Di Ansa 6 Febbraio 2020 (ANSA) – BOGOTA’, 6 FEB – Jhon Jairo Velásquez, meglio conosciuto con il soprannome di ‘Popeye’ ed ex capo dei sicari del narcotrafficante colombiano Pablo Escobar, è morto oggi a Bogotà di cancro all’esofago. L’ex capo dei sicari di Pablo Escobar, Jhon Jairo Velásquez, alias "Popeye", è morto in un ospedale di Bogotà, dove era ricoverato dal 31 dicembre per un cancro allo stomaco.Vasquez era un malato terminale con metastasi al fegato, ai polmoni e in altri organi. Morto «Popeye», il capo dei sicari di Pablo Escobar. La fuga del genio del male, Pablo Escobar, dal carcere scenico “ La Catedral ” era stato l’inizio della fine per lo stesse jefe. Morto Giovanni Cattaneo, il primo «Capitan Findus»Aveva 84 anni, da tempo viveva in un istituto geriatrico di Milano dopo essere caduto in miseria.«Sono stato raggirato e ho perso tutto. Narcos 2, i 15 peggiori errori della serie secondo il figlio di Pablo Escobar - 3/6 . Jhon Jairo Velásquez, “Popeye”, è morto a Bogotà. 2 dicembre 1993, il super narcotrafficante Pablo Escobar ucciso nel suo bunker - Alcuni lo ricordano come il "Robin Hood" della Colombia ma a causa sua in 20 anni morirono migliaia di persone. "Popeye", il sicario al fianco di Pablo Escobar: "Ho ucciso 257 persone" - Le Iene scavano nella vita del braccio destro del più noto narcotrafficante colombiano Popeye è morto a causa di un cancro all'esofago, il noto sicario di Pablo Escobar aveva 58 anni. Bogotà. Nella sua lunga carriera di sicario per Pablo Escobar, Popeye ha ordinato la morte di almeno tremila persone. Un'intervista esclusiva a "Popeye" il sicario di Pablo Escobar.. La parabola di Seal non continuerà a lungo, ucciso il 19 febbraio 1986 senza troppa difficoltà in Louisiana da tre sicari di Escobar. Contaba el ahora fallecido que su jefe, Pablo Escobar, ... mostró en 2016 su indignación por el hecho de que alguien con tantas muertes a sus espaldas diera “lecciones de moralidad”. Porco sicari! Colombia: morto capo sicari di Escobar 6 Febbraio 2020 6 Febbraio 2020 (ANSA) – BOGOTA’, 6 FEB – Jhon Jairo Velásquez, meglio conosciuto con il soprannome di ‘Popeye’ ed ex capo dei sicari del narcotrafficante colombiano Pablo Escobar, è morto oggi a Bogotà di cancro all’esofago. Morto «Popeye», il capo dei sicari di Pablo Escobar Pubblicato giovedì, 06 febbraio 2020 ‐ Corriere.it . Uccisore de piu 200+ personas magari fosse vero. Il nostro tour di Pablo Escobar avrà inizio nel Parque El Poblado. Pablo Escobar Gaviria y “Popeye”, en una fotografía tomada a principios de los años 90. Chiamatelo pure amore criminale quello tra Victoria Eugenia Henao e Pablo Escobar.La moglie del famoso narcotrafficante ha deciso di raccontare la propria storia in Ho sposato Pablo Escobar, l’avvincente libro targato Utet che ripercorre le vicende della famiglia Escobar negli Ottanta e Novanta. A fargli raggiungere tale posizione è stato il controllo dell’80% del mercato di cocaina nel mondo e del 30% delle armi illecitamente circolanti. Jhon Jairo Velasquez, meglio noto come Popeye ed ex capo dei sicari del narcotrafficante colombiano Pablo Escobar, è morto a Bogotà. Passerà alla storia come l’assassino più prolifico. È stato il sicario prediletto del “Re della cocaina”, l’ex capo dei narcos colombiani 14 giugno 1990: in un appartamento di Medellín vien ucciso il capo dei sicari di Escobar, John Jairo Arias Tascón alias Pinina. Televisione ... il corpo militare dedito alla cattura di Escobar e dei suoi sicari. Libero l’ultimo sicario di Escobar Colombia, John Velasquez lascia paolo manzo Pubblicato il 26 Settembre 2013 Ultima modifica 27 Giugno 2019 23:06 Jhon Jairo Velásquez, 54 anni, conosciuto con l’alias Popeye e Popeye pablo escobar. Nel 1991, infatti, Escobar si rinchiuse volontariamente fra le mura di quest'insolito carcere. Il cartello di Medellin era riuscito a mettere in ginocchio lo Stato Colombiano a suon di autobombe, ben più di quanto siano riuscite a fare gli stessi paramilitari o le stesse FARC. https://www.viaggiallafinedelmondo.it/musei-e-gallerie/i-6-luoghi- Le Iene puntata del 7 novembre 21 gennaio 1991: in una duplice operazione a Medellín e Rionegro vengono uccisi due dei temibili fratelli Prisco Lopera. Una volta qui, ci dirigeremo verso La Catedral, la prigione di lusso in cui fu rinchiuso Pablo Escobar, il più celebre narcotrafficante del XX secolo. Sulle tracce di Pablo Escobar Introduzione Narcos, distribuito da Asmodée Italia, è un gioco di deduzione della durata di poco più di un’ora nel quale 2-4 giocatori collaborano insieme per cercare di capire dove possa essersi nascosto il Patron della droga colombiana Pablo Escobar che, con il commercio della cocaina negli anni ’70 e Solitamente mirava alla testa, diceva che bisognava puntare sopra gli occhi. Itinerario. IFQ. È morto Popeye, chiamato nel mondo del narcos Jota Jota, al secolo Jhon Jairo Velásquez Vásquez, il capo dei sicari dell'ex re della cocaina, il padrone del male Pablo Escobar Gaviria. Fine della storia. Pablo Escobar è stato accusato di oltre 4 mila omicidi. Di 300 se ne è occupato personalmente, per lo più sparando alla testa. 12 agosto 1990: viene ucciso Gustavo Gaviria Rivero, cugino e mano destra di Pablo Escobar. All’apice del suo successo, nel 1989, la rivista Forbes l’ha nominato settimo uomo più ricco del mondo. Ha ucciso 300 persone e partecipato all'assassinio di 3.000 No, forse no. "Popeye" era stato catturato il 25 maggio 2018 ed era accusato di associazione a delinquere ed estorsione. Il cartello di Medellín, quello di Escobar, fatturava cifre intorno ai 60 milioni di dollari al giorno. Morto a 58 anni John Jairo Velásquez Vásquez, detto Popeye, il sicario del narcotraffico colombiano e braccio destro di Pablo Escobar. Jhon Jairo Velásquez Vásquez, también conocido con el alias Popeye [1] (Yarumal, 15 de abril de 1962-Bogotá, 6 de febrero de 2020), fue un sicario colombiano que formó parte de la estructura criminal del Cartel de Medellín hasta su entrega en 1992 a la justicia de su país.