8 (ant/post).

La gomma l'ho trovata fin da subito "svelta" nei cambi di direzione. Svelta però non vuol dire che "cada" in curva, ma che basta variare il carico della chiappa per inserire la moto in curva.
La cosa però che più mi ha colpito è che oltre ad essere svelta non ha mai dei momenti di "vuoto" ed il passaggio da fascia centrale a spalla è continuo e sempre comunicativo.
Personalmente trovo molto più comunicative queste gomme rispetto alle Metzeler Tourance Next montate di primo equipaggiamento e con le quali ho fatto 8500km.
Il feeling con l'anteriore è migliore rispetto alle Metzeler e soffrono molto meno gli sbalzi di temperatura del manto stradale.
In autostrada la moto fila dritta nonostante sia un semi-tassellato, a differenza delle TKC70 che montai un paio di treni fa. Penso che queste ultime non fossero la versione con anteriore "ottimizzato", per cui non posso fare un confronto con l'ultima versione di TKC70.
Forzando la staccata su asfalto (forzando non è la parola più corretta ma è per rendere l'idea) la gomma è sincera e non scarta.
Su sterrato facile ricordo che le TKC70 avevano un anteriore meno comunicativo di queste Anakee Adventure. La capacità di trazione del posteriore la ricordo invece paragonabile, con gomme gonfiate alla pressione indicata sopra.
Per quanto riguarda il comfort acustico sono logicamente più rumorose di Metzeler Tourance Next o Michelin Anakee III, essendo le ultime due gomme prettamente stradali (forse gli Anakee III possono essere dei 90/10).
Comparate con le TKC70 sono probabilmente di poco più rumorose, ma a gomma assestata il rumore di rotolamento sembra essere meno invasivo.
Non le ho ancora provate sul bagnato (purtroppo o per fortuna).

Il costo è leggermente superiore alle TKC70 (nella mia zona 30€ in più), ma se la bimescola aumenta il chilometraggio potrebbe essere giustificato.
Personalmente mi trovo soddisfatto.
Vedremo la durata.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 18-09-2019 a 11:13
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:40   #10
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Michelin

MICHELIN ROAD 5 TRAIL



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Jackall72 Visualizza il messaggio
Come avevo anticipato,finalmente ho provato seriamente le Road 5 trail ieri.
Fatti circa 250 km, asfalto ottimo e temperature da 15 ai 19 gradi dell’aria (come in primavera...)
Dico ora il mio giudizio, poi lo analizzo un po’ meglio: SEMPLICEMENTE FANTASTICHE PER IL MIO STILE DI GUIDA anche se non le ho ancora portate al limite (piega fino la seconda riga di segnalazione che ha la posteriore) causa “IERI UN FOTTIO DI POLIZIA E POSTI DI BLOCCO E ALLA PATENTE CI TENGO”, ma fatto il giro di ricognizione, tra un posto e l’altro ho avuto modo di fare primo test.

Gia avevo anticipato il perfetto accoppiamento tra ant e post, e lo confermo; nei curvoni veloci entri, ad esempio in terza e in piega metti 4 e 5 (non utilizzando il gas come se fosse un interruttore della luce) e la moto segue le traiettoria come un fuso (non è merito del grip della mescola).

Nessuna e sottolineo NESSUNA sensazione di “cadere” dentro la curva.

Grip ottimo, sopratutto l’anteriore granitico che la metti dove vuoi che stia e li rimane.

La cosa che mi ha sorpreso di più e quasi l’assenza nel tendere a rialzarsi quando pinzi in piega, ma sei tu che decidi di alzarla e la moto viene su.

Nei tornanti che ci arrivi in staccata, anche grazie che sono nuove, ci arrivi “lungo”, stacchi/scali fino alla 2a e poi spigoli, anche a basse velocità dove l’inerzia e’ quasi assente, giri che è una meraviglia. In accelerazione, in uscita, tiene la piega e il grip della posteriore, legato alla rigidità della carcassa nelle pareti esterne, ti fa schizzare via (ovviamente legato alle prestazioni del GS) e aprire a manetta anche prima di essere completamente diritto.

Nei pif/paf invece, l’ho trovata un tantino lenta, ma mi riprometto di riprovarla in questa situazione per bene in quanto, quando provato, avevo da poco fatto il pieno e con l’ADV lo si avverte; quindi per questo il giudizio lo rimando alla prossima.

Per il resto è una gomma con mescola fresca e quindi non potrebbe che essere “gripposa”

Dimenticavo questione pressione e sospensioni: 2,3A/2,5P - NORMAL + 1 CASCO

Autostrada: va diritta come con le A3 e questo è un complimento, ma con sospensioni su HARD (Su Normal non lo so, perché è mia abitudine in autostrada questo setting)

Per ora “the end”, ora attendo pioggia e vi dirò anche in quella situazione, stessa percorso, ma, con i dovuti accorgimenti del caso, credo che facciano il loro sporco lavoro.

Una curiosità: con altre gomme (next o A3) al rientro di questo giro, toccando la posteriore con la mano, si avvertiva molto il calore della gomma, provato anche con questa e devo dire che il calore, credo, sia meno della metà.
Cosa ottima, a mio avviso, perche non è detto che una gomma “bollente” abbia piu grip di una solo “calda” (attenzione ai lettori che mi riferisco alla gomma e non alla moto....

Buona guida a tutti

Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Sono arrivato ai 1000 km di Road 5 Trail

Ho potuto testarle abbastanza bene sulle mie strade test e su curve che conosco bene.
Bene o male confermo quanto riportato sul mio test precedentemente scritto (a pagina 21 : http://www.quellidellelica.com/vbfor...&postcount=412 )

Ho messo la pressione a 2.3 su anteriore e 2.8 sul posteriore come consigliato da @Jackall72 e devo dire che l'anteriore l'ho sentito meglio,
più grip e più appoggio. Ora infatti vista la maggior fiducia che infondono, sul posteriore sono arrivato "sul podio" all'ultima linea,
mentre sull'anteriore sono alla prima delle tre presenti.

La cosa che più MI "caratterizza" questa gomma è che "chiude" le curve, quindi in soldoni quello che facevo prima ad una certa velocità,
ora la devo fare qualche km più veloce per uscire nello stesso modo. Il che può essere interpretato sia in pro che contro a seconda dei diversi stili di guida.
Dal mio punto vista è solo questione di "adeguarsi" alla diversità. Se poi anche questa porta a soddisfazione.
E' una gomma che va ottimamente se si "pesta" con l'andatura perchè ha un sacco di spalla dove andare in appoggio, per di più slick, e quando si arriva li è in mescola morbida.
Quindi tutti quelli un pò più "corsaioli" ne trarranno molto beneficio.

Nella guida, diciamo a velocità "costante" e spensierata, su percorso tortuoso invece forse l'ho trovata un pelo più "complicata", perchè sempre per il fatto che
tende a chiudere, tu pensi alla curva che vuoi fare ma in realtà la moto reagisce in maniera diversa e tu devi un attimo correggere.

In oltre dulcis in fundo domenica mi sono tornato a casa sotto l'acqua, ovviamente non ho forzato, ma mi è sembrata ben stabile e non mi ha dato la sensazione di essere sulle uova.

Me la devo ancora fare "mia", forse ho scelto il periodo stagionale sbagliato, ma la curiosità era troppa
Quote:
Originariamente inviata da GIGID Visualizza il messaggio
Ecco le mie R5T a quasi 7.000 km ... curate per bene ... messe a 2,5/3 in autostrada in due con il tris e a 2,3/2,6 da solo tra le curve.
Sempre molto soddisfatto, da 2/3000 km si sente un po’ in piega leggera il fianco dell’anteriore, ma nulla di che è non sta peggiorando.
Sempre incollate al terreno.
Grandissima gomma.
Non so se al prossimo cambio proverò le TA3, probabilmente rimarrò su queste

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...792f1d2924.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...405fd6fdf2.jpg
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 10-08-2019 a 11:14
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:42   #11
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Continental

CONTINENTAL TRAILATTACK 2



SITO

Quote:
Originariamente inviata da RESCUE Visualizza il messaggio
Esattamente TA2, questo è il secondo treno che moto (sempre conti), per la guida che ho , direi che sono ottime, le prime, trovate con la moto, fatti circa 10500 km, con le seconde sono a oltre 11000 km e direi che la tenuta è ancora più che buona, c'è da dire che quest'ultimo sono a codice velocità W, magari è quello.
Le TA2, rispetto alle Metz, che avevo sul my13, in curva sono più progressive, nel senso che non danno la sensazione di "cadere" all'interno curva in particolare quando affronti tornanti, anche curvoni veloci imposti la traiettoria e la piega, e queste rimangono lì dove le hai messe.
Come tutte le gomme ad alte prestazioni, sono sensibili alla pressione, per me la pressione ottimale con solo pilota e top è ant. 2,3 - post. 2,5.
Mio personalissimo parere, vai tranquillo.
Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Do un altro contributo sul gommaggio del GS :

Quasi finite le TKC70 e visto l'imminente viaggio in Francia (appena fatto) le ho dovute cambiare in anticipo (ero a 6500 km circa e non saprò mai quanti ne facevo ... ma come detto in post precedenti diciamo che sarò arrivato forse a circa 7000km) sigh ...
E visto che mi sono trovato mooooolto bene con continental sono rimasto sul marchio ed ho montato le Conti Trail Attack 2.
Le ho montate semplicemente per provare e vedere come andavano rispetto alle tkc ed anche perchè essendo più "stradale" e visti i viaggi che devo fare spero si consumino un pò meno.

Attualmente ci ho fatto circa 2200 km quasi tutti in Francia tranne i trasferimenti autostradali in italia per tornarmi a casa.
La gomma pare morbida al tatto come la tkc e il feeling che da, a me pare praticamente uguale, devo ancora provarle in solitaria tra gli appennini per dare un esatto paragone ma diciamo che mi avvicino molto in quanto non ero carico come un mulo.
La velocità ed ingresso curva sono ottimi come anche il grip che senti in appoggio in piega.
Ottimo anche il feeling nelle curve strette (tipo tornanti) cosa che mi era piaciuta un sacco delle tkc e che replico anche sulle TA2, e che quindi NON mi fa "cadere" la moto lato piega.
Sulla Route de Napoleon (il tratto dopo Castellane per chi la conosce ... sembra di essere al Mugello per 10 km buoni buoni) si sono dimostrate superlative, mai uno sbavo anche a piege e velocità molto molto sostenute, precise e non fanno ondeggiare la moto.
Ho provato anche a fare una sparata ad oltre 200 per vedere la stabilità e vanno dritte come un fuso senza sbacchettamenti o alleggerimenti strani dell'anteriore.

Altra cosa da dire è che non sono arrivato a chiuderle ne davanti ne dietro, hanno un profilo molto chiuso sul bordo e a meno che di sfregare ogni signore per terra la gomme non si chiude.
Io sono sempre io, e le altre gomme come le TKC le ST2 ecc... le avevo sempre chiuse.

Per ora mi sembra tutto

P.s. sul col du Galibier le ho provate un pochino sul bagnato, non pioveva ma c'era la neve che scioglieva, e strada con ruscelletti d'acqua e/o molto bagnata. Sono andate bene senza farmi prendere paure strane, ma non mi sento di dire che le ho provato sul bagnato ecco.

Ciao
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 18-05-2019 a 21:29
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:42   #12
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Continental

CONTINENTAL TKC 70




SITO

Quote:
Originariamente inviata da Il Maiale Visualizza il messaggio
Durano meno km, fanno più rumore, sullo sporco , rotto, rattoppato, impolverato, umido, viscido, brecciolino, vanno MEGLIO , sull asciutto col caldo oltre i 30 gradi vanno peggio, sotto i 30 vanno meglio, in fuoristrada vanno meglio ovunque, e tanto! ma peggio delle tkc80....che però in misura LC, vanno bene SOLO in off.
Pressione ant 2.2, post 2.4
Ecco le tkc70....secondo me la totale x gs in casa Continental. Poi ci sono altre marche che sanno produrre ottime gomme
Quote:
Originariamente inviata da managdalum Visualizza il messaggio
Montate le TKC, oggi giretto di rodaggio in previsione del Motogelo di domenica.

Pur avendo letto la questione delle pressioni, ho voluto provare a tenerle come me le hanno date, con le pressioni consigliate da BMW.
Dopo mezz'ora di emozioni assortite, tendenti al panico (mi sembrava di stare in groppa ad un'anaconda ubriaca) mi sono fermato e le ho messe (mi ero portato il manometro nello zaino ) a 2,5 - 2,2.
Molto meglio, anzi meglio di molto meglio.
Finalmente ero di nuovo in sella ad una moto.
L'impressione, che approfondirò dopo il giro di domenica, è che siano più veloci a scendere in piega delle TA2, e su questo devo ancora prenderci un attimo la mano.
Sulle nostre stradacce appenniniche, rovinate e sporche, mi sono piaciute: mi sembra che risentano meno dei cambiamenti di grip del manto stradale e che assorbano meglio anche le imperfezioni.
A 140 l'avantreno non si alleggerisce.
A 160 nemmeno
A 180 inizia




[aggiornamento del 6/2/2016]

Alleggerimento dell'anteriore ad alta velocità: dopo qualche centinaio di chilometri ho riprovato: non ondeggia più nemmeno sopra i 180
Quote:
Originariamente inviata da Chauto Visualizza il messaggio
Io le TKC70 le ho praticamente quasi finite, usandole con press 2,2 ant e 2,5 post, mentre in coppia le alzo di 0,2 entrambe
Le considerazioni che ne ho tratto sono:
Nell'uso in off vanno bene fino a che ci si trova con terreni asciutti, senza però pretendere che si comportino come una puramente tassellata tipo Karoo3 o TKC80, ma ci si può divertire e togliere delle belle soddisfazioni.
Nell'uso in on invece mi anno veramente sorpreso per la facilità di scendere in piega, ma restando sempre molto neutra senza incertezze o comportamenti strani, come dice "Manag" quasi non ci si accorge del cambiamento di fondo stradale o del classico sporco, e anche messe alla corda mi anno sempre dato molta sicurezza.
Essendo una semi tassellata non si può pretendere la silenziosità di una puramente per uso in on, il rotolamento si avverte è ovvio ( a me non me ne frega una pippa ) ma penso sia veramente la gomma ideale per chi usa la moto a 360°
Quote:
Originariamente inviata da Vento notturno Visualizza il messaggio
Manag, sono sicuramente meglio delle ta2 gomme oneste e affidabili. Ti confermo che la moto sembra cadere in curva ma una volta fatto l'abitudine si può sfruttare appieno questa caratteristica, l'avantreno ha cominciato ad alleggerirsi quando ha cominciato a scaletteare l'anteriore, sulla mia verso i 5k. Sul bagnato, umido e sporco sono eccellenti, a me hanno sorpreso, mai piegato con così tanta confidenza sull'acqua.
Quote:
Originariamente inviata da managdalum Visualizza il messaggio
Eccomi.
Intanto confermo quanto scritto da Chauto e da Vento, quindi ottima tenuta anche su fondi con scarsa aderenza (asfalto sporco, umido o con imperfezioni).
Dove prima, anche senza che si verificassero vere perdite di aderenza più o meno accentuate, avvertivo piccole incertezze dovute al fondo con scarso grip, con queste si viaggia in tutta sicurezza.
Confermo l'impressione che siano meno sensibili alle pecche del manto stradale.
Credo anche di avere capito cosa intendesse Vento riguardo al comportamento dell'anteriore che è decisamente più svelto delle TA2, ma senza quella sensazione di incertezza che trasmettevano, per esempio, le Anakee 3. La moto risulta decisamente più maneggevole e si inserisce in curva con grande facilità, senza (come dice Vento) dare però la sgradevole impressione caderci dentro. Una volta fatta l'abitudine a questa caratteristica la si può proficuamente utilizzare sia per ritardare l'ingresso in curva, che chiudere la traiettoria in percorrenza. Mi ha sorpreso come sia facile tenere la corda e mantenere la moto all'interno della curva anche in uscita. Questo comportamento dell'anteriore è ben assecondato dal posteriore (segno, secondo me, di un corretto abbinamento tra i profili dei due pneumatici) che sembra quasi che venga "tirato" (il termine non è sicuramente corretto, ma non ne trovo altri per spiegare la sensazione che si prova ...) dentro la traiettoria dall'anteriore.
Ho provato ad alzare un po' il ritmo e anche a pieghe importanti non hanno mostrato limiti (ma mi riservo di verificare meglio quando l'asfalto mi darà maggiore confidenza), anche se a moto molto inclinata l'anteriore delle TA2 trasmettevano un'idea di maggiore appoggio, mentre queste sembrano un po' più "leggere". Parlo di "sensazione" e non di effettiva aderenza, che non è mai mancata, con in più il divertimento dato dalla maggiore reattività.
Per il momento mi stanno piacendo molto e per me, che percorro quasi esclusivamente strade appenniniche, si stanno dimostrando per il momento le gomme ideali. Sulla rumorosità non mi pronuncio perché evidentemente non è una caratteristica che io sia in grado di cogliere, visto che non sentivo nemmeno le Anakee .
Qualche "rugosità" allo sterzo i tasselli la trasmettono, ma non in maniera per me fastidiosa.
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
TKC70 montate...pressione 2.2-2.5.
Fatto solo un centinaio di km, pochi per un giudizio definitivo , ma...

Vibrare...un po' vibrano, il tassello si avverte ma non in maniera fastidiosa.

Tenere...tengono, di brutto! Carcassa bella rigida e mescola morbida, accoppiata vincente!��

Curvare...curvano! Minki@ se curvano!!! ��
Il problema con queste gomme non è certo chiudere la curva, casomai è limitarsi nella velocità di ingresso, perché tanto la curva la fai, e ti portano ad entrare veloce!
Quasi teppistiche direi!
La velocità di discesa in piega mi spiazza un po' per ora, è molto divertente andando forte, quando appunto entri forte, pieghi abbastanza e trovi un appoggio solido, ma devo ancora capire meglio come gestire la cosa alle andature più tranquille -come ad esempio sul bagnato- dove le pieghe sono più limitate e lì avverto una certa tendenza della moto a scendere più del desiderato.
Vanno anche lavorate un po' di più nelle "esse", di corpo o di manubrio.
Il piccolo fastidio del tassello su fondo perfetto viene ampiamente compensato da come passano in souplesse su rattoppi, buche, canalette, ecc...notevoli!

A velocità elevata (più di quella che tengo di solito in autostrada, era giusto per provare) il manubrio non è granitico come con le A3, non è "neutro" come con le ST2, qualche oscillazione c'è...basta non aggrapparsi al manubrio e farci l'abitudine...oppure ridurre un po' là velocità, come farò io.
Nota di colore, sono anche veramente fiche! ��
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...3dff30bdaa.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...e557988d98.jpg
Belle, no?! ��
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
TKC 70
Sono arrivato a 3500 km, percorsi almeno al 90% sulle curvose strade appenniniche delle mie zone...
Ne sono sempre più contento, mi sembra addirittura che vadano meglio adesso che da nuove, o forse semplicemente mi sono abituato io alla loro velocità di inserimento in curva, che sulle prime, a me che piacciono le gomme più progressive, mi aveva un po' spiazzato.
Oltre alla succitata velocità di piega,una delle caratteristiche che mi colpisce di più delle TKC 70 è la loro pressoché totale indifferenza al tipo di fondo che incontrano: nelle tipiche situazioni in cui prima mi irrigidivo, chiudevo il gas e alzavo la moto per timore di perdere aderenza, adesso riesco persino a divertirmi!
Parlo di pezze di asfalto diverse, sporco, sconnessioni, tratti umidi, tombini, strisce bianche...viene tutto digerito con una serenità incredibile, perché la moto non si muove dalla traiettoria voluta e non perde aderenza!
Parlando di traiettorie, queste gomme danno al GS un'agilità ancora maggiore, e tengono la corda o all'occorrenza chiudono ulteriormente la linea con una facilità imbarazzante... vabbè che guido anche un'RT ma rispetto a prima il GS mi sembra diventato un motard...!

Sul fronte comfort non sono a livello di gomme meno scolpite, un po' di rumore e ruvidità di rotolamento si avvertono, ma è comunque a livelli accettabili (il rumore ad esempio è meno fastidioso di quello delle Anakee3...), ed in ogni caso è un piccolo prezzo in confronto a quanta sicurezza infondono.

Io uso anche il GS solo su strada, pertanto sono orientato su gomme prettamente stradali...le TKC 70 sono state un po' una scommessa...per ora vinta!
Non avrei mai immaginato che gomme così scolpite e adatte anche al fuoristrada potessero su strada essere così performanti, divertenti e soprattutto sicure!!
L'ho già scritto precedentemente, mi ricordano le vecchie e amate Anakee I e II, ma probabilmente sono ancora meglio!

Riguardo all'usura mi sembra si stiano comportando molto bene, 3500km possono non essere molti per alcuni ma io con lo stesso tipo di percorsi e di guida le ST2 le avevo dovute togliere a 5500km perché sui fianchi non ce n'era più... Queste sembrano ancora in ottimo stato, probabilmente (a meno che non avvenga un deterioramento e un calo prestazionale repentino) non sono neppure a metà.

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...7b2664c0f5.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...dbe95be249.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...ca769cb281.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...50415ffc12.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...a492734c72.jpg


Per gli amanti dei dati tecnici:
Pressione 2.2-2.3 ant e 2.5-2.6 post, ESA settato su bagaglio e Soft...e si va già belli spediti!
Per divertirmi ho provato qualche volta su Hard e diventa una lama!!
Ma al 90% tengo Soft... Uso sempre singolo

Bene, breve e circonciso come al solito! ��
Lamps
Quote:
Originariamente inviata da Il nomade Visualizza il messaggio
...aggiorno le mie impressioni sulle TKC 70 dopo un paio di migliaia di chilometri.
Dico subito che ho avuto modo di provarle fuori strada, su uno scassato non facilissimo, dove danno una sicurezza molto superiore alle A3 e le ST2.

In strada vanno comunque molto meglio delle A3. Piegano bene e, se tenute a pressioni un po' più alte delle mie solite 2.3/2.6, risalgono anche velocemente. Un pelo più lente delle ST2, ma buone.

La stabilità in percorrenza di curva mi pare il loro punto debole: a differenza delle ST2 che sono stabilissime in piega (la classica gomma che "dove la metti sta"), queste richiedono di giocare un po' con il gas per essere condotte al meglio, altrimenti l'anteriore sembra un po' "cadere" in piega. Il problema, però, è che quando riapro dopo il punto di corda, a moto piegata, il posteriore sembra sempre muoversi un po'. Non è piacevole, anche se c'è di peggio (vedasi A3).
Inoltre, sulle curve a medio raggio (diciamo dagli 80 ai 100/100 all'ora) non mi danno la stessa sicurezza che danno le ST2.

Altra noia è che superati i 180/190 l'avantreno inizia ad ondeggiare vistosamente ed obbliga a rallentare. Il ché, a ben vedere, è anche meglio.

Sul bagnato non provate. Sulla durata spero meglio delle ST2, che dopo 5/6000 km diventano pericolose.

Le prossime saranno le Road Smart III: qualcuno aggiorna le proprie impressioni su queste?
Quote:
Originariamente inviata da RESCUE Visualizza il messaggio
Riprendo la recensione sulle TCK70, provate per bene ieri alla BdC ��(spettacolare!), devo dire che NON rimpiango assolutamente la TA2.
Gomme sincere e molto svelte, senza un benché minimo di incertezza in ingresso ed in uscita curva, con un ottima stabilità anche alle alte velocità (OLTRE i 180), sulle strade con dello "sporco", la gomma da sensazione che la strada sembra che sia perfettamente pulita, gli avvallamenti od il non perfetto manto stradale, vengono assorditi egregiamente (in accoppiata agli ammo, che io tengo quasi sempre in soft).
Sono MOLTO soddisfatto, vedremo la durata.
Pressione come da indicazione BMW/Continental
Quote:
Originariamente inviata da CUCI Visualizza il messaggio
Anche io come Rescue non posso che parlare bene delle Tkc70. Montate per l'elefante si sono dimostrate finora ottime gomme. Per ora ho 4000 km ma sembrano come nuove. In strada tengono molto sia su asciutto che su bagnato. Io sulla LC ho avuto le Anakee3, pessime, e le Pilot road 4, due treni. Quest'ultima l'avevo sul modello precedente ed è una eccellente gomma ma se devo essere sincero con le Tkc70 mi trovo decisamente meglio. Sembrano gomme fatte apposta per questo modello. In autostrada se non si vogliono ondeggiamenti basta metterle a pressione consigliata da mamma Bmw e loro vanno che una meraviglia. Ora attendo di usarle questa estate in Sicilia e poi se andranno bene anche col caldo torrido penso che sarà difficile cambiare modello di gomma in futuro...
Quote:
Originariamente inviata da Il Maiale Visualizza il messaggio
Quote:
Originariamente inviata da CUCI Visualizza il messaggio
Ciao ragazzi, vi aggiorno sulle mie Tkc70. Oramai sono a quasi 7.000 km e più le uso più ne sono soddisfatto. Montate a gennaio in occasione dell'elefante finora si sono comportate, neve compresa, in modo egregio. Se con temperature invernali hanno la caratteristica che si scaldano velocemente con conseguenza di una guida efficace con qualsiasi tipo di asfalto è con il caldo che impressionano. Nel misto anche con temperature elevate si confermano granitiche come in inverno. Sinceramente non so più che aggettivi dare a queste gomme. Sono Totali a tutti gli effetti, dando a chi le monta una sensazione di poter andare in sicurezza con qualsiasi asfalto e in tutte le condizioni. Non primeggiano in un campo preciso ma è proprio questo che le danno la caratteristica di gomme totali (anche in autostrada come chiedere di più! 160 km/h (limite oltre il quale ondeggiano leggermente senza peraltro arrivare a situazioni di pericolo) non bastano!?). Per me bastano e avanzano. Ora non mi resta che provarle fra qualche settimana nell'assolata Sicilia e se anche lì con le temperature elevate si comporteranno bene posso dire di aver trovato la mia gomma...,dimenticavo di dirvi che a 7.000 il battistrada è tutt'altro che consumato! Lamps
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Oggi sono arrivato a 5300km con le TKC70...
Visto che le ST2 precedenti le ho tolte a 5450 e date le ultime diatribe "tassellate vs. stradali" colgo l'occasione per alcune considerazioni.

Non ho fatto la foto, magari la metterò in seguito, ma l'aspetto delle gomme è ancora buono, solo una minima alterazione della curvatura del profilo all'anteriore e qualche scalinatura sui tasselli del posteriore.
Non saprei fare una previsione esatta essendo il 1º treno ma i 6500 sono sicuramente alla portata, forse anche di più .
Recentemente ( forse da un 500-700km) ho iniziato a notare una risonanza ciclica a mezza piega, simile a quella delle A3 ma per ora meno fastidiosa...vedremo se coi km aumenterà...sopra i 65 all'ora sparisce.

La cosa più importante è la guida: la moto si guida ancora bene come quando erano nuove, forse per i miei gusti addirittura meglio: dai circa 3000km in su sono diventate un pelo meno fulminee nello scendere in piega (ma ancora molto veloci) ed io preferisco così!
L'usura molto omogenea non ha minimamente intaccato le qualità di grip, maneggevolezza e sicurezza perpepita su ogni fondo... Un paio di uscite fa ero con un amico "veloce" e abbiamo fatto il Tomarlo (da Anzola) come non credo di averlo mai fatto prima col GS, e le gomme non hanno dato nessun segno di cedimento, nessuna incertezza: sui binari!

Con le ST2 a questo chilometraggio ero già con i remi in barca da alcune centinaia di km, a causa dell'usura del fianco che si stava appiattendo, un'andatura del genere sarebbe stata impossibile! Quando invece erano nuove e rodate permettevano sicuramente la stessa andatura, magari anche di più ...se guidava un altro!����

A parità di tipologia di percorsi e di guida, nei confronti delle ST2 le TKC70 si stanno dimostrando-PER ME!- gomme più che sufficienti per fare su strada tutto quello che voglio, divertentissime (ben più delle ST2 per come curvano in un battito di ciglia!), più longeve, e soprattutto straordinariamente sicure su fondi che prima (leggasi con le ST2) mi mettevano in apprensione!
Il prezzo da pagare è una leggera "rugosità " ( passatemi il termine) di rotolamento anche da nuove, e (ma pare le stiano modificando) una leggera instabilità a velocità ben oltre il consentito in autostrada...

Riguardo alla questione "tassello per uso stradale", considerazioni estetiche a parte, lasciatemi (ri)dire una cosa: io vado al 100% su strada e queste tassellate non mi hanno mai fatto rimpiangere una gomma più stradale, scelta che per me invece sarebbe più che logica!

Forse se gli asfalti che incontro quotidianamente fossero tutti perfetti, sempre puliti e in ordine, asciutti e senza pezze e/o giunzioni dal grip diverso... forse con una gomma stradale pura potrei osare ancora un pochino di più ....ma forse, eh?!
Purtroppo ahimè non è così ...e quando l'asfalto non è un biliardo queste "tassellate" ci passano sopra quasi come se lo fosse ��

Vogliamo parlare del bagnato? L'avete visto il video del Maiale sotto il diluvio ?? Qualcuno fa di meglio? ��

In sostanza non sto consigliando a tutti di metterle, ci mancherebbe , ma vi sto dicendo che se il motivo per non metterle è la paura che vi limitino su strada...beh... a meno che non siate sempre tutti a grattare le testate (le pedane non vale, ci arrivano anche queste!��), la vostra paura è infondata!

Pressioni usate da me: 2.2-2.3 anteriore e 2.5-2.6 posteriore
Tapatalk
Quote:
Originariamente inviata da CUCI Visualizza il messaggio
Ciao ragazzi, ora mi inserisco io con le mie impressioni sulle tkc70 dopo essere tornato dalla calda Sicilia. Inizio subito a dire che ho toccato i 10.000 km e la gomma è consumata ma 2/3 mila km me li farà fare di sicuro. Di Siciro è che finora non hanno mai mollato la presa in tutte le situazioni trovate e questo è ottimo perché è raro trovare una gomma che col passare dei km non perde le sue prestazioni. Nel viaggio di 2 settimane ho trovato temperature più svariate da 5/6 gradi a 37 della Sicilia con asfalto umido in Appennino e rovente in Sicilia. Ebbene mai una esitazione, anzi. In più in un'isola ho trovato praticamente solo strade bianche; lì si sono dimostrate eccellenti. Da notare che ho viaggiato in coppia con la moto molto carica e ciò non fa altro che dare ragione a Continental nell'aver proposto un prodotto altamente poliedrico. Come ho già detto in altri post per il mio personale parere sono le gomme Totali per affrontare qualsiasi stagione. Pienamente Soddisfatto.
Quote:
Originariamente inviata da 1Muschio1 Visualizza il messaggio
vorrei contribuire alla causa:
sono da sempre un Dunlopista ... e avrei voluto provare le RS3... ma sto giro ho "dovuto" provare i TKC70 ... esteticamente non mi fanno impazzire perché generalmente sul GS per come la uso io mi sono sempre orientato su gomme più stradali come disegno e caratteristiche ma...
ho fatto appena 250 km e devo dire che sono stupefatto da come si comportano.
Vado a spiegare... alla prima curva la moto prende la corda molto velocemente, sembra in effetti cadere all'interno ma una volta prese le misure è una caratteristica che si rivelerà molto valida dal punto di vista della sicurezza dinamica ... perché poi tutta la percorrenza della curva si assesta all'inclinazione impostata e rimane costante non tende ad allargare, cosicché non è mai necessario tenere giù la moto con forza e questo permette di girare stretto, che in montagna è sempre una bella cosa. Altra caratteristica positiva per chi come me è abituato ad usare il freno posteriore .. è che reagiscono benissimo al suo azionamento il che si traduce nella possibilità di chiudere una curva interpretata male o in prossimità della quale si sia arrivati troppo allegri, in maniera semplice e redditizia e soprattutto senza attaccarsi al freno anteriore che di solito in casi limite porta a raddrizzare la moto portandoti fuori traiettoria e troppo vicino alla mezzeria ...
In buona sostanza con queste gomme si guida in scioltezza e con un buon ritmo senza fatica solo chiudendo il gas e quando si alza il ritmo basta spingere sulle pedane, usare il freno posteriore e più in generale la si guida sul posteriore perché l'anteriore risponderà e comunicherà sempre bene il livello di aderenza che non viene mai a mancare.
Mi ricordano vagamente il comportamento dei Dunlop D607 che avevo sulla prima GS Mupo Dotata ... ma con più agilità e meno stabilità e precisione ... ma comunque adesso sono nuove e probabilmente tutto è massimizzato sia l'aderenza che il movimento del tassello abbastanza avvertibile ... vedremo con il passare dei chilometri se saranno costanti e rimarranno comunicative. La mescola sembra reagire bene a sporco e strade rovinate. sul bagnato non ho provato. In fuoristrada nemmeno ... ma pare si guidi benissimo in piedi sempre spingendo sulle pedane e con poca fatica ... credo che chi ha sviluppato queste gomme abbia fatto un ottimo lavoro perché forse di quelle finora utilizzate sono davvero centrate per un utilizzo a 360 gradi. Quindi un grande plauso a Stefano Sacchini che onestamente bisogna proprio dirlo si vede il suo zampino (manico) ... e vi assicuro che io ero scetticissimo... potrebbe essere davvero la gomma totale per chiunque.
dati: pressioni 2.4 - 2.7 (non ho ancora provato a giocarci) impostazione sospensioni ESA con il bauletto montato: pilota + bagaglio (soft a spasso e normal tirando un po') ho notato che alzando il posteriore si massimizzano ulteriormente le capacità dinamiche perchè tenendo la moto più seduta sul posteriore (solo pilota) diventa meno reattiva senza evidenti vantaggi come stabilità generale.
mie gomme precedenti su GS LC Anakee2 - RS2 - TS
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
...

Eccomi...5800 km.

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...79ce6ee971.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...6a1f2b33c9.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...f1012c6719.jpg

Come vedete battistrada sui fianchi ce n'è ancora parecchio, al centro l'anteriore sembra quasi nuovo, sulla spalla si sta formando un po' di gradino a circa 7-8 mm dal bordo ed il profilo subito prima è leggermente appiattito... ma la guida della moto è ancora buona, facile e divertente!
Solo un po' meno fulminea a scendere in piega e leggermente più nervosa...

Il grip non mi sembra calato per niente fino ad ora!

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...08738459c7.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...418149d8f0.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...eca58862e0.jpg
Il posteriore invece è pulito e consumato in maniera omogenea fino al bordo, senza gradini.
C'è un po' di sollevamento del bordo del solco che riceve la spinta della trazione ma per ora la cosa non produce effetti tangibili nella guida, se non l'intervento del traction in alcune curve più lente dando gas a moto piegata.

Per ora continuo ad essere molto soddisfatto !

Pressioni utilizzate 2.2-2.3 ant. e 2.5-2.6 post.
Sempre senza passeggero
Quote:
Originariamente inviata da Glider Visualizza il messaggio
Percorsi 11.000 km con le TKC 70, 15% autostrada, 25% statali, 60% montagna.
Di questi, circa 2.000 sono stati fatti a pieno carico con passeggero e 40 kg di bagagli.
Dopo due strizze con le Anakee III ci sono voluti qualche migliaio di km per riprendere fiducia nelle gomme e per iniziare a piegare con un po’ più di decisione.
Mai un’incertezza in qualunque condizione: asciutto, bagnato, temperature di 8° o 38°, asfalto liscio o sconnesso, sterrati in terra o rocciosi.
Confermo un rigore inferiore dell’anteriore sul dritto autostradale rispetto alle Anakee III (ma a velocità da ritiro patente) e la grande confidenza che danno sull’asfalto irregolare.
Ho avuto la sensazione che consumandosi l’anteriore sia diventato meno ‘ballerino’ in velocità, ma magari mi sono semplicemente abituato e non ci faccio più caso.
Gli ultimi 6.000 km li ho fatti calando la pressione a 2.2 davanti e 2.6 dietro guadagnando forse una maggiore ‘confidenza’: potrebbe essere anche un effetto placebo, in ogni caso nulla stravolgente rispetto alle pressioni raccomandate da BMW.
Sicuramente hanno più grip di quanto io sia in grado di sfruttare.
Il posteriore tiene ancora molto bene sull’asciutto, sul bagnato forse c’è qualche intervento in più del controllo di trazione.
Non sento l’esigenza di una gomma migliore e voglio mantenere la possibilità di farmi uno sterrato asciutto ogni tanto, perciò rimonterò ancora le TKC 70.

Ora sono in queste condizioni: posteriore alla frutta in centro, tasselli molto scalinati, anteriore al 30/40%.

http://i1196.photobucket.com/albums/...psty0mluzi.jpg

http://i1196.photobucket.com/albums/...psodqmgmyl.jpg

http://i1196.photobucket.com/albums/...ps3ff1ctbp.jpg

http://i1196.photobucket.com/albums/...psz9ki8lwl.jpg
Quote:
Originariamente inviata da Sturmtruppen Visualizza il messaggio
Ieri prima uscita con Tkc (GSA Lc 2016): 450 km in cui ho percorso di tutto, molto asfalto asciutto e tante pieghe, brecciolino, umido fino anche all'umido di montagna misto con tanto sale, sterrato, veloce e misto stretto.
Sono rimasto molto meravigliato: ringrazio QdE di esistere perché non avrei mai comprato una gonna come questa, pensando che all'aspetto da off corrispondesse una gomma che va così bene su strada.
Ho dovuto strisciare lo stivale sull'asfalto diverse volte per capire quale condizione di grip ci fosse, perché loro vanno sempre e comunque. Ed alcune volte era pessimo, scivolosissimo ma sotto le gomme massima sicurezza.
Ho avuto circa 5 km con quel tipo di asfalto sgretolato in pietre grosse, quello che sposta la moto a suo piacere, ed invece mantiene una guidabilità incredibile. Su atterrato un'altra moto, positivissima (ed io in off sono un incapace). Su brecciolino (poco) che sporca la strada la moto va come un treno sui binari. Su umido idem.
Ho fatto delle pieghe da strisciare gli stivali tutto il giorno. Ha una forma tonda da accompagnarti in piega e da sicuro appoggio anche ad angoli importanti.

Direi un solo difetto, importante: ha una carcassa rigida che ha irrigidito tutta la moto, trasmette in modo molto secco non tanto le buche, quanto ogni segno o imperfezione soprattutto trasversale dell'asfalto.

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...e244c349ff.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...2ffcf8fb97.jpg
http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...aa42490be0.jpg
Quote:
Originariamente inviata da Fabu Visualizza il messaggio
quoto, TKC70 con 7mila km circa, avverto a velocità bassissime il tassello sull'anteriore. poi tutto regolare. devo dire che questa gomma mi da un gran gusto, la rotondità con cui scende in piega. di tutte quelle provate finora (Anake3, PilotRoad4 Trail, Dunlop Trailsmart2, Pirelli ScorpionTrail2) quella con la quale mi diverto di più. le monterò ancora di sicuro.
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Finalmente ieri sono riuscito ad andare dal gommista!
Da quando ho preso la Giessona in umido ho avuto le seguenti gomme:
Anakee3 di serie: tolte dalla disperazione a 4000km perché troppo rumorose e poco feeling!

Scorpion Trail 2: sicuramente ottime gomme ma non adatte ai miei percorsi... facendo solo strade collinari e montane con bassissima percentuale di km percorsi a moto dritta a 5450 km ho dovuto toglierle perché l'anteriore sui fianchi era finito e la moto si guidava male già da un 700-800 km.

Ed infine ad inizio febbraio ho montato le TKC70 che ho tolto ieri con quasi 8000 km sul groppone: ho già detto più e più volte quanto queste gomme siano state una vera sorpresa, le più divertenti e le più sicure su ogni tipo di fondo e in ogni condizione ambientale!

Aggiungo solo un'ultima cosa, a conferma di quanto sia positivo il mio bilancio sulle TKC : è la prima volta in assoluto da quando guido moto che mi capita di arrivare al cambio gomme senza avere peggioramenti della qualità di guida, le ho tolte esclusivamente perché il posteriore era finito ma la moto si guidava ancora in maniera perfetta... Questa è stata l'ultima piacevole sorpresa... Eccezionali !

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...cef278e186.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...1d3bc1e43e.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...941f5ace89.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...5e4cb1e93a.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...b25b64dc1e.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...81a239150b.jpg

Notare come l'anteriore sia ancora buono...

Una considerazione "matematica": a confronto con le ST2 (le A3 non le prendo in considerazione per ovvi motivi ) i km "goduti" percorsi con le le TKC70 sono stati almeno il 60% in più, 8000 contro 5000 scarsi... a parità di moto, guidatore, tipo di percorsi e prezzo (pagate entrambe 280€) significa che per fare 5000km con le TKC70 ho speso 175€, per farne 8000 con le ST2 avrei speso 448€ ����

A chi non le consiglierei? Mi viene in mente Aspes, perché ci siamo incontrati pochi giorni fa...ecco, chi usa la moto e guida come lui (cioè molto più veloce di me! ) forse può avere una prestazione assoluta migliore su asfalti buoni e asciutti usando gomme più marcatamente stradali tipo le RS3...
Per chi fa tanti km, viaggia, incontra condizioni stradali e ambientali molto diverse, magari fa anche sterrati... è una gomma veramente molto appagante, durevole, sicura e versatile.
Credo che non sbagli chi la definisce "totale"!

Ora ho montato nuovamente le TKC70 ma con nuovo profilo, quelle prodotte da maggio 2016 in poi...
Sono curioso di vedere le differenze...
A presto !
Quote:
Originariamente inviata da CUCI Visualizza il messaggio
Anche io dopo 11.500 km fatti ho sostituito le mie Tkc70. Ci potevo fare ancora km ma visto il recente pinguinos non me la sono sentita di tenerle per un secondo inverno. Ho montato le nuove con l'anteriore modificato. Alla vista si nota subito che i tacchetti sono decisamente più bassi. Poi se devo essere sincero per ora non ho trovato differenze sul comportamento con le vecchie anche perché ho percorso pochi km di statali. Questo cosa significa? Che stranamente a differenza di altre gomme non perdono di efficacia anche dopo tanti km. Goduria per me che uso la moto per turismo.
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
TKC70 VERSIONE 2: ancora meglio!!

Ho fatto 500 km con le nuove TKC70, col profilo dell'anteriore modificato: la minor altezza dei tasselli centrali ha prodotto un profilo più "rotondo", e - oltre alla maggior stabilità alle alte velocità - è cambiato, come era facile attendersi, anche il comportamento in curva.

Appena montai le precedenti a febbraio scorso mi colpirono, prima che per il grip in ogni condizione, per la velocità di discesa in piega e la grande facilità a chiudere le linee! Ricordo che le definii "quasi teppistiche", da quanto permettevano di entrare veloci ritardando l'ingresso in curva!
Erano divertentissime, ma per contro trovai la moto un po' più nervosa di come l'avrei voluta, e poiché preferisco la guida più rotonda dovetti farci un po' l'abitudine...all'inizio mi capitava di curvare più del voluto e dover correggere, e mi mancava un po' di precisione. Erano ottime per traiettorie più "spigolate" di quelle che ho sempre fatto...
Poi con l'uso, l'abitudine e l'usura (dai 3500-4000 km in poi ) le cose sono migliorate, e sono state gomme eccezionali fino alla fine!!

Le nuove hanno lasciato per strada un pochino di questa grande velocità di ingresso (ed anche un filino di fattore divertimento...) ma a parer mio hanno guadagnato su tutti gli altri fronti:
sono sempre molto agili ma con una maggior omogeneità nella discesa, e la piega è calibrabile al millimetro con una facilità incredibile.
L'appoggio anche a pieghe elevate sembra più consistente, l'anteriore è molto più preciso in piega...il feeling è altissimo da subito!
Permettono ancora di stringere la linea a piacere (magari anche sfruttando un po' di più il corpo) ma ora la moto sembra un compasso, con traiettorie perfette!

Le prime mi erano già piaciute tantissimo, ma queste -per i miei gusti- sono la perfezione!!
Quote:
Originariamente inviata da Gs2000Marco Visualizza il messaggio
TKC70...che sorpresa!! qualche foto dopo 7000km :mazza: si è quasi dechappata la gomma,altro che bimescola!! per me hanno invertito il tutto!!lateralmente dura e centrale morbida invece del contrario....voi che dite?? :gratta:

Inutile dire che tornando dalla Svizzera ho guidato come fossi sulle uova :piango:

Questo era un mio post Settembrino...oggi la conferma che a Continental NON gliene frega niente se perde un cliente!!Nonostante l'intervento di un ispettore che ha confermato l'usura anomala...HO FATTO UN BUCO NELL'ACQUA...il grossista non prende in considerazione un solo pneumatico!!
GRAZIE CONTINENTAL :giù: :giù:


http://oi61.tinypic.com/mijwc1.jpg


http://oi60.tinypic.com/24wrrqg.jpg


http://it.tinypic.com/view.php?pic=2q2k375&s=8


http://oi58.tinypic.com/2rf4v28.jpg
Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Ed eccoci qua ... 1000 km di TKC70 per un contributo qui sul forum Così se Manag lo vuole mettere tra "le nostre prove" lo pòffà .
Finalmente percorsi un tot di km che mi hanno permesso di "giudicare" queste gomme.
Vengo dalle ottime Pirelli ST2 che ho usato per tutto l'anno scorso ed era per me il 2° treno e se la curiosità, visti i vostri pareri positivi, non mi avesse fatto provare altre gommature, non avrei cambiato.
TKC 70 montate a Natale quindi diciamo che le strade al momento non è che siano proprio perfette ma sull'umido, sporco, brecciolato, salato si sono comportate veramente bene.
Quello che avevo letto nei pareri e cioè che non "avverti" più di tanto i cambi di asfalto, è vero al 100% mi hanno trasmesso una gran fiducia in tutte queste condizioni.
Per quanto riguarda la rumorosità direi che più o meno siamo li con le altre o se è un cicinnino più, per me rimane nascosto dietro al rumore del motore o non è fastidioso.
Per quanto riguarda invece le vibrazioni a manubrio, si sentono un pochino a velocità basse poi più (appena parti insomma senti il tassello).
Poi è arrivato questo fine settimana di sole pieno dove ho trascorso 2 giorni in giro tra i monti e dove mi sono cavato il ghigno dai denti
BEH ---- GRAN GRAN GOMME .... per di più semitacchettata !!!
Un grip fantastico, scende in piega dolce o veloce senza differenza, tu fai e lei ti segue senza indigi. Anche su tratti dove normalmente sarei andato col "punto interrogativo" tipo asfalti che non ti danno proprio una gran sicurezza, non ha scossato una virgola.
Righe trasversali, rattoppi, (le righe bianche umide no perchè li scivolano tutte), asfalto lucido, rotonde ... non senti differenza, sempre appiccicata per terra.
Ed un altra sorpresa è stata sulla guida veloce, precisissime, puoi arrivare pinzato anche dentro la curva e chiuderla senza troppi pensieri.
Come diceva Gonfia ... entri veloce ... osto se ci entri !!!
E altro punto a favore, sono i tornanti e le curve strette, dove praticamente (visto la fiducia che hai sull'anteriore) ti ci arrotoli dentro, si riesce a farle strette strette.

Ora non rimane altro che attenderne l'usura e vedere come si comportano dai 5/7000 km in su (sperando di arrivarci come ho fatto con le ST2 che ho usato fino ai 10k), se poi come avete detto in tanti, da usurate si sono comportate quasi come da nuove beh allora direi che ci siamo alla grande.

Per ora è tutto
Alla prossima puntata di test
Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
TKC70

Sono arrivato a circa 3300 km di utilizzo, e al momento posso dire con CERTEZZA che non mi sono mai divertito così tanto. Riesco a fare quello che mi pare, curvare stretto, piegare a forte velocità, prendere avvallamenti o imperfezioni, NON SI SCHIODA. Sono veramente contento.
Questo weekend in un giro fuori porta con amici Multistradati mi hanno detto che non pensavano un gomma potesse fare così tanto. E' rimasto colpito dalla stabilità in percorrenza di curva.
Ad ora (3300km circa) la gomma si utilizza come da nuova, quindi consumo perfetto e l'anteriore si comporta nella stessa maniera. (non chiude o casca e da la stessa sicurezza di sempre).
Essendo una gomma con questi "tasselloni" è inevitabile che cominci a scalinare un pochino, ma non avverto differenza se non un pelo di trrrrrr ad angoli medi di piega.
Fra poco dovrò fare un giro per tutta italia e credo le finirò ( o meglio non so ancora quanti km riesce a fare questa gomma .... anteriore e spalle del posteriore sembrano come nuove, mentre è calato un pochino il centro del posteriore ) comunque starò a vedere.
Ma se tanto mi da tanto, le rimetto su anche per tutta questa estate.... anzi ne sono convinto.
Quote:
Originariamente inviata da Frau Blucher Visualizza il messaggio
Io con le TKC 70 non mi sono trovato bene.
Solo all'inizio con pressione di 2,2-2,6 erano veramente OK.
Ma arrivate a 6.000 chilometri, un disastro.
Ho avuto le Anekee 3 di primo equipaggiamento, buone, forse un pò di rumore l'anteriore, ma chi lo sente tra casco, akrapovic e vento...
Poi ho montato le Pirelli che pure mi sono piaciute.
Ma le TKC da nuove e dopo i 6.000, mi davano l'impressione di cadere ad ogni curva, in qualsiasi condizione!
Rimontate le Next, che ho avuto di primo equipaggiamento sul GS STD del 2013 e adesso ho ritrovato il piacere di piegare!
Quote:
Originariamente inviata da oliver_63 Visualizza il messaggio
Dopo circa 10 anni di gomme stradali (Michelin - Metzlerer - Dunlop) sul GS, mi sono lasciato tentare dalle TKC70 viste le innumerevoli recensioni positive.
I primi Km li ho percorsi su strade che conosco molto molto bene e che so come affrontare, per cercare da subito un raffronto con le gomme precedenti.
L'impatto è stato drammatico.... la moto era sottosterzante, non riuscivo a curvare....nonostante quelle curve le abbia fatte centinaia di volte, la moto non riuscivo a gestirla.
L'impressione iniziale è stata quella di avere un anteriore sordo, non reattivo, nonostante tenesse la traiettoria impostata non era quasi mai in grado di chiudere la curva come con le gomme stradali.
Fin da subito però ho notato la bontà delle gomme, sono come dei trattori macinano tutto, (asfalto rotto, breciolino, umido...qualsiasi cosa insomma....)
L'anteriore restava l'unico neo...non riuscivo a guidare.
Ho però capito che si trattava di un problema mio non della gomma, l'abitudine ad una tipologia di copertura e alle sensazioni che di da non l'abbandoni in pochi km.
Ci sono voluti circa 1.000 km per resettare mentalmente le dinamiche di guida delle stradali. piano piano ho cominciato a fidarmi di più, a lasciare scendere la moto, a non contrastarla, e a seguirla nella traiettoria di curva.
Ecco la magia, quasi senza accorgermene mi sono ritrovato per le mani una moto nuova, meno reattiva, rispetto all'anteriore delle stradali, ma con una facilità estrema a passare sopra ogni cosa.
Quest'ultima caratteristica di da una fiducia incredibile, è bello non aver problemi sulle ns strade malconce,ed è divertente viaggiare senza problemi.

Le principali differenze rispetto alle stradali, almeno da me riscontrate sono:

A FAVORE delle stradali - Maggiore precisione di guida sopratutto in curva, Maggiore velocità nei cambi di direzione, migliore stabilità a velocità sostenute, eccellente tenuta;
A SFAVORE delle stradali: Per essere sfruttate al meglio vogliono strade perfette (cosa impossibile almeno dalle mie parti), durata (io non sono riuscito a farci mai più di 8000 km).

A FAVORE delle TKC: Sono dei trattori, macinano tutto, una volta riabituati alla gomma anteriore sono divertentissime, tenuta grandiosa SEMPRE, durata (?), qualche strada bianca affrontata senza problemi.
A SFAVORE delle TKC: Leggermente più lente nei cambi (ma sono convinto che una volta presa la mano si possano raggiungere tranquillamente i livelli di una stradale, per lo meno per come guido io), un filino più rumorose (ma chissenefrega)

Pressione di utilizzo al momento ant. 2.5 post. 2.7, ma non escludo di abbassare di un paio di decimi.

Bilancio finale dopo circa 1500 km.: TKC 70 promosse a pieni voti, per me l'era delle stradali è finita; in questi 10 anni con loro (le gomme stradali) mi sono divertito, ma credo che con queste TKC il divertimento possa aumentare.
Last but not least: sono belle, a mia moglie sono piaciute (dice di sentire meno sulla gomma posteriore gli asfalti non perfetti).
Quote:
Originariamente inviata da Vento notturno Visualizza il messaggio
Ho fatto questa esperienza con le tck e la condivido.
Tck 70 prima serie con lc 2013
Gomme fantastiche, guidabilità eccezionale unito a motore brioso e reattivo
Difetti scalettavano già a 5/6 k anche se si potevano portare efficacemente fino a 10k leggeri ondeggiamenti a velocita autostradale
Tck 70 nuova serie con adv 2017
Sono a quasi 11 k non scalettano e non ondeggiano più ma si è perso un po' di handling rispetto alla serie precedente. Molto adatte alla adv data la mole del mezzo
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 22:43
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:42   #13
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Continental

CONTINENTAL ROADATTACK 3



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Ciao ragazzuoli
Eccomi al resoconto ... anzi al 1° resoconto delle Conti Road Attack III.
Dopo 2300 di Francia - Route Napoleon e tutte le gole (parentesi ... le Gole Ardeche sono splendide paesaggisticamente parlando ... chiusa parentesi).

Le impressioni di guida così da nuove sono (ovviamente) ottime.

Scendo dalle Conti Trail Attack II che sul'anteriore erano diventate come la punta di una freccia, ed erano per me diventate inguidabili -- finite a 9400 km circa (sempre in coppia).

L'anteriore come profilo è molto rotondo e scendono in piega, ANCHE A BASSE VELOCITA', quindi tipo sui tornanti, molto linearmente senza buttarti giù la moto e costringerti a correggere o di gas o di manubrio e riesci a girare in poco spazio (grazie al buon feeling).
Forse nel "peef paf" sono un pò più lente, insomma gliele devi mettere tu (che come detto prima non è un male), ma credevo fossero un pelo più agili comunque.

Sono gomme morbide, permettono tanto, soprattutto a gran velocità e nei curvoni veloci, non sgarrano mai.

Devo essere sincero, forse ero un pò prevenuto causa le gomme da cui venivo, che consumate ai lati fan perdere tutto il feeling della scesa in piega, ma a parer mio da calde e da come al tatto sono morbide puoi "sdraiarti" a terra senza alcun problema nel senso di piega èh !!!!

Ovviamente è una gomma stradale quindi nessun rumore di rotolamento, da fredde sono dure come il cemento (da fermo se le tocchi con l'unghia) mentre da calde diventano dei budini (vedi foto).

Al giro Francese abbiamo preso 2 pomeriggi di acqua .... ma tanta acqua .... ma cosa dico tanta .... OLTRE grandine .. insomma vabeh ..
Premesso che sull'acqua mi ci vuole un pò per prendere confidenza con l'aderenza non sono andate male, ma neanche benissimo, insomma ero sempre un pò sul chi valà .. ma potrei benissimo essere io che ero un palo irrigidito, quindi mi riserbo ulteriore giudizio in futuro.

Ah dimenticavo ..... cosa mooooolto importante, mi riserbo di fare un altro giudizio quando le provo scarico da bagagli, perchè comunque al giro francese avevo 15 kg di bauletto che e soprattutto nelle curve lente tende a "fare inerzia" sbilanciando la moto lato piega.

Altra cosa ... queste a differenza delle Conti Trail le chiudi bene tutte (tranne sull'anteriore che qualche mm ancora manca) a conferma che il profilo è un pò diverso.

Ora non mi rimane altro che attenderne l'usura e vedere come arrivano a fine vita, sperando di non arrivarci come con le CTA2.

...

http://i63.tinypic.com/kdwfp2.jpg
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Continental RoadAttack3

Ok ragazzi, ecco le prime impressioni sulla gomme in oggetto dopo circa 250 km... non molti ma sufficienti per confermare quanto di buono avevo riscontrato sull’RT.

Venendo da gomme di tipologia diversa (TKC70) comincerò con le differenze (alcune delle quali ovvie) da me riscontrate:

1) Maggior comfort... Uso le TKC70 ininterrottamente dal 2016, e mentre la 1ª volta avevo avvertito una certa “rugosità” (definizione di Managdalum che mi sembra molto azzeccata, più che “vibrazioni” ) di rotolamento, ultimamente mi ci ero talmente abituato che non ci facevo nemmeno più caso... passando alle RA3 la differenza si sente, il rotolamento della gomma è senz’altro più “vellutato”, anche se la differenza è meno di quanto mi aspettassi (evidentemente con le TKC70 non è così forte, in fin dei conti), e la rumorosità è quasi nulla; ora le vibrazioni ed i rumori sono solamente quelli della moto.

2) La carcassa mi sembra un po’ più morbida, perché la gomma è più sensibile alle variazioni di pressione: con le RA3 ho trovato più proficuo in termini di feeling non scendere ai livelli bassi a cui stavo usando le TKC70 in questi giorni, ma tenere quasi 2 decimi in più ... pressione da me usata ( misurata a freddo -8°- con manometro analogico preciso) 2.35-2.7, l’RDC segnava 2.5-2.8 per via del fatto che fa l’equivalenza a 20°.

3) Traction Skin: tecnologia usata da Continental sulle gomme touring e sport... l’effetto si vede (aspetto opaco e microrugoso già a gomma nuova) e soprattutto si sente nella guida: la gomma ha da subito il 100% di grip, senza alcun bisogno di rodaggio o togliere la cera, e si sente chiaramente la differenza rispetto ad altre gomme nuove. Si può uscire dal gommista e piegare da subito senza patemi, una caratteristica che dà molta tranquillità, specie con le strade schifose di questo periodo!
Non che le TKC70 richiedano chissà quale rodaggio, magari giusto un po’ di adattamento dei tasselli, ma queste sono ancora più “ready to go”...

Per il resto potrei fare il copia/incolla del mio post riguardante l’RT, che riassumendo era più o meno così:

Gomme con profilo molto “neutro”, la consistenza dell’appoggio è molto omogenea ad ogni inclinazione, cosa che si traduce in una velocità di piega non eccezionale ma anche in una estrema facilità di calibrare la piega al millimetro, o forse dovrei dire al grado!
Con queste gomme non è quasi mai necessario correggere l’inclinazione, sembra che magicamente si azzecchi sempre e subito quella giusta per quella curva... e quando invece si deve variare l’angolo di piega per altri motivi l’operazione risulta molto facile ed immediata, anche i pif-paf dei misti stretti avvengono con pochissima inerzia.

Alcuni (in realtà quasi tutti ) tratti percorsi ieri e oggi erano umidi e cosparsi di sale: condizione non ideale per cercare la massima piega ma buona per apprezzare come la suddetta omogeneità e consistenza di appoggio metta abbastanza a proprio agio quando il grip della strada è basso... io comunque sul viscido sono molto paracarro, per queste cose meglio chiedere a Jackall!

Molto stabili nei curvoni da 80-100 all’ora discretamente piegati, si ha la sensazione che ci si potrebbe appendere alla moto da quanto la si sente piantata in appoggio!

Gran belle gomme, a me piacciono tantissimo... sono convinto che su strade rattoppate o con brecciolino e sporco gomme semitassellate come appunto le TKC70 o anche le Karoo Street e le Rally STR possano essere più “sicure”, ma tra le gomme stradali le RA3 per me sono forse le migliori (sul GS sono le prime ma sull’RT ne ho provate tante), con un grip quasi da gomma sportiva e un comportamento che infonde tantissima fiducia!

Unico aspetto negativo riscontrato sull’RT è stato un consumo veloce dell’anteriore sui fianchi... non credo che avrò tempo di verificarlo su queste perché a marzo cambierò moto, ma è possibile che sul GS il problema si presenti in maniera meno evidente ...vedremo più avanti.

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...71332e3ee9.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...b0b9c25a70.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...1a330ea77f.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...f949294e15.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...00a80ee11c.jpg
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Mi ero dimenticato 2 cose...
Stabilità in autostrada ottima, a 170 ho messo il cruise e ho tolto le mani per provare...la moto fila dritta come il TGV!

Trazione: nei giorni scorsi col posteriore TKC70 alla frutta la spia del DTC lampeggiava in continuazione, oggi ho provato in Rain a moto piegata a dare gas in modo volutamente esagerato per provocarne l’intervento e...niente, nemmeno un lampeggino!!
Trazione e grip fantastici!


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 18-05-2019 a 21:29
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:42   #14
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Continental

CONTINENTAL TRAILATTACK 3



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Gnolo Visualizza il messaggio
Buona sera oggi ho fatto i miei primi 300 km con le trialattak3 devo dire che sono molto precise sia nel inserimento in curva che in uscita... in TC è molto invasivo come nelle tkc70 magari nel consumarsi un po’ diminuisce staremo a vedere(cmq ero abituato alle tkc70 non mi da fastidio il TC )
Nelle curve veloci stabilità suprema in quelle più strette mi tocca raddrizzare la moto perché scende in piega da paura tutto sommato sono contento ma aspetto a tirare le somme con un giretto più lungo agevolo foto
http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...ded95f1324.jpg
Quote:
Originariamente inviata da piegopocopoco Visualizza il messaggio
Posto le mie personalissime sensazioni dopo aver percorso circa 2500 km con le Trailattack3.
Ritengo che le gomme siano molto vicine alle TKC70 nel digerire perfettamente le sconnessioni e/o asfalti non propriamente perfetti!.
A mio parere sono abbastanza sensibili alla pressione, ritengo 2.3-2.6 il miglior compromesso.
Ho notato che c'è una accensione invadente del controllo trazione nella mappa rain, normale nelle altre.
Le ultime gomme erano pirelli scorpion trail II, queste sono sicuramente superiori al momento, vedremo quando il kmetraggio si avvicinerà ai 6.000, cioè quando le pirelli hanno iniziato una decadenza veloce ed accentuata.
La gomma(in V)pare studiata apposta per la moto (preciso che la mia è una rallye con sospensioni sport), attacca la curva con decisione, anzi occorre prestare attenzione le prime volte altrimenti ci troviamo con troppo anticipo rispetto al punto di corda ottimale, percorre in maniera neutra tutta la curva, ci troviamo in uscita con le ruote esattamente dove dovrebbero essere, in una parola...spettacolo!!!, naturalmente io...:ho una certa età, non gratto le pedane perché mi piace guardare quanto sono bello nello specchietto interno(eppoi a cadere ci si fa tanta bua), inoltre non saprei cosa raccontare ai miei nipoti dato che predico sempre la prudenza....
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Quattro parole sulle mie TrailAttack3...
Sono arrivato oggi a 3700 km, l’anteriore sta cominciando (aggiungerei come al solito per me) a manifestare un iniziale “appuntimento” del profilo... questa cosa mi delude un po’ perché pensavo (e speravo) avrebbero fatto meglio di altre gomme.
È vero che i miei percorsi (non la mia guida!) con grande prevalenza di curve stressano molto i fianchi degli pneumatici, e questo appiattimento dei fianchi per me è spesso un problema cronico, ma è pur vero che dei 3700 km almeno 800-1000 sono stati fatti in autostrada per i due viaggi che ho fatto con l’ADV, quindi a moto prevalentemente dritta o poco inclinata... mi sa che sta venendo fuori la parentela con le RoadAttack3, cosa che temevo già prima di montarle...

Ecco l’anteriore:
Al centro è molto ben conservato, la scritta sul battistrada è rimasta visibile fin oltre i 3000 km... sui fianchi è più consumato e si sta formando un piccolo gradino circa un mm prima del bordino lucido

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...8ff1bf92a7.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...940f725794.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...0ec95e6e6d.jpg

Dettaglio del profilo, anche se in foto non rende come dal vivo...

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...c6ed32e5c9.jpg

Il posteriore mi sembra abbia un’usura più omogenea, c’è solamente un leggero rialzo del bordo d’attacco dei solchi, cosa assolutamente normale (almeno per me...) e che al momento non condiziona la trazione o la stabilità in piega.

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...91200c02e4.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...94094ddc40.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...81757644b6.jpg


Usura a parte per il resto solo lodi, sono gomme eccezionali! Grip spaventoso, su asfalto buono sembrano gomme sportive!
Comfort molto buono (non sono rumorose ed assorbono bene le imperfezioni dell’asfalto ) e digeriscono lo sporco piuttosto bene.
Sono agili nel misto e nonostante questo sono anche stabili in velocità ( però al massimo io arrivo sui 160, e molto raramente)...
Sullo sterrato sono talmente pippa che sarei in ansia anche con gomme da cross, quindi non mi pronuncio

La ciclistica dell’ADV è molto facile e maschera molto bene anche le gomme consumate in maniera imperfetta, con l’RT si comincerebbe già a dover “remare” per indirizzare la moto, l’ADV per ora invece si guida da Dio ... Ritengo che se andrà tutto bene arriveranno forse sui 5000km (e sarei già contento) prima che i fianchi appiattiti condizionino la guida in maniera pesante...

Stay tuned!

Pressioni usate : 2.3-2.6/7
Quote:
Originariamente inviata da Gnolo Visualizza il messaggio
Eccomi qui a tute le somme sulle contitrialattak3
Oltre 10000km fatti con lama tra i denti .....
Mai una sbavatura nemmeno oggi che ho fatto il passo bracco è un po’ sporchino scelta della gomma riconfermata lunedì si va dal gommista .... anche se 500km li faceva ancora ma la pelle è una non esageriamo
http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...73ba62f7e7.jpg
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 22-09-2019 a 09:11
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:45   #15
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Pirelli

PIRELLI SCORPION TRAIL 2



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Ed eccoci qua....
Sono riuscito a fare un 600 km circa con le nuove Pirelli ST2 dopo 8000 km percorsi con le ottime Dunlop TS.
L'impressione di guida appena uscito dal gommista confesso non era buona, non sentivo proprio dove andava l'anteriore, poi in seguito mi son fatto 2 uscite (sabato e domenica) per provarle benino.
BEHHHHH
Sono eccezionali, una volta preso confidenza con l'anteriore si guidano CHE E' UN PIACERE, non trovo particolari differenze di "velocità" a scendere in piega rispetta alle Dunlop, sono semplicemente diverse.
Le Dunlop come le gomme che ho provato in precedenza tendono a sovrasterzare, ovvero non appena inserisco la moto in piega sento il manubrio che spinge sull'interno curva, cosa che ti implica a continue correzioni di traiettoria.
Le ST2 invece si guidano volendo anche solo di corpo, non hanno appunto quell'effetto, e il risultato finale è una guida molto più appagante e rilassante, si gira molto rotondo e sta li dove la metti.
SONO MOLTO SODDISFATTO, sono gomme silenziose (anche in curva) (Le Dunlop per esempio ululavano ) ; e vanno benissimo anche ad andature da motogp tra le curve, ora non mi rimane che vedere il comportamento con l'avanzare dei km ed anche appunto quanti ne avrà voglia di fare.

La pressione che avevo su era di 2.5 e 2.9.
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Qualcuno vuole delle ST2 ancora buone per 4-5000km sul dritto?? ������
Anche fino a 25-30° di inclinazione sono ok... ��
Affarone, ve le regalo!! ��
Hanno 5100km...��

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...7754826313.jpg

Come prevedevo l'anteriore ha avuto un calo piuttosto repentino, anche se gli effetti sulla qualità di guida ci sono ma non sono esagerati per ora, ma ormai manca poco...

Più onesto il comportamento del posteriore, un po' slabbrato sui lati dei solchi ma tutto sommato consumato più uniformemente. Unico problema il Traction Control che lavora molto di più (meno male che c'è!) ma anche l'asfalto di questo periodo ci mette del suo...

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...590bb6fe32.jpg

Più o meno come le AngelGT sull'RT, posteriore ottimo, anteriore che si spiana sui fianchi ( però già a 4000km! ��)
Buone per grip ma personalmente non ho hai avuto il feeling che speravo, e con un consumo così ... io non le rimonterò , per le mie strade spero di trovare di meglio!
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Qualche considerazione sulle Scorpion Trail2 che ho tolto ieri a 5450km...
Ho montato le ST2 dopo 4000km con le A3 trovate sotto la moto nuova, con le quali non ho mai trovato il giusto feeling (pur non avendo MAI avuto perdite di aderenza) e che erano afflitte da una rumorosità che alla fine non sopportavo più ...
Con le ST2 le cose sono migliorate: rumorosità del tutto sparita, più confidenza con la moto...tuttavia appena messe non mi sono trovato subito benissimo, la moto piegava in maniera omogenea fino ad un certa inclinazione, oltre la quale lo sterzo mi dava l'impressione di volersi chiudere e l'appoggio sembrava diminuire, così come la mia fiducia a piegare di più .

Dopo i primi 1000-1500km circa con un po' di usura le cose sono migliorate (un po' lungo come rodaggio, lo so...) ed ho avuto una parentesi di circa 3500 km veramente entusiasmanti e molto appaganti! Ottime sotto ogni punto di vista: trazione, frenata, "rotondità " d'azione, grip e sensazione di appoggio a pieghe elevate! Pensavo di aver trovato la gomma ideale, anche se avevo ancora qualche riserva sulla resa chilometrica dell'anteriore, vista la vicinanza degli indicatori d'usura sui fianchi...
Infatti negli ultimi 7-800 km precedenti il pit stop il profilo dell'anteriore ha cominciato ad appiattirsi sui fianchi, in corrispondenza delle pieghe medie, e il fenomeno è andato progressivamente aumentando fino al punto in cui, mentre ad andature tranquille non ci si accorgeva di niente, provando a forzare la piega si arrivava al gradino formatosi in prossimità del bordo alla fine della zona spiattellata e lo sterzo prendeva sotto...ho dovuto toglierle perché se volevo divertirmi non mi sentivo più sicuro.

Doverosa precisazione: queste gomme hanno percorso solo le tortuose e malconcie strade collinari liguri, avranno fatto al max un 200-300km di autostrada...

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...0f006f6a55.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/2016...bfb1acf891.jpg
In foto si nota meno che dal vivo, ma il profilo dell'anteriore è veramente molto appiattito sui due lati! E la guida non era più divertente...
Al centro invece,com'è ovvio, sia l'anteriore che il posteriore sono ancora ottimi!
In conclusione, pur con l'attenuante del tipo di percorso, non sono adatte a me, per la mia guida (piegatore medio) e per le mie strade (solo curve) ma sono sicuramente ottime gomme, soprattutto per chi mixa le curve con lunghe percorrenze su strade dritte, o per chi riesca a sfruttarle ad inclinazioni costantemente più elevate di me, in modo da non far appiattire il profilo proprio al centro del fianco.
Saluti a tutti!
Quote:
Originariamente inviata da nautilus Visualizza il messaggio
...
sono, tutt'ora , un felice possessore delle Pirelli Scorpion Trail2, montate ormai da circa 9000 km e ancora riescono ad essere pi che soddisfacenti come prestazioni...
Le gomme risultano piuttosto silenziose, ed anche dopo i 9000 km percorsi non hanno evidenziato incrementi rumorosi...
Il profilo fortunatamente non è esasperato e si riesce a sfruttare bene tutta la gomma posteriore,mentre all'anteriore resta sempre 4 mm di gomma libera...
Non danno la sensazione di cadere all'interno della curva e l'anteriore lo si sente piuttosto bene a patto di tenere una pressione leggermente inferiore di quella dichiarata da casa madre, io ad esempio utilizzo 2,2 anteriore e 2,6/2,7 al posteriore...
Pur avendo fatto abbastanza autostrada, non ho notato lo spiattelamento della ruota posteriore, e ora no ancora 3 mm di gomma come battistrada...
La mescola sembra mediamente morbida, ma non si evidenzia cenni di sfregamento dopo una 60ina di km di autostrada in 2 montati e con bagagli... quindi sembra una gomma con una propensione ad uso di turistico, ma in grado di dare la giusta sicurezza quando si vuole piegare e godere di qualche tratto misto...
Discreta la velocità nei cambi direzione, ottimo l'appoggio e la stabilità in curva ad andature da codice stradale...
Pochi ondeggiamenti registrati solamente dopo i 170 km orari in 2 montati e con bagagli....
Sul bagnato ho poche informazioni in quanto non forzo mai l'andatura, quindi mi sembra più che onesta, al di fuori dei passaggi su parti umide metalliche come le giunzioni dove si sente che l'aderenza, per un momento viene a mancare...
Spero di aver dato delle indicazioni, seppur soggettive, utili per tutti quelli che vorranno montarle....
Quote:
Originariamente inviata da albaalfa Visualizza il messaggio
Ieri, dopo 5500 Km percorsi con le A3 senza grandi innamoramenti (...omissis... !! ) ho montato le ST2 e ci ho fatto subito 180 Km di montagna da solo e oggi replica con altri 200 Km di montagna con zavorrina, inclusi nubifragio e divagazioni su strade bianche.
Be' SONO UN ALTRO PIANETA !!
Aspetti positivi: grip davvero molto elevato, grande progressività di discesa in piega senza resistenze ne’ “cadute” improvvise, bella rotondità di percorrenza dei tornanti, fantastico appoggio in percorrenza di curva, minore sensibilità alle sconnessioni con comfort decisamente superiore e deciso guadagno nella imperturbabilità di guida, nessun effetto di raddrizzamento entrando in curva con i freni pinzati. Ho piegato come MAI ero riuscito a fare prima con le A3 con grande serenità e sentendo il limite ancora distante. Anche con l’acqua (ne ho presa tanta !!!) danno sicurezza. Mi sono finalmente tolto la strizza al c..o che avevo con le A3…. che ero sempre lì a cercare di capire se sotto l’acqua l’asfalto era lucido o ruvido… queste ST2 danno molta più sicurezza! Certo, diversamente da quanto mi piace fare sull’asciutto, sul bagnato non vado a cercare la piega ma non mi reputo un fermone neppure sul bagnato.
Aspetti negativi: forse (dico FORSE…) dietro alla rotondità e alla grande progressività di comportamento c’è un filo di minore agilità nei pif paf rispetto alle A3; ma questo non è un problema, anzi: il GS comunque danza tra le curve che è uno spettacolo e preferisco di gran lunga la solidità di appoggio che ho trovato con queste gomme alla agilità fine a se stessa (e comunque nel misto stretto mi sento che “viaggio” più di prima…).
Insomma due bei giorni da sorriso ebete stampato dentro al casco
Consumi: mah !?!? ….a 5500 km le A3 sembravano arrivate circa al 50% però non credo che ne avrei fatti altrettanti. Con le mitiche A2 (sigh!!) ed il precedente GS ad aria di solito non riuscivo a farne più di 9000. Se con le ST2 riuscissi a farci 7-8000 Km sarei contento….. vedremo…. vi farò sapere.
Per il momento sorrido soddisfatto
Lamps a tutti
Quote:
Originariamente inviata da albaalfa Visualizza il messaggio
Ciao a tutti, leggo molto spesso (tutto, o quasi...) ma scrivo poco.
Dal mio ultimo post del 10 luglio (#322) con uguale oggetto, ho fatto circa 2500 Km con le ST2, molti dei quali in montagna, senza mai risparmiarle.
Gli aspetti positivi inizialmente provati sono TUTTI confermati in ogni condizione di guida: da solo o a pieno carico, in montagna come in autostrada, sull'asciutto e sul bagnato, con asfalti di ogni tipo.
Anche la sensazione iniziale di una certa qual minore agilità è completamente svanita e giudicherei adesso questa gomma come piuttosto svelta.
Metto qui il link al post citato:
http://www.quellidellelica.com/vbforums/showpost.php?p=9075621&postcount=322

Il consumo inizia appena a notarsi un po' solo sul posteriore ma non è assolutamente una scalettatura. I presupposti per una durata onesta ci sono. Sono molto soddisfatto di queste gomme che secondo me su asfalto sanno fare decisamente meglio delle mai troppo rimpiante A2.
A seguire nuovi aggiornamenti.
Lamps a tutti
Quote:
Originariamente inviata da Powercanso Visualizza il messaggio
io con le Scorpion Trail II sono a 14.ooo km.!!! PAZZESCO
non sono uno tranquillo, fidatevi.
solo attorno ai 7k scivolavano parecchio (e lì l'istinto è stato di cambiarle) poi non lo hanno fatto più (sensazione strana durata per km.500-800)
gomme pazzesche dopo parc de vercors, svizzera, germania, verdon, dolomiti, via del sale, altri off liguri e prossimo weekend Camargue!
le consiglio a chiunque!
spero di arrivare sino al commercio del nuovo SCORPION RALLY STR altrimenti nuovo treno di ST2!!! (ho un margine max di km.1500 se non mollano di colpo)

P.S. con le AIII non son riuscito a far più di 9k, brava PIRELLI
Quote:
Originariamente inviata da planetpower Visualizza il messaggio
Ora posso dare un giudizio completo sulle Pirelli st2 dopo oltre 800 km fatti nel we in Toscana, partecipando all'eroica.

Su strada asciutta sono fenomenali, grip da gomma sportiva, grandissima rotondità di piega, svelte a scendere senza cadere e nelle curve in appoggio danno tanta sicurezza.

Le ho provate anche in off, si è trattato di sterrato leggero, per chi conosce l'eroica sa di cosa parlo, circa 100 km ghiaia più o meno fina, terra e fondo sconnesso.
Le gomme si sono comportate ottimamente, sempre buono il grip in frenata e pattinavano in maniera controllabile (ovviamente grande merito dell'elettronica).

Infine ho preso una breve ma molto intensa tempesta di pioggia, hanno mantenuto sempre un'ottima controllabilità anche nelle pozze d'acqua ad andature moderate e ad a velocità autostradali su fondo bagnato ma con pioggia debole.

Mi manca di vedere come procedono con l'usura, per ora sono più che promosse.


p. s. dopo l'eroica mi è rimasta una gran voglia di off e non escludo che proverò una gomma semitassellata come le str o le karoo street.
Quote:
Originariamente inviata da planetpower Visualizza il messaggio
Ho superato i 10k km con le pirelli st2 e posso confermare gli ottimi giudizi espressi all'inizio.
Tenuta di strada ottima, permettono di guidare in maniera veramente sportiva e tengono tanto, trasmettendo eventuali scivolamenti in maniera graduale.

Su strade bianche si comportano bene, ho potuto provarle anche con fango (l'eroica a maggio) e su pietraia ieri, andando piano riescono a tirarti fuori da diverse situazioni.
Sul bagnato anche posso solo esprimere pareri positivi!
Ho notato un calo verso i 7k km poi si sono assestate e continuano a tenere bene, ovviamente si avverte l'anteriore scalinato più duro da inserire in curva.

Se non fosse che mi piace cambiare le rimetterei a occhi chiusi, ma visto l'avvicinarsi dell'inverno vorrei provare le tkc 70 sperando di non pagare troppo in termini di guida sportiva.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 09-09-2019 a 23:01
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:45   #16
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Pirelli

PIRELLI RALLY STR



SITO

Quote:
Originariamente inviata da al9000 Visualizza il messaggio
io per un malinteso col concessionario , alla consegna ho trovato montate le scorpion rally street al posto delle scorpion trail ma erano così belle da vedere sulla rallie 2017 che non ho detto niente .
la prima impressione è stata strana , la gomma fatica a procedere dritta alle bassissime velocità ( cosa che mi faceva anche il ktm1190 con le ta2 ) e scende molto rapida in curva fino alla inclinazione desiderata . passato il primo periodo di diffidenza psicologica verso il disegno molto off la gomma si è dimostrata molto più performante sull'asciutto di quanto potessi mai immaginare con angoli di inclinazione insospettabili , veloci ad entrare in curva ma piuttosto impegnative nei pif-paf quando si deve passare senza soluzione di continuità dalla massima piega da una parte verso l'altra . stabilissime in velocità fino al massimo sulle autobahn tedesche ma ahimè anche rumorosissime proprio alla velocità di crociera con qualche vibrazione in più generata dal tasello .ottime in fuoristrada leggero e sullo sporco , non ho ancora riscontri sul bagnato . voto complessivo più che buono
Quote:
Originariamente inviata da Bigsleepy Visualizza il messaggio
martedì ho montato le scorpion rallye str... venivo da anak3 e tkc70... le tkc70 mi piacevano ma volevo comunque togliermi lo sfizio di provare una gomma nuova.

Ho fatto 350 km più o meno, alternando un pò di tornanti (anche stretti) e curve a percorrenza veloce tipo da 100-130..

La mia impressione per le STR è:
1) piega on/off nel senso che ti sembra che ad un certo grado di inclinazione poi acceleri nel piegare (le tkc erano più progressive), però devo premettere che era una sensazione che ho avuto sopratutto nei primi km, poi nell'andare è sembrata passare (oppure ci ho fatto l'abitudine io)

2) nello stretto e lento, tipo tornanti a mono strada e curva chiusa, sembrano irrigidire un pò il manubrio, ma anche per questa, con la percorrenza o mi sono abituato o è svanito

probabilmente nei primi km i margini delle due file di tasselli (centrale e laterale) dovevano un pò farsi ed hanno incrementato le sensazioni di cui sopra..

per il resto non posso fare troppi paragoni con le Tkc70 perché le ho tolte troppo tardi (ormai avevano perso tutte le loro caratteristiche).
Poi come si sa, anche se non ce ne accorgiamo, più la gomma si consuma più il pilota si adegua di conseguenza queste ora sembrano tenere molto di più e permettere di osare di più, ma è un effetto che ritengo sia dovuto ai consumi sopra citati. Sarebbe più facile capirne le differenze con due moto uguali e gomme nuove su entrambe...

Vi includo una foto fatta ieri dopo l'installazione..
https://preview.ibb.co/fuXpwR/IMG_6181.jpg

Quote:
Originariamente inviata da Rodago Visualizza il messaggio
Ciao a tutti,
volevo dare la mia personale esperienza delle gomme in questione dopo 1800km in Tunisia 1600 nei balcani, più altri 1500 circa percorsi in Italia.
Autostrada 20% - Statali/Collina/Montagna 70% - Offroad 10% (quasi sempre poco impegnativo).

Premessa: precedentemente montavo le Scorpion Trail II e ho acquistate quest'ultime per Tour della Tunisia di 9 gg.
Cominciamo col dire che sono delle gomme fantastiche in qualsiasi condizione di tempo e di strada, con una estetica spettacolare.
Ma con qualche piccola pecca.

Su strada asciutta è come avere delle gomme stradali a tutti gli effetti, vanno davvero forte, ti butti in curva e ti danno totale fiducia, sia in ingresso che in percorrenza che in uscita.
Idem nel sussiego di curve sx dx o viceversa: filano che è una bellezza aiutate ovviamente dalla perfetta dinamica della moto.
In pratica non ho cambiato guida fra queste e le precedenti.

In autostrada buona percorrenza dei curvoni autostradali.
Su rettilineo fino a 210 kmh come sui binari. Meglio non andare oltre.
Devo precisare che a velocità sostenuta con camion davanti, a causa della turbolenza di scia, mi è capitato un forte sbacchettemento all'anteriore. Che è sparito rallentando.

Sul bagnato (fatto almeno 5/600 km soprattutto nei balcani) le cose cambiano: danno abbastanza fiducia ma personalmente non le ho mai portate vicino al limite, soprattutto in curva. Non mi interessa correre quando la strada non lo consente.
In Italia in una lunga galleria autostradale che era asciutta a 140 kmh circa ho beccato una pozza d'acqua. Risultato: acqua planning e forte sbacchettamento all'anteriore. Bisogna fare attenzione a quest'ultima situazione. Anche qua non ho fatto nulla, se non togliere gas, e fortunatamente la moto si è ripresa.

In fuoristrada danno grande fiducia su percorsi poco impegnativi, ma anche su qualche tratto sabbioso hanno fatto il loro dovere.
Il limite nello specifico non dipende dalle gomme ma dal peso della moto che non ti perdona il minimo errore. Certo se poi sei Edi Orioli...

Per quanto riguarda la dinamica delle gomme posso dire che all'inizio, appena montate, si avverte qualche piccola vibrazione visto che sono più delle tassellate che semi-tassellate.
Ma poi dopo qualche decina di Km non si avverte più.
L'unico neo è il rumore di rotolamento che si fa sentire fra i 60-80 Kmh e fra i 120-140 Kmh (al tachimetro) e devo dire che non è piacevole, soprattutto per il fatto che sono due range in cui la moto si trova abbastanza di frequente.
Poi se hai una Akrapovic e un po' di musica passa la paura

Concludo dicendo che sono delle ottime gomme (con attenzione alla velocità)ma ne sconsiglio il montaggio se non si prevede un minimo utilizzo in fuori strada.
Oppure come ho fatto io utilizzare un doppio treno di gomme.
Quote:
Originariamente inviata da Egregio Visualizza il messaggio
Allora, forse sono quello più recente ad aver montato le Pirelli STR ma non so come aggiungere il mio parere sull'apposito thread. Scrivo qui e poi magri qualcuno riuscirà a spostare i miei pareri anche di là.
Ho appena montato le STR togliendo delle orripilanti Anal-kee di primo equipaggiamento che ho trovato montate sulla Adventure 2018 che ho acquistato da poco. Ho montato le STR perché siamo in inverno e volevo un buon compromesso tra grip su strada e quei leggeri tratti di "soft off" che mi capita di percorrere ogni tanto quando mi reco nelle mie zone natali in campagna. Premesso che è presto per me per tirare conclusioni di lungo termine poichè ci avrò percorso poco meno di 800km ma trovo il grip su asfalti sia asciutti che umidi e freddi semplicemente eccezionale; ottimo feeling e confidenza totale. Sugli sterrati leggeri che accennavo è molto più godibile rispetto a tutte le altre coperture prettamente stradali a prescindere dalle marche. Unico neo appena percettibile è una certa ruvidità nel rotolamento su asfalto a bassissima velocità che sparisce appena si superano i 30-40 km/h e una leggera rumorosità intorno ai 100/110 km/ che oltre non si sente più. Ame non infastidisce assolutamente, anzi, ma magari per "asfaltisti" duri e puri può essere un fastidio. Su asfalto asciutto e considerando le non splendide temperature del periodo si comportano egregiamente anche andando forte e piegando oltre i normali canoni. Aspetto di vedere come si comporteranno con un chilometraggio più pesante sulle spalle. Per ora felicissimo e le rimonterei sicuramente.
200€ montate presso Bmw motorrad di Via Prenestina a Roma.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 13-01-2019 a 22:00
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:45   #17
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Pirelli

PIRELLI ANGEL GT 2



SITO

Quote:
Originariamente inviata da @léx Visualizza il messaggio
Veniamo alla nuova arrivata Angel GT2 che non ha una grossa diffusione in questo segmento.

Mi trovo molto molto soddisfatto, ovviamente non manca grande sensazione di grip in appoggio la cosa ottima e che risultano più svelte e pronte delle ST2 a scendere in piega e anche con passeggero nei pifpaf veloci sembra di sentire meno l'inerzia della motona, insomma per ottenere lo stesso risultato sono meno obbligato a spostarmi sulla moto.

Svelte si ma anche precise in piega e rigorose pur consentendoti facili correzioni di traettoria all'occorrenza.
Molto confortevoli anche su asfalti non perfetti e silenziose ci mancherebbe e
nessun effetto raddrizzante se entri leggermente pinzato.

L'unico appunto potrebbe essere la durata (quella postata è segnata così ai 700km) e mi aspetto 6000 km con questo caldo.

Sempre più curioso di provare dopo R5T o TA3 vedendo la buona tenuta delle vostre.

https://funkyimg.com/i/2VbYk.jpg
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 02-07-2019 a 21:19
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:46   #18
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Dunlop

DUNLOP TRAILSMART



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Aggiornamento sulle Trailsmart
Ho percorso circa un 1000 km e al momento posso essere soddisfatto sulla gomma, devo dire che sono anche gomme con cui mi trovo bene a pressioni più altine (tipo 2,5 2,9 come da libretto) anche perchè giro sempre in 2. Cosa che in ogni caso con le altre gomme provate non facevo, causa sensazione di scivolamento "imminente"
Per quanto riguarda la piega, direi più che ottima, davanti e dietro si chiudono quasi all'univoco, salvo qualche mm sul davanti. Dietro invece arrivi quasi quasi in fondo, prima di strisciare le pedane.
Per la durata mi avvalgo di percorrere qualche altro km. e se faccio 7000 km ALMENO ne sarei felice.

Ah dimenticavo, come indicato anche da altri, si sono un pochino rumorose, ma nulla di non sopportabile.

Buona strada
Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Tornato da poco dall'Austria sono a 7200 km con le Trailsmart, devo essere sincero, pensavo di non arrivarci e invece mi sono ricreduto, alla fine hanno un ottima durata.
Tutti i km sono stati fatti in 2 e a volte anche con bagagli e qualche autostrada.
La tenuta è a parer mia OTTIMA, in qualsiasi condizione, anche sul bagnato si sono sempre comportate bene senza scivolamenti.
E per i più "pistaioli" e "ingarellati" vanno egregiamente, non mi hanno mai tradito una volta.
...
Quote:
Originariamente inviata da lollopd Visualizza il messaggio
Piccola recensione Dunlop Trailsmart dopo 2 treni e un totale di 23.000km.
Sono passato dalle odiose analkee III a queste e dopo due treni sono più che soddisfatto...
Ottima gomma, sempre stabile in curva e anche a pieno carico non da mai nessuna sensazione di scivolamento...
le ho provate con due pressioni diverse, sia a 2.5 e 2.9 post che a 2.3 e 2.6/2.7 che generalmente è la pressione che preferisco. Sicuramente meno svelta nei cambi di marcia alle pressioni inferiori però danno una maggior sensazione di stabilità in curva...
Sul bagnato sono fantastiche, non mi hanno mai fatto entrare l'abs e non ho mai avuto sensazioni di insicurezza....
rientrato da un giro in foresta nera dove c'era pioggia, temperatura sui 10 gradi di media e molta molta acqua sull'asfalto, si sono comportate egregiamente nonostante 11.000 km alle spalle e poco battistrada avanzato...
a mio avviso una delle gomme migliori che ho avuto negli ultimi anni.
Quote:
Originariamente inviata da Vanje1965 Visualizza il messaggio
Fatti circa 2500 km con le Dunlop Trailsmart.
Essenzialmente buone gomme, chiuse quasi totalmente davanti e dietro.
Rispetto alle Anakee3 le trovo molto (ma molto!) meno rumorose e entrano in temperatura molto velocemente. Le A3 anche a 35 gradi di temperatura erano tiepidine, queste sono calde anche di prima mattina e scottano se l'asfalto bolle.

Guidabilitá migliorata rispetto alle A3, la moto (LC STD) é più reattiva nei cambi di direzione, anche se tende a chiudere in fretta, soprattutto a pieno carico con zavorrina. Nei tornanti stretti a scendere mi é "scesa" un paio di volte un po' troppo in fretta. Il consumo sembra regolare e non sono presenti scalettature.

Alle alte velocitá la moto galleggia un po'. Sopra i 200 (pista, mica autostrada) trovavo la moto più stabile con le A3. Ma per strada non ci si va e allora il problema non si pone. Però è da rilevare la differenza. Con le A3 ai 210 la moto era perfetta.

Nei pochi sterrati leggeri percorsi queste Dunlop si sono comportate bene, la moto è più "liscia" all'apparenza e stabile rispetto alle A3.

Tornando sul discorso della rumorosità, la differenza rispetto alle A3 é imparagonabile. Queste innescano un lieve sibilo alla posteriore sugli 80km/h che scompare ai 110 (forse sormontato dal motore) mentre prima dagli 80 ai 100 il rumore della gomma era insopportabile, e oltre si sommava a quello del motore.

Percorrenza: con le A3 ho fatto 15500 km. Chapeau! Mò vediamo con queste.

Il mio giudizio é più che positivo perché a 240€ montate sono anche convenienti.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 22:48
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:46   #19
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Dunlop

DUNLOP ROADSMART 2



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Ok ... eccomi qua ...
Il giretto ed il test è stato fatto ... non tanto ma 300 km che mi bastano e avanzano per dire .... AZZZ ...
Un altra moto !!!!!!!!!!
Adesso mi è tornato il piacere di guida e sicurezza che avevo prima ..

Appena montate ero un pò "sull'attenti" per via della cera fresca fresca, ma appena scaldate .....

Dunque .... prima di tutto ho eliminato quel fastidioso senso di chiusura sterzo in curva ... per farvi capire ora potrei guidare senza mani per far andar la moto dove voglio io, con le Anakee invece dovevo forzare un pochino per tenerla in corda (sentivo sempre pressione sulla mano interna alla curva).
L'impressione che ho avuto è di una forte tenuta senza se e senza ma, tanto che potresti fare quello che vuoi, ma prima mi devo cavare un pò di "paura" acquisita con le altre gomme.
Giro sempre in 2 con casco e valigia (oppure 2 caschi quando sono carico carico)

Altro nota positiva, e che mi fa ricordare le vecchie andature, è che percorrendo una strada un pò dissestata, queste vengono copiate meravigliosamente senza scomporre l'anteriore, sembra come se la gomma stessa ammortizzasse le asperità. (credevo di no visto che anche la dunlop ha carcassa rigidina)

La pressione che ho mantenuto è quella consigliata da Dunlop ed ovvero 2,5 anteriore e 2,9 posteriore e andavano che era una meraviglia.

Che dire .... pienamente soddisfatto ...

Guidare senza pensieri e soprattutto quando la moto fa quello che vuoi te è veramente appagante e rilassante.

Ora non mi resta che verificare quanti km riesco ad effettuare ...
... Alla prossima puntata ..
Quote:
Originariamente inviata da Dottordan Visualizza il messaggio
Quasi arrivato alla frutta con le mie RS2 .....
Davanti si consumano le spalle che è un lampo
Al momento ne ho fatto pochi di km .... ma pochi è ... secondo me non arrivo a 5500 km con l'anteriore ... al posteriore qualche km in più lo dovrei fare ..

In ogni caso .... RS2 gran gomme ... ottimo grip e feeling ... meglio ancora se tenute un pò più sgonfie.
...
Quote:
Originariamente inviata da iteuronet Visualizza il messaggio
Presente! Acquistate 2 coppie(una montata) di annate DOC, ad un prezzaccio.
La RS2 ,come anche dai test non é una tipica Dunlop.Ha si la carcassa rigida JLB ma la modifica dei profili ha fatto perdere quella caratteristica di caduta all ´interno della curva che a me piaceva un casino.Preferivo le prime Roadsmart.Relativamente lenta ad entrare in temperatura,una volta stabilizzatasi é tipicamente Dunlop.Precisione alle alte velocitá,bassa deriva,poca tendenza al raddizzamento entrando pinzati.
Sulla GS per me lavorano a pressioni piu basse di quelle indicate.2.7 a pieno carico al posteriore 2.5 solo.
Sul bagnato senza infamia e senza lode.Sicuramente peggiori delle Pilot Road 4T appena tolte .Inferiori anche nel confort.Rotolamento da pneu stradale.
Anteriore che sembra scalinarsi meno delle Pirelli.Che é un vizio della casa exitaly che sui lati si distrugge.
KM ? boh direi che potrei fare fra gli 8 ed i 10mila.....
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 22:49
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:46   #20
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Dunlop

DUNLOP ROADSMART 3



SITO

Quote:
Originariamente inviata da inrivalmare Visualizza il messaggio
...
Provate solo su asciutto per 600km:
svelte nei cambi di direzione, ovviamente ottimo grip (ma sono nuove e tutte le gomme nuove hanno grip).
Mai provate sul bagnato.
Il disegno dell'anteriore, come già detto non mi piace.
L'anteriore inoltre secondo me fa rumore, molto meno di Anakee ma un po' di più delle precedenti Next.
Le Next mi sono meno agili nei cambi, ma secondo me in curva stanno dove le metti, mentre queste vanno "più guidate" perché danno la sensazione di cadere un pò in curva.

Le rimonterei solo se la percorrenza sarà uguale alle Next (9-10000km circa), in quanto sull'Adventure per andar forte, il limite non sono le gomme, ma la moto.
Gomme come Next e penso anche Scorpion Trail (che non ho ancora provato), ritengo che per la nostra moto sono più che sufficienti.

Non sono molto tecnico, ma se avete domande sono qui.

Per tutti quelli che mi hanno chiesto in privato dove mi hanno fatto questo prezzo (non so se si può dire, eventualmente prego ì moderatore di correggermi):

Torquati gomme a Piediripa di Macerata 260€

Ma mi sembra che da Conficconi gomme vengano via anche a 240-250€
...
Quote:
Originariamente inviata da oliver_63 Visualizza il messaggio
Montate le RS3 dopo un treno di Michelin PR4 che a me personalmente non sono piaciute.
Ho fatto circa 400 km quindi ancora troppo pochi per un giudizio completo e appropriato, ma fin da subito ho ritrovato quella confidenza che avevo avuto con le RS2 .
L'anteriore l'ho trovato molto migliorato e preciso, la discesa è progressiva e la sensazione di contatto con il terreno si percepisce perfettamente sul manubrio, e questo a me da sicurezza. È sparita la sensazione di scivolamento che ho provato anche a gomma nuova con le PR4.
La moto risulta più maneggevole e divertente.
Le crepe sul manto stradale sono assorbite in maniera eccellente, dove metti le ruote stanno!
Non si avverte in caso di prolungamento della frenata in curva il fastidioso effetto di raddrizzamento quando si è in piega, cosa spesso percepita con le Michelin.
La moto gira e non allarga!
Il posteriore segue l'anteriore e asseconda in maniera egregia le aperture di gas, portando la moto fuori dalla curva senza scossoni, saltellamenti, o interventi del controllo di trazione.
Non si avvertono sbacchettamenti ad alte velocita e tantomeno rumori di rotolamento.
Pressione ant. 2.4 post 2.6 per ora le tengo così mi sembra il giusto compromesso per il mio modo di guidare, alzerò a pressioni consigliate da mamma BMW in coppia e con moto carica.
Per la durata vedremo con le RS2 ero arrivato a 9.000 km e per me questo chilometraggio è più che accettabile.
In conclusione per chi non fa assolutamento OFF ritengo le nuove Dunlop ottime coperture per divertirsi in sicurezza e senza sorprese.
Buona strada a tutti.
Quote:
Originariamente inviata da oliver_63 Visualizza il messaggio
Sono a circa 7.000 km con le RS3, l'anteriore è sempre stato perfetto e come in molti hanno scritto da molta sicurezza, ed è ancora molto preciso in curva, il posteriore ha cominciato a scalinarsi leggermente, ma ciò non influisce sulla guida . Gli Unici difetti rilevati da qualche centinaia di km è che, come il NEXT, il posteriore tende a scomporsi quando incontra i rattoppi longitudinali di asfalto.
L'anteriore invece quando l'asfalto non è perfettamente liscio è un po' rumoroso. Ambedue queste lievi anomalie ho cominciato a percepirle da qualche centinaio di km, tuttavia la tenuta, la precisione e la sicurezza di guida non ne risentono assolutamente.
Grandi gomme
P.S. le prossime saranno le Metzeler Rodate 01, di cui vorrei se possibile leggere qualche opinione dopo qualche migliaio di km da chi le ha già montate.
Quote:
Originariamente inviata da crying_freeman Visualizza il messaggio
buongiorno a tutti,tornato da un bellissimo viaggio tra basilicata,puglia,molise e abruzzo con le rs3.
[...]
le gomme sono molto performanti anche con questo clima,ho circa 3300 chilometri all'attivo e non si sono ancora né deteriorate né scalinate.ho viaggiato con le vario laterali ed una sacca nel posteriore,moto quasi semrpe carica e mai avvisato pesantezza all'anteriore,la discesa in curva è fluida,il posteriore non ha mai perso aderenza se non quando la strada era una mulattiera,con crepe,dissesti e smottamenti nel manto,ma il tc ha gestito silenziosamente il tutto
le ho tenute poco sotto le pressioni da gonfiaggio, 2.4 e 2.8.
meno stabili su rettilineo delle a3,bastano minimi movimenti del corpo per cambiare la traiettoria,mentre la guida risulta più facile,meno fisica,si controlla la moto apparentemente con leggerezza,sembra essere progressiva in ogni situazione,anche quando ho avuto un paio di frenate secche in inserimento non ho avvertito quella sensazione di raddrizzamento che avevo con le a3
direi che mi piacciono molto,non le ho provate con la pioggia per sfortuna,perchè avrei bramato acqua ma niente
vedremo l'usura come sarà
Quote:
Originariamente inviata da oliver_63 Visualizza il messaggio
Arrivo da un fantastico treno di RS3 e per curiosità ho montato le RT01
Di seguito cercherò di fare una sorta di comparazione per quelle che sono state l mie impresioni.
Moto: LC STD
Pressione: 2.3 ant. 2.5 post per ambedue le coperture
Settaggi: Mode Road ESA 1 casco
Percorso: Nizza Monferrato Acqui Ponzone Sassello Savona Cadibona Dego Sassello Ponzone Acqui Nizza Asti (autostrada Fino ad Alessandria)
Dico subito che ambedue le coperture sono a livelli di assoluta eccellenza se si cerca un pneumatico stradale con cui potersi divertire.
Con le RS3 ho fatto circa 10.000km senza la minima incertezza e sempre al massimo della tenuta, non ero convinto di cambiare modello e marca di gomme, ma la curiosità di provare le RT01 e i commenti positivi mi hanno convinto.
La principale differenza tra i due modelli la si può riscontrare sull'anteriore.
Le Dunlop hanno un anteriore granitico, facile, preciso, che tiene la traiettoria impostata senza il minimo sforzo, non serve fare nessuna correzione, la discesa è progressiva e la sensazione di sicurezza trasmessa è a mio avviso la migliore di sempre.
Le Metzeler hanno invece un anteriore che deve essere più guidato, vuole un po' più di decisione da metà curva in poi se no tende ad allargare un pochino. La tenuta è comunque di altissimo livello, ma all'inizio la cosa può non piacere.
Faccio le prime curve con cautela e la prima impressione con le RT 01 è quella di avere una moto che non gira e che non scende. A me sul subito non sono piaciute.
Come è già stato scritto nel forum le Metzeler hanno bisogno di un centinaio di km di assestamento e poi cominciano ad trasmettere più feeling.
Con le Dunlop invece fin da subito si percepisce il grande facilità di curva, caratteristica, questa, che a me piace molto.
Col passare dei km comunque anche le RT01 si dimostrano gomme con una notevole aderenza, e una volta capito come devono essere portate, comincia il divertimento.
Forse con le Metz si riesce a piegare un po' di più, ho infatti grattato un paio di volte le pedane, cosa mai successa con le Dunlop, questo non vuole dire che si vada più veloce ma solo che la moto scende in piega un po di piu a patto come ho già detto che si lavori sul manubrio e col peso.
Con le Dunlop si sente meno la fatica, e quello che a me ha sorpreso è che mai in nessuna occasione e con qualsiasi tipo di asfalto le gomme ma sopratutto l'anteriore, hanno dato cenno di cedimento, ripeto MAI in 10.000 km, forse in questo le Metz sono leggermente inferiori, in quanto sentono un po di più le imperfezioni del manto stradale.
In autostrade nessuna delle due coperture ha dato segni di alleggerimento sull'anteriore e la moto anche a velocità sostenuta filava diritta.
Ho avuto modo di provare ambedue gli pneumatici anche su stada unida, che a mio avviso è più insidiosa di un manto completamente bagnato e qui le Metz si sono dimostrate superiori rispetto le Dunlop, riportando il punteggio di nuovo in parità.
In conclusione entrambe le coperture sono ad altissimo livello, la sostanziale differenza la si può riscontrare sull'anteriore e qui di nuovo si va a gusti, a chi piace guidare in curva con le RT01 ci si può divertire, chi invece preferisce avere una moto neutra con una percorrenza uniforme su tutto il raggio di curva, può trovare nelle Dunlop l'alleato ideale.
Quale scegliere....non saprei dare una risposta... Vediamo la durata delle Metzeler se raggiungono i 10.000 km forse bisognerà fare testa o croce.
Per chi vuole una copertura stradale adesso ci sono due validissime scelte.
Buona strada a tutti.
Quote:
Originariamente inviata da essemme Visualizza il messaggio
appena tolte dopo 7.200 km.
non mi hanno dato mai confidenza, soprattutto l’anteriore.
dopo i 6.000 scalettamento evidente, ho insistito per vedere dove arrivavano.
ho rimesso il terzo treno di metz r01 decisamente superiori in tutte le occasioni soprattutto su bagnato e asfalto polveroso.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 24-02-2019 a 22:20
managdalum non è in linea  
Vecchio 19-04-2016, 22:48   #21
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito Heidenau

HEIDENAU K 60 SCOUT



SITO

Quote:
Originariamente inviata da PaoloAndrea Visualizza il messaggio
Heidenau K 60 Scout - Ho sostituito le Anke di primo equipaggiamento prima di ritirare la 2° ADV lc. Premetto che non sono uno smanettone, ho una guida tranquilla e rotonda; uso la moto quasi esclusivamente in coppia; ovviamente percorro più asfalto che sterrati, non particolarmente impegnativi.Sul precedente ADV lc ho utilizzato Karoo 3, Next e TCK70; a mio avviso, per le ragioni già esposte da altri, sono state le migliori. Dopo aver percorso circa 2K posso esprimere un mio personalissimo giudizio. Gonfiate a pressione consigliata dalla casa, mi sono risultate ingestibili, come avvenne con le TCK 70, riducendo la pressione a 2.3 ant. e 2,6 post. la moto è divenuta gestibilissima! Su asfalto, sia bagnato che asciutto, ha dimostrato di avere un grip superiore alle TCK 70 indipendentemente dalle condizioni della strada. A velocità superiori a quelle autostradali, anche su strade normali, non ha dato alcun segno di alleggerimento ed ha proceduto come su una rotaia anche nei curvoni veloci. Nel misto la gomma si dimostrata precisa ed agile nella risposta, scendendo in modo progressivo. In off, non particolarmente impegnativi, rispetto alle TCK 70 ha una tenuta migliore e trasmette un maggior feeling, specie su ghiaia e sul terreno bagnato. Ritengo che questa gomma sia, nel complesso, migliore delle già ottime TCK 70, ma da sconsigliare a chi ha l'orecchio sensibile: è infatti piuttosto rumorosa sia in decelerazione che nel range 70/110, nelle altre situazioni si fa sentire , ma non in modo eccessivo. per quanto concerne la durata non posso fornire alcuna indicazione, con ll'ADV ad aria non finivano mai!!!
Quote:
Originariamente inviata da Vento notturno Visualizza il messaggio
Manag, Un giudizio ponderato sulle heideneau scout...

Dopo aver provato le heideneau scout per 4000 km in varie condizioni, mi sento di poter dire qualcosa di sensato. Faccio un parallelismo con le tkc 70 le precedenti e per il mio uso rimpiante.
La moto gira in configurazione scarica con bauletto soft e il solo paramotore . Per un uso giornaliero anche con pioggia e week end con amici senza zavorre.
Dico subito che la mia impressione è che siano gomme da viaggio, da viaggio importante, di quelli da 10 mila km fatti su strade di tutti i tipi.
Sarebbero la mia prima scelta per un uso così.
In effetti queste gomme sorprendono perché hanno un tassello importante ma non ne pagano troppo *gli svantaggi.
*Sono gomme di mescola dura, infatti rispetto alle tkc 70 il settaggio in rain fa entrare spessissimo il controllo di trazione anche sull'ascutto e su fondi a buona tenuta. Questo è comunque sinonimo di grande durata ed effettivamente devo dire che l'impressione è che le gomme abbiamo una durata ben oltre i 10000. Km.
Parlando della tenuta, è sorprendente data la tassellatura ed effettivamente *le gomme non hanno mai dato segni di mollare.
Rispetto alle tkc 70 pero sono meno svelte e hanno meno handling quindi si fa piu fatica a portare la moto verso il limite, meno divertenti quindi.*
Con queste la moto va guidata molto di più e forzata a piegare, insomma il tassello si sente e si oppone ad una guida sportiva che risulta forzata.
Una volta però inserita in curva non ha cedimenti di sorta anche se non riesce a essere precisissima e il posteriore tende ad allargare.
Con acqua e sullo sporco, vanno bene per un uso turistico ma non sono a livello delle 70.
Di contro alle alte velocita (oltre codice) e nei curvoni autostradali sono risultate anche più stabili, con il tipico ondeggiamento delle tassellate che comincia a manifestarsi ben oltre i 170. Merito forse di una carcassa più rigida?
sullo sterrato, per quel poco che ne sono riuscito a fare, il tassello si sente, sopratutto l'anteriore, qui la situazione si ribalta, sgonfiate un po' mi hanno dato un buon filing e confort su percorsi non impegnativi anche se il disegno del posteriore non aiuta completamente la trazione sopratutto *sul breccino. piegando leggermente la moto in accelerazione la situazione migliora e per un bestione di 250 kg vanno benone.
Con queste temperature, l'ultimo giro fatto a 37 gradi, denunciano i problemi delle gomme con le alte temperature, tendono a muoversi. Il che unito a una maggiore difficoltà nell'uso sportivo le rendono' più impegnative delle tkc 70
Il rumore si sente ma a me non da fastidio anche perché tra akra e musica, non è che ci faccio caso più di tanto.
Anche il tassello appena si superano i 10 km/h non si avverte più*
In definitiva per l'uso che ne faccio io attualmente il top rimangono le tkc 70, ma piacendomi le tassellate su queste moto, le prossime saranno le caprax.
Mi sento invece di consigliare vivamente queste gomme a tutti coloro che ci viaggiano veramente e in posti dove le strade possono diventare anche solo delle mulattiere in cui conta più la durata e la tenuta che ricercare il piacere di guida sportiva.*
Lamps
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 19-06-2018 a 15:06
managdalum non è in linea  
Vecchio 29-05-2016, 22:04   #22
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito

BRIDGESTONE BATTLAX A40 - FUORI PRODUZIONE -



SITO

Quote:
Originariamente inviata da luca.gi Visualizza il messaggio
Ieri ho fatto imprimo 700km con le BRIDGESTONE A40:
FANTASTICHE
!!!!
Le migliori in assoluto che abbia avuto su ADV (le precedenti sono state:next-TA2-TS-PR4).
Rapide in piega ma non "cadono"; tengono bene le traiettorie in percorrenza; hanno ottima tenuta; si prendono tutte sia dietro sia davanti; danno la migliore sensazione di tenuta rispetto a tutte quelle che ho provato; l'anteriore non sembra venga "mangiato" lateralmente come sulle altre gomme, che ho cambiato dopo 4500 km (es le TA2) perchè completamente lisciate di lato.
La vera incognita sarà la durata, ma se mi durano almeno 6000km (di più, per me purtroppo è IMPOSSIBILE!!!), sicuro le rimetterò perchè sono le MIGLIORI IN ASSOLUTO MAI PROVATE!!!!
Quote:
Originariamente inviata da dannyGS Visualizza il messaggio
Dopo due treni di Metzeler tourance next ho deciso di cambiare marca di pneumatici. Molti del forum parlano di Pirelli Scorpion Trail II e Continental TKC70. La mia curiosità invece mi porta a voler provare il nuovo pneumatico Bridgestone A40 adventure. Acquistato su internet al prezzo di €176 faccio montare le gomme al mio meccanico di fiducia che per la manodopera mi chiede 30€.
Al momento del ritiro della moto il meccanico mi informa che le gomme hanno una carcassa più rigida rispetto a quelle di altre gomme. Probabilmente una caratteristica studiata dalla Bridgestone per moto di notevole peso come gli enduro stradali di ultima generazione.
Nel tragitto meccanico-casa mi accorgo subito che l'anteriore ha una rumorosità nel rotolamento decisamente superiore al Metzeler che si avverte specialmente alle basse velocità.
Le testo nel mio giro del Sabato. 700 chilometri tra passo del Gran San Bernardo , Forclaz, Montets,Roselend,L'Iseran e Moncenisio comprensivi di trasferimento in autostrada. Temperature che oscillano dai 4 ai 25 °C.
Comportamento soddisfacente. Pur non spingendo troppo e in condizioni di solo pilota le gomme rispondono bene. Non vedo sostanziali differenze con le Metzeler su strada. In off road non posso esprimere un giudizio anche se Bridgestone rispetto a Metzeler ha un intaglio più pronunciato.
Alla fine della giornata sia l'anteriore che il posteriore sono chiuse. Adesso è da verificare il chilometraggio.
Concludo notando che marciando e lasciando il manubrio senza mani l'anteriore rimane più fermo mentre con Metzeler tendeva a vibrare. Ma questo può dipendere da una migliore equilibratura da parte del meccanico.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 22:51
managdalum non è in linea  
Vecchio 29-05-2016, 22:04   #23
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito

BRIDGESTONE BATTLAX A41



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Nik650 Visualizza il messaggio
Ultima recensione Bridgestone A41 - versione NON G - . ( la versione contraddistinta dalla sigla G è dedicata ed equipaggia la GS 1250 )
Sono a 11.000 Km, pressione 2.2A , 2.6P .
La gomma posteriore è al 60% della sua condizione quindi buona senza scanalature, gradini o altro.
La gomma anteriore invece è devastata. Al centro battistrada è visibile una striscia di circa 3 cm di appiattimento, poi sui fianchi con un netto gradino il profilo riprende la sua rotondità. Al centro è rimasto circa un 10% di gomma. Nella guida, difatti, ho avvertito una strana reazione a cadere all'interno della curva tanto da segnalare l'anomalia al mio capo officina in conce BMW. E' la prima volta che registro un consumo così anomalo tra le due gomme e non me lo so spiegare anche perché nella guida non sono aggressivo ed ora sarò costretto a cambiare solo lo pneumatico anteriore. Cercherò una gomma dal profilo battistrada consono con la A41 posteriore, penso alle Metz, Tourance next.
Tuttavia devo dire che la perfomance complessiva di queste gomme è stata ed è più che sufficiente in tutte le condizioni di asfalto e di meteo, ad eccezione del confort. Infatti la carcassa rigida si sente, là dove l'asfalto cambia la sua superficie, poi l'anteriore fa parecchio rumore e questo quasi da subito dopo circa 1000 km , infine il consumo come detto prima, a dir poco anomalo.
Fatta questa esperienza si cambia.
Quote:
Originariamente inviata da Geminino77 Visualizza il messaggio
A41 7400km anteriore da buttare stessa sensazione della Anakee posteriore ancora buono diciamo che fino a 6000km gomma onesta fa il suo dovere senza eccellere , sul bagnato nei primi 6000km molto affidabile ...le rimonterò mai ...non credo.
Avendo provato un po’ le più blasonate Pirelli continental metzler dunlop ora monterò o scorpion trail 2 o tkc70le migliori com cui mi son trovato
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Ieri giro inaugurale col 1250 ADV, gommato A41... alla fine l’ho ritirato così, senza farle sostituire subito.

Memore della rigidità della carcassa e dello scarso feeling avuto dalla moto del test ride con le stesse gomme ho subito settato la pressione a 2.2A e 2.6P

Aspetti positivi:
1) non ho notato alcuna rumorosità, sembrano gomme silenziose
2) in autostrada sono piuttosto stabili, sia sul dritto sia nei curvoni veloci a mezza piega la moto procede come su un binario.
3) non si scaldano molto (non è necessariamente un aspetto negativo ), non si sono surriscaldate anche dandoci moderatamente dentro e la mescola sembra piuttosto dura anche da tiepida: probabilmente l’usura potrebbe essere lenta.

l’insieme di queste cose potrebbe essere un fattore positivo in ottica touring.

Aspetti negativi:
Premetto che sono le prime gomme che provo su una moto che per me è del tutto nuova, perché -come ho avuto modo di verificare ieri- le differenze con la mia STD 2015 sono parecchie e si sentono, quindi le mie impressioni sulle gomme possono essere in parte condizionate da questo aspetto, ed inoltre non ho riferimenti freschi con gomme diverse sulla stessa moto.

1) nonostante un comportamento omogeneo e prevedibile nella prima parte di piega (diciamo fino intorno ai 35°), con una sensazione di appoggio molto solido, all’aumentare dell’inclinazione il feeling con l’anteriore viene meno, sembra che lo sterzo tenda a chiudersi, e negli ultimi gradi di piega non mi sentivo molto “tranquillo “

2) il profilo di entrambe le gomme è piuttosto “aperto”: non ho raggiunto inclinazioni da MotoGP ma vedere entrambe le gomme praticamente chiuse già a “soli” 44° (dati dalla piattaforma inerziale) mi desta una certa perplessità!
Non tanto per il posteriore che sappiamo si schiaccia di più e comunque è più gestibile in caso di perdite di aderenza, quanto per l’anteriore che sembra molto vicino al suo limite.
Non che sia indispensabile piegare di più, ma quello che non mi è piaciuto è lo scarso feeling a quelle inclinazioni.

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...2b2ff385a8.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...176e22f0d9.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...a6f4c58ac3.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...361da86eab.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...eed2528c12.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...5c3cb4aafc.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...27e215f3b3.jpg

Se il meteo lo permetterà domani uscirò con un amico con 1200ADV e TKC70 appena montate, ci scambieremo le moto e confronteremo le nostre impressioni... se va come penso è probabile che farò giusto un migliaio di km e poi passerò ad altro.
Quasi certamente sono gomme molto adatte al turismo senza particolari pretese “piegatorie “, ma per il momento non mi sembra possano elargire il divertimento che mi aspetto quando vado in moto... ma come ho detto prima devo forse ancora imparare a conoscere meglio la moto.
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
Bridgestone A41 a 2000km
Pressione 2.2-2.7
Lascio a voi i commenti...

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...c34d8e7b3f.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...244770ab39.jpg


http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...e5ddd3ed3d.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...a81acaf965.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...2f43002d5f.jpg

Sono ai piedi del Col de Larche, mi aspettano 3 giorni di Alpi e Vercors... almeno 1200 km.
Per fortuna il mio gommista ha già pronte le prossime, perché secondo me al ritorno l’anteriore sarà andato!
Mah....
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
3300 km, di cui gli ultimi 1100 fatti con la ST2 anteriore dopo che la A41 mi stava mollando nel bel mezzo di un viaggio (post #196)
Il posteriore A41 sembra regga abbastanza bene, ha un’usura uniforme (l’aveva anche l’anteriore, ma molto più precoce), e si comporta abbastanza bene, anche in abbinamento ad un anteriore diverso.
Ogni tanto qualche minima perdita d’aderenza in piega alla riapertura del gas c’è ma nulla di preoccupante, ed i controlli della moto gestiscono la situazione senza problemi.
Ad occhio direi che è a metà vita, e se mantenesse questo comportamento fino alla fine non sarebbe un cattivo risultato

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...c39b55dbb2.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...13eaaf49e5.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...d86acf2de9.jpg

La Scorpion Trail 2 anteriore (non l’ho scelta, era l’unica disponibile...) è per me la 2ª volta, le montai nel 2015 sul GS e a causa della dipartita proprio dell’anteriore a “soli” 5000 km scarsi (parlo del momento in cui la gomma stava diventando a punta e la moto si guidava male, in realtà l’ho tolta a 5450km) non l’avevo più rimontata, anche perché subito dopo con le TKC70 1ª serie avevo fatto 8000km... ma che purtroppo è rimasto un caso isolato dopo l’uscita della 2ª serie

La differenza della ST2 con la A41 è molto avvertibile, la moto è più confortevole sulle sconnessioni, “rimbalza” meno ed è meno sensibile alle irregolarità longitudinali della strada.
Anche il feeling in piega è migliore, più o meno raggiungo le stesse inclinazioni che toccavo con la A41, circa 44-45° secondo la piattaforma inerziale, ma negli ultimi gradi di piega il feeling con l’anteriore è superiore ... inoltre a quella inclinazione le A41 erano entrambe chiuse, mentre l’ST2 mantiene ancora qualche mm di margine, il che è un bene!

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...569e6af2b1.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...031d915fa9.jpg

Ho già pronte dal gommista le TA3, che monterò quando queste finiranno... spero che il posteriore A41 duri abbastanza per farmi capire che tipo di usura può avere l’anteriore ST2, perché alla luce degli ultimi cambi di anteriore i 5000km del 2015 acquisterebbero un significato diverso se venissero replicati, e non è assolutamente una brutta gomma per guidare!
Quote:
Originariamente inviata da gonfia Visualizza il messaggio
A 6650 km ho montato le TrailAttack3, con le quali ad oggi ho fatto circa 400 km...
Ho aspettato un po’ prima di scrivere qualcosa delle gomme che ho tolto perché volevo avere un confronto con delle gomme diverse visto che per me l’ADV è nuova (prima avevo il 1200 STD) e non avevo molti riferimenti e stavo ancora cercando di entrare in sintonia con la moto.

A 6650 km ci sono arrivato con il posteriore Bridgestone A41 di 1º equipaggiamento e con l’anteriore Scorpion Trail 2 montato “in emergenza” sulle Alpi a 2200 km perché l’anteriore A41 di serie non mi avrebbe fatto finire (con tranquillità) il viaggio che stavo facendo.

Premetto che ho tolto le gomme non per usura, entrambe avevano in saccoccia ancora circa 1000 km accettando alcuni (ulteriori!) compromessi, ma perché mi ero stufato di “non guidare” la moto e non vedevo l’ora di capire se dipendesse dalle gomme o da...me!
Per fortuna dipendeva dalle gomme! e visto come si guida la moto ora con le TA3 sono ben felice di aver rinunciato a quegli ipotetici 1000 km!

BRIDGESTONE A41:
Sono le gomme con le quali avevo provato a febbraio la 1250 STD del test ride e che mi sono ritrovato sull’ADV 1250 che ho preso a maggio.

Sono gomme molto rigide strutturalmente (mai nemmeno pensato di tenerle alle pressioni prescritte di 2.5-2.9!!), con una mescola medio/dura al posteriore e molto più morbida all’anteriore, il profilo è piuttosto aperto per entrambe e si sfruttano fino all’ultimo mm senza nemmeno esagerare con le pieghe (cosa normale per il posteriore, ma alquanto inconsueta per l’anteriore... ma questo è il meno! )
Stabilità e silenziosità sono buone, il grip su fondi asciutti e regolari anche... il problema è che se il fondo è rovinato la rigidità della carcassa è tale per cui la gomma assorbe molto poco e se si è in piega si sente la moto “rimbalzare” sull’anteriore e perdere aderenza per un attimo...una roba per stomaci forti!
In MotoGP lo chiamano “Chattering”, termine onomatopeico che credo si possa tradurre con “cagarsi nelle mutande”... ma chattering è molto più figo!
Per limitare questo problema (ed un altro che dirò appena sotto) io ho sempre tenuto pressioni da 2.1 a 2.3 all’anteriore ed intorno ai 2.6 al posteriore... ma non ho risolto granché nemmeno così!

Sono gomme tutto sommato godibili con un uso “tranquillo” della moto, come ho detto la stabilità sul veloce è buona e fino ad inclinazioni medie hanno un comportamento omogeneo e danno una gratificante sensazione di appoggio solido e di controllo facile della moto; ma cercando di andare oltre quelle inclinazioni io non mi sono mai sentito a mio agio, negli ultimi gradi prima delle pieghe massime che ho raggiunto l’appoggio mi sembrava perdere consistenza, con quella sgradevole sensazione che lo sterzo stesse per chiudersi da un momento all’altro; non è mai successo, ma la sensazione era quella... poca fiducia quindi, e poca serenità nel guidare allegro.

Il posteriore, a parte la grande rigidità che limita il comfort sui fondi brutti, è una gomma “onesta” che più o meno fa il suo dovere, che viste le caratteristiche che ho citato prima mi sembra sia quasi esclusivamente quello di fare chilometri: l’usura è regolare, dopo un certo chilometraggio solo un lieve rialzo del bordo anteriore del tassello ed uno smussamento di quello posteriore che a volte provocavano l’intervento del Traction , ma a gas costante il culo della moto era fermo anche a pieghe abbastanza spinte.

A 6650 km si presentava così, ed anche se vicino ai limiti legali di usura appare evidente che poteva fare ancora parecchia strada:

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...b9dd922cf4.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...1f815e71fb.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...0415b9ac7b.jpg

Ma la cosa veramente sconcertante delle A41 è stato il degrado improvviso e rapidissimo dell’anteriore, al punto di trovarmi in difficoltà durante un viaggio e dover pensare di sostituirlo al volo, con tutti i disagi del caso!

Sono partito da casa per un viaggio sulle Alpi con una moto nuova con circa 1700 km... le gomme non le ho nemmeno guardate! Chi mai avrebbe immaginato...?
A 1900 km, ai piedi del Col de Larche, l’anteriore era così (guardate i TWI, gli indicatori dei limiti di usura) , e già mi stava preoccupando...

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...cddd5593f9.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...0cd5151397.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...e37c5c22e9.jpg

A 2200, dopo 300 km di passi alpini francesi, era così!!

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...53629b2150.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...ebfe543691.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...37e7ca5858.jpg

http://uploads.tapatalk-cdn.com/201...c8554fcd0e.jpg

Impossibile pensare di fare altri 2 giorni in viaggio e circa 800-1000 km con quell’anteriore ... sostituzione obbligatoria, pena rientro anticipato!

Per fortuna (era sabato mattina!) ho trovato a Susa un gommista (gentilissimo!) che mi ha montato l’unico pneumatico disponibile in zona nella mia misura, uno Scorpion Trail 2 col quale ho finito il viaggio e ho fatto i km restanti da 2200 a 6650... ma questa è un’altra storia!
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 20-07-2019 a 15:43
managdalum non è in linea  
Vecchio 08-08-2017, 17:49   #24
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito

ANLAS CAPRA X



SITO

Quote:
Originariamente inviata da AMZ Visualizza il messaggio
Premesso, che le migliori gomme che ho mai montato sulla mia moto sono state le TCK70. Ho voluto provare le Anlas CapraX per andare a fare la HAT e il giudizio è estremamente positivo tanto che ho deciso di tenerle sotto fino a che non saranno da cambiare (voglio vedere quanti Km sono in grado di fare). Ricordandosi che sono sempre delle tassellate, la risposta è stata decisamente molto buona sia sull'asfalto asciutto che bagnato (durante i due giorni dello HAT è venuto giù di tutto) ma è in off che mi hanno veramente entusiasmato, ho passato strada bianca asciutta e bagnata, sasso smosso asciutto e bagnato e anche una pietraia bagnata e il comportamento è stato assolutamente eccellente. Insomma, promosse a pieni voti. Adesso dopo circa 1500 km sono all'80% circa.
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 22:53
managdalum non è in linea  
Vecchio 08-08-2017, 17:49   #25
managdalum
Il cortese
 
L'avatar di managdalum
 
Registrato dal: 31 Aug 2004
ubicazione: Piacenza, in Bottega
predefinito

ANLAS WINTER GRIP PLUS



SITO

Quote:
Originariamente inviata da Nik650 Visualizza il messaggio
Anlas Winter Grip Plus.
Continuano le prove di queste gomme . Oggi giornata fredda +5 , e tanta pioggia. Pressione 2.3 A ; 2.7 P . Percorsi Km 120, misto autostrada e città ( Milano ).
modalità ESA : 1 casco - soft; modalità motore: road

Aspettavo l'acqua per testare queste gomme e diciamo che come prima prova è andata abbastanza bene. Abbastanza perché non ti concedono subito feeling come invece avevo ormai con le mie vecchie Anakee3 . Sulle tonde e nelle curve la moto è molto rapida nella fase d'inclinazione tanto da dare l'impressione di perdere aderenza. Ma è solo impressione perché le traiettorie sono precise e non ci sono mancanze di altro genere. In autostrada a 120 la gomma non produce rumori eccessivi, sicuramente molto meno della Ana-3 .
Sul display ho notato una variazione di pressione posteriore da 2.7 a 2.8, mentre all'anteriore è rimasta la pressione di partenza sempre 2.3 . A casa ho verificato con un lettore termico laser 18° al centro battistrada e 14 sulla spalla per la posteriore, mentre 14° al centro battistrada e 12 sulla spalla per l'anteriore.
Continuano le prove .............
Ahh una cosa....Ho notato che si bagna lo scarponcino sinistro nella zona posteriore. Ho già provveduto con l'installazione di un carterino di plastica per contrastare l'acqua di riflusso della ruota post.
Alla prossima
__________________
K50
"Manag è ... la fotocopia sputata di quel demente nel suo avatar" (cit. Boscaiola)

Padre putativo dei "Magnifici Pirla®"

Ultima modifica di managdalum; 05-01-2019 a 22:53
managdalum non è in linea  
Chiudi la discussione

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04:16.
www.quellidellelica.com ©

Powered by vBulletin versione 3.8.4
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it
Usato HP