Limes. Posiziona il player nel punto in cui vuoi terminare la selezione e poi premi la spunta di Termina. WhatsApp. Da ieri è in distribuzione nelle edicole ed in libreria il nuovo numero di Limes, il cui titolo questo numero è “Cina, Russia, Germania unite da Obama”. A propriedade fica a 300 metros de comboios e transportes públicos e a 10 minutos de carro da Praia de South Bank. Todos os quartos têm uma máquina de café Nespresso, um mini-bar e uma selecção de chá T2. La Cina in Africa e sud-est asiatico in tempo di coronavirus, Rassegna di Geopolitica. gonews.it, quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al nr. Il bilancio della Cina nel 2020, Rassegna di Geopolitica. Puntata di "Rassegna di Geopolitica. La puntata settimanale, Salvo dove diversamente specificato i file pubblicati su questo sito nel primo caso, era inteso come "linea di confine", "limite", rappresentava l'equivalente della Grande muraglia cinese o della più recente Linea Maginot, ovvero una barriera per difendersi all'interno dei confini imperiali (significato usato per la prima volta da Frontino e da Tacito nel I secolo); sono rilasciati con licenza Creative Commons: Attribuzione 2.5, La Costituzione raccontata dai giudici - La Corte e il valore della dignità, "Storia sentimentale del PCI", di Sergio Staino. Numero di Limes sulla Russia. Queste le parole dell’editoriale che introducono l’ultimo numero del 2018 della rivista “Limes”, interamente dedicato alla situazione attuale della Germania e intitolato Essere Germania. ... Ultimo Messaggio: 04-05-09, 22:14. Rivista italiana di geopolitica (2020) vol.12 Il clima del virus Non vorrei che tutto questo poi si riflettesse sulla salute delle nostre finanze pubbliche". Per qualsiasi domanda scrivete nei commenti! Limes si basa sull'incrocio di competenze e approcci diversi e si occupa dei grandi temi di attualità internazionale. Facebook. : 05096450480 [Empoli] Saldi invernali, farai acquisti quest'anno? La puntata settimanale, FaiNotizia - La sfida dei cattolici LGBT #3. Terza puntata di una serie in esclusiva su Limesonline. Ultimo numero di LiMes ott 12. (verrà aperta una finestra per inviare la segnalazione). Nel corso del suo intervento, Lucio Caracciolo ha commentato la firma da parte del nostro Paese del memorandum of understanding con la Cina sulla Via della Seta. Codice da incorporare sul tuo sito o blog. Quest'ultimo tratto di limes era poi strettamente connesso con quello "artificiale" compreso tra Reno e Danubio, il cosiddetto limes Germanicus-Raeticus creato a partire dalla dinastia Flavia e durato, nella sua parte "oltre il Reno" (Agri decumates) fino al 260 (vedi Invasioni barbariche del III secolo). Luca Caracciolo e Franco Frattini presentano l’ultimo numero di Limes. L’ultimo numero di “ Limes ” dedicato alla realtà e alla storia di Cuba è riuscito ad essere una condanna senza appello per l’esperienza politica di Cuba. 174 talking about this. All’interno, per chi fosse interessato, potrete trovare anche un mio saggio intitolato “Terre rare e rapporti russo-cinesi”, di cui vi propongo di seguito una breve anticipazione. Linkedin. Le migliori offerte per Rivista ‘Limes’, numero 1, anno 1997, Ed. Intervista a Giuseppe Sarcina, Crisi di governo e il mito della stabilità, Eccelenze Afrodicendenti. Non perché esse non sussistano, o non abbiano carattere internazionale. Offre camere moderne con balcone o patio privato e … Le convulsioni del numero 1.… Genova - Lucio Caracciolo e Dario Fabbri presentano Essere Germania , l'ultimo numero della rivista di Geopolitica Limes . La puntata settimanale, FaiNotizia - La sfida dei cattolici LGBT #2. Riportiamo alcuni passaggi della giornata. Il sistema calcolerà l'istante esatto e aggiornerà i link da condividere con la tua scelta. Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato un secondo piano di aiuti anti-covid19, Rassegna di Geopolitica. L' Espresso 2015 sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e … Intervista a Stefano Graziosi, Il Bandolo della matassa- speciale -Politica ed economia a confronto, Usa-Cina-Ue, La agenda del presidente Biden tra emergeze sanitarie ed economiche. Un copertina difficile per un numero complesso, che ha indagato le conseguenze geopolitiche della pandemia prima ancora che fossimo in grado di comprendere la pandemia stessa. La puntata settimanale, FaiNotizia - La sfida dei cattolici LGBT #1. "Venezuela, la notte dell'alba", Limes 03/2019 ---- "Nicaragua crisis. Situato nel cuore della zona alla moda Fortitude Valley di Brisbane, a 5 minuti di auto dal centro della città, il Limes Hotel offre 2 vasche immersione ad acqua fredda all'ultimo piano e servizi gratuiti quali la connessione WiFi e un minibar. Gli oppioidi, l'altra emergenza sanitaria degli Stati Uniti. Disponibile in edicola e in libreria dal 7 giugno 2018, svolge una panoramica non solo geopolitica ma … Presentazione del libro. sopravvissuto ad Auschwitz, intervistato dalla presidente Ruth Dureghello. Gli anni dello scontento 1943-1948" (Rubbettino), Segnalaci eventuali errori su questa pagina, Rassegna di Geopolitica. Africa. 09/05/2018. Giuseppe Cucchi, Lucio Caracciolo, Giorgio Cuscito, Francesco Sisci. Presentazione dell'ultimo volume di Limes, rivista italiana di geopolitica, dedicato all'uso della Storia in senso geopolitico. Le foto di Pizzi. La riflessione sull’attualità … È stato presentato a Roma l’ultimo numero della rivista Limes dedicato a “Francesco e lo stato della Chiesa”. Presentazione ultimo numero della rivista 'Limes' sulla situazione in Venezuela" di lunedì 22 aprile 2019 condotta da Lorenzo Rendi . Il sondaggio di gonews.it, [Montopoli in Val d'Arno] Arco di Castruccio, il programma del 2021, Ascolta Radio Lady e Radio SeiSei in diretta, Ho letto e accetto i termini e le condizioni, Contatta o scrivi alla redazione Contatti redazione@gonews.it, gonews.it  è un prodotto editoriale di XMedia Group S.r.l - Via Edmondo De Amicis, 38, Empoli – info@xmediagroup.it P.IVA-C.F. "La mia impressione - ha detto Caracciolo - è che questa vicenda per come è stata impostata rischia di rivelarsi un boomerang nel senso che non avremo granchè dalla Cina e avremo qualcosa dagli Stati Uniti ma in senso negativo. Limes, in edicola l’ultimo volume dell’anno: “La Russia in guerra” 17 Dicembre 2014. Share. Il sistema aggiorna automaticamente i link da condividere in base alla tua scelta. Per chi volesse avere una visione dell’America diversa da quella narrata dai media generalisti, conoscerne le criticità, le disuguaglianze, i conflitti e le paure, la crisi di fiducia tra cittadini e istituzioni, i progetti geoeconomici e strategici e molto di più, il numero 11 della rivista Limes, intitolato Tempesta sull’America. Twitter. Limes R E C ISSN 0716 - 5919 entre eles Ambrósio, está em relação direta à necessidade de mostrá-la como digna e perfeita para a tarefa a qual foi escolhida e da qual não se furtara, a de ser a mãe do Deus encarnado. Diretta streaming sul canale YouTube di Limes e su repubblica.it. "Si sta configurando un pezzo d'Europa in cui l'Italia non c'è" ha detto il presidente Rossi, che è intervenuto anche sul tema dell'interesse nazionale e della collocazione dell'Italia nelle relazioni internazionali, in uno scenario preoccupante per la tendenza alla frammentazione che gli attuali percorsi verso l'autonomia tendono ad accentuare: "O si è Stato, o non si è nemmeno espressione geografica - ha detto - La Costituzione parla di regionalismo e io penso a un regionalismo collaborativo, finalizzato a una buona amministrazione. O Aeroporto Internacional de Brisbane fica a 20 minutos de carro. PETIZIONE PER RADIO RADICALE - CHANGE.ORG, La programmazione di Domenica 24 Gennaio 2021, Riascolta i programmi Domenica 24 Gennaio 2021, de angelis in studio con aggiornamento notizie, poadcast della corte costituzionale del giudice f. modugno, Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum straordinario), Presentazione del libro di Eugenio Di Rienzo "Benedetto Croce. O Limes Hotel fica a 5 minutos de carro do Rio Brisbane. Divario Nord-Sud, autonomie inefficienti, invecchiamento record: mai come ora il paese appare privo di direzione. Ultimo aggiornamento: 6/12/2020 19:54 | Ingressi ieri: 41.525 (google Analytics) ... consigliere scientifico di Limes. Transizione presidenziale Usa: certificazione del voto e delegittimazione politica, Rassegna di Geopolitica. Mercoledì 13 giugno 2018, nella Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, alle ore 17.45, presentazione dell'ultimo numero di Limes con Alessandro Aresu e Federico Petroni. Posiziona il player nel punto in cui vuoi avviare la selezione e poi premi la spunta di Inizia. Discussione sul volume (edizioni il Mulino 2016) con scritti di M. Cacciari, E. Galli della Loggia, L. Caracciolo. Il sommario […] L'UE sempre più stretta nella competizione strategica globale tra Cina e Stati Uniti, Rassegna di Geopolitica. Con il nostro ospite Dario Fabbri presentiamo l'ultimo numero di Limes, rivista italiana di geopolitica. Intervista a più voci a Stella Jean stilista afroitaliana, Intervista a Alfonso Navarra su entrata in vigore del Trattato Onu per il bando delle armi nucleari, Il Maratoneta - Trasmissione a cura dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, Webinar - Le conseguenze della sentenza Cappato, Memoria della Shoah - Concerto-spettacolo -Un volo leggero.. per rispondere con la vita- di Evelina Meghnagi e l’Ashira Da questa convinzione prende le mosse l’ultimo numero di Limes del 2020, Il clima del virus, il cui impianto contesta la visione “globalizzante” delle problematiche – cambiamento climatico, Covid-19 – che oggi più di altre dominano il nostro orizzonte strategico. Riferimento: Il nuovo numero di Limes La seconda carta sembra suggerire una sempre maggiore presenza russa in Europa Occidentale non controbilanciata da un'equiparabile presenza euroccidentale in Russia. Così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ieri pomeriggio alla presentazione, presso la sede della presidenza della Regione in Palazzo Strozzi Sacrati, del nuovo numero di Limes dal titolo "Una strategia per l'Italia", a cui hanno partecipato il direttore della rivista Lucio Caracciolo e Dario Fabbri, consigliere scientifico di Limes. Le migliori offerte per I Quaderni Speciali di Limes n. 3 CHI HA PAURA DEL CALIFFO ed. Invece, dietro l'idea del federalismo di oggi, vedo la fuga verso staterelli che possono spappolare il paese e toglierci la capacità di pesare". Puoi selezionare il secondo di avvio del contenuto che vuoi condividere. Il nostro futuro Pubblicazione dell'ultimo numero di LIMES Rivista italiana di geopolitica - Martedì 26 gennaio 2016 ore 19 - Biblioteca Amilcar Cabral - via San Mamolo 24, Bologna Informazioni sull'evento Il numero affronta il modo in cui le potenze più o meno grandi usano la memoria storica per legittimare le proprie ambizioni future e … Un numero che non è una valutazione sul pontificato di Francesco ma un’analisi sulla sua rilevanza geopolitica. Ultimo appuntamento per il 2020! DIBATTITO SU QUESTIONI INTERNAZIONALI PER UNA CITTA' INTERNAZIONALE Con sintesi del collegamento con Dario Fabbri, analista di Limes, per il quale ha curato l'ultimo numero "Tempesta sull'America" Limes 11/2020. La geopolitica influisce sulla vita degli Stati e sulla vita quotidiana di noi cittadini. Periodici Culturali sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! L'ultimo record della Cina, quasi mezzo miliardo di patentati Nonostante un calo registrato nel 2020 a causa della pandemia, ecco i numeri impressionanti del più grande mercato auto del mondo. La sfida di Limes: disfatta l'Italia, bisogna rifare gli italiani. Il termine di limes romano in latino aveva un doppio significato: . Ensemble, Memoria della Shoah - Incontro con Sami Modiano, Limes e Enel vi invitano lunedì 25 gennaio alle ore 17.30 alla presentazione online del numero 12/20 di Limes Il clima del virus. Intervista con l'autore, Visto dall'America - sabato 23 gennaio 2021 - a cura di Lorenzo Rendi, La agenda del presidente Biden e il secondo impeachment per Trump. Per il direttore, Lucio Caracciolo, Bergoglio è «un papa molto geopolitico», ma «non un riformatore», anzi «anti-progettuale». Questa è un'opzione facoltativa. Il numero analizza la situazione dei rapporti del nostro Paese con Stati Uniti, Russia e Cina, inserendo nel ragionamento la grande questione dell'autonomia e del regionalismo differenziato, e pone l'accento sulla necessità per il nostro Paese di sviluppare una strategia, finora mancante, per il proprio sviluppo. 5854 del 25/10/2011, Ultimo aggiornamento: 24/01/2021 13:06 |, Iscriviti alla newsletter quotidiana di gonews.it. L'ultimo numero di Limes approfondisce e mette in luce i rapporti e gli scenari possibili tra Stati Uniti e Medio Oriente. Alla rivista collaborano studiosi (storici, geografi, sociologi, politologi, giuristi, antropologi) e decisori (politici, diplomatici, militari, imprenditori, manager). Puoi selezionare il secondo in cui puoi far terminare il contenuto che vuoi condividere. "Si può interpretare il mondo con categorie diverse da quelle solite, per questo è importante il contributo di Limes, sono letture che aiutano le istituzioni e la politica". “Anche i nostri Servizi segreti contro The Donald”, si legge nella titolazione di un’analisi pubblicata sull’ultimo numero della rivista Limes diretta da Lucio Caracciolo.. L’analisi è stata scritta da Dario Fabbri, consigliere scientifico e coordinatore America di Limes. Il player verrà caricato da remoto ed utilizzerà la tecnologia Flash ove disponibile, e html5 sui dispositivi mobili compatibili con i nostri media. Limes - Il mondo virato Un mondo capovolto, un mondo deviato, un mondo schiacciato. A principal heresia do período, o Arianismo, não chega a ameaçar Bentrovati all'ascolto di radio radicale la rassegna di geopolitica di lunedì ventidue aprile due mila diciannove oggi presentiamo l'ultimo numero della rivista di geopolitica Limes Dedicato al Venezuela cosa succede in questo stato E nella regione quali sono le dinamiche lette naturalmente attraverso il prisma della geopolitica In corso il volume intitolato Venezuela la notte dell'alba Washington contro il regime chavista nel paese simbolo della dottrina Monroe perché Roma non ascolta Lost italiano s'in assenza di un editoriale che di solito calato il numero di Limes vi proponiamo noi la lettura Diciamo così ragionato meglio un percorso attraverso questo volume Ultimo di Limes dedicato al Venezuela andiamo in ordine non cronologico partiamo da non una scelta cerchiamo intanto di capire qual è quali sono le caratteristiche intrinseche Dal punto di vista sempre Geopolitico del supera di oggi la prima lettura in questo senso la da fare è un articolo di Alessandro Cardoso Fusca teme di il disegno del naufragio storie giù politica di un tetro stato de quattro stigmi più che di un prete lo Stato si tratta parliamo di un Paese che galleggia praticamente sul petrolio Quali sono allora i quattro stigmi nel riassunto dell'articolo di Buscate Monocultura militarismo cautissimo il centralismo eredità coloniale il ciclo andino Lo sbiancamento e l'impronta italiana la parentesi democratica e la catastrofe centrista infine il progetto di cuori più questo è il titolo e sottotitolo vediamo solamente l'incipit Il petrolio in una sala del Venezuela che è stato uno spartiacque Venezuela rurale agricole contadino ha intrapreso diversi progetti di modernizzazione del ventesimo secolo a partire dall'improvvisa ricchezza petrolifera Tuttavia la sua essenza come nazione cioè militarismo Odinismo il centralismo è rimasta più o meno intatta E appunto lì sta la chiave di lettura dei falliti tentativi di compiere il salto verso la modernità quel che accade nel due mila diciannove duecento anni dopo l'indipendenza che un altro basso frustrato Verso un modello di modernità sociali socialista militarista Sostenuto solo dal fuso inaspettato di un ciclo favorevole delle materie prime Ma immerso uno schema di alleanze tipico di un Petro Stato con la lettura di questo articolo di Alejandro Cardoso Moscatelli intitolato il disegno del naufragio abbiamo sicuramente una idea delle Venezuela di oggi e le sue principali dinamiche i suoi anche le sue spinte propulsive all'interno allora alto passiamo ad altro articolo Pedro rossa s'autore dell'articolo chissà con chi in Venezuela Ma duro resta in sella grazie all'appoggio di paramilitari cubane famiglie le opposizioni scontano divisioni repressione ma per una sana Gal Il ruolo degli Stati Uniti dietro Boido l'esercito e ci ha visti i dissidenti sono dei grandi incognite allora Scrive Pedro rossastri Il ventitré gennaio due mila diciannove ponga i Dogi giovanissimi sconosciuto deputato letto due settimane prima alla presidenza del Parlamento che è sovrano Alzato la malattia migliaia di simpatizzanti e l'opposizione riuniti in un ampio viale di Caracas per prestare giuramento quale presidente ad interim del Venezuela Guido ha indicato gli articoli della Costituzione che indicano il presidente del Parlamento responsabile dell'Esecutivo sì all'inizio di un mandato presidenziale marca un presidente eletto Il giuramento di voi dove ha aperto un nuovo capitolo della crisi politico venezuelana iniziata nel dicembre due mila quindici quando composizione conquistato i due terzi dei seggi dell'Assemblea nazionale il parlamento sì serio solo per vedersi immediatamente esautorata dal governo di Nicolas maturo Da quella sconfitta elettorale l'esecutivo ha fatto tutto il possibile per non essere spodestato attraverso il voto A violato leggi elettorali incarcerato oppositori messo fuorilegge partitiche creato un Parlamento parallelo il boicottaggio delle presidenziali due mila diciotto da parte dell'opposizione ti insieme a decine di cancelli e nel mondo Non era riconosciuto i risultati ha creato le condizioni affinché il Parlamento dichiarasse vacante la presidenza dando il via al nuovo tentativo di cacciare Maduro Per fare fronte a questa strategia dell'opposizione appoggiata da oltre cinquanta Paesi ma duro può contare su una base politica sociale il militare sempre più esigua Nel due mila tredici egli inedito da Hugo Chávez una coalizione composta da vari gruppi tre dei quali in particolare sono divenuti gli elementi dominanti nel governo Sebbene i confini tra un gruppo e l'altro appaiono sovente sfumati una ricognizione di queste fazioni è utile a comprendere chi comandi oggi nel Venezuela di Maduro allora andiamo con ordine scrive Pietro rossa si nel suo articolo per Limes Nel governo di Chávez che lo ricordiamo è un ex soldato giunto al potere con un colpo di Stato La componente militare svolgeva un ruolo importante a Bari livelli ufficiale in servizio in congedo erano presenti al gabinetto governativo nonché al vertice di numerose istituzioni impresse pubblica Alla farsene militare del Cialis mo'oggi appartiene il ministro della difesa generale Vladimiro padrino Lopes incarica due mila quattordici e i generali all'Hui leali presenti nell'alto comando La coalizione di Chávez comprendeva anche i suoi alleati cubani con i quali aveva stretto forti legami e che considerava suoi amici e consiglieri Cuba a verifica beneficiato enormemente dell'amicizia con Chávez che Maduro tre lettera g figurano forniture di petrolio a prezzi stracciati dell'isola caraibica parla prestando servizi a Caracas Con Maduro dopo Chávez il peso di Cuba nella coalizione chavista aumentato le sue visite all'Avana Levissima il maturo all'Avana sono state frequenti cubane l'esercito ad una maggiore influenza sulle strategie del governo venezuelano Quest'ultimo infatti a consiglieri cubani permanenti in aree cruciali come difesa Intelligence e sicurezza presenza di questi consiglieri cubani denunciate nelle basi militari già denunciata per anni da soldati dissidenti il terzo gruppo che in è importante considerare le dinamiche interne del potere Nelle gerarchie del potere nel regime di maturo sempre nell'articolo di Limes Il terzo gruppo che più beneficiato di Maduro è composto da amici familiari dello stesso né cariche governative importati sono infatti ricoperti da persone vicino a lui alla moglie Inclusa la vicepresidenza e i ministeri coinvolti nella formulazione della politica economico finanziari Gli altri organismi che fanno parte di questa cerchia ristretta vicino al Presidente ma duro sono secondo l'analisi dei Limes I vertici della procura generale i vertici della Corte costituzionale la Corte dei conti che in Consiglio totale generale l'unica istituzione pubblica non leale Ahmad uno il Parlamento ovviamente che è stato dichiarato residua pertanto completamente ignorato dal governo momento in poi è passato alla opposizione transizione da Chávez Amaturo in Venezuela prosegue l'articolo di Limes ha beneficiato dunque i tre tipologie di soggetti quelli capaci di esercitare e controllare la violenza cioè militari e paramilitari dei collettivi Cuba che il famiglie della coppia Maduro Flores I perdenti sono quanti non avevano modo di estorcere una quota rilevate di poteri mediante l'uso della violenza Questi ultimi oggi accusano maturo di settarismo perché cento al potere nelle mani dei suoi più stretti alleati Adaro di molte figure presenti nella originale coalizione chavista Ma durò peraltro Longo de neanche della pluralità di Chávez nemmeno all'interno del centrismo stesso Se lo scontento degli ambienti militari non si è tradotto in ammutinamento in Venezuela e soprattutto perché il rischio personali altissimo I corpi di sicurezza e la promezio al governo USA senza scopre la violenza contro i suoi rivali ci sono convertiti della principale forza del regime Questo è un separa militare per controllare attaccare l'opposizione gli stessi militari Comont altri battaglioni sono strettamente sorvegliati glielo comunicazione spiegate Tuttavia anche così non è possibile però escludere una qualsivoglia ribellione militare I soldati vicini alce abilissimo hanno beneficiato finanziariamente del regime pertanto hanno interesse a mantenerlo in carica ma la situazione potrebbe rivelarsi insostenibile Il problema dei militari dissidenti e il coordinamento lo scontento non manca ma a stretta sorveglianza rende molto difficile organizzarsi Ma duro intanto è riuscito a mantenere unita la sua cerchia di poteri ma questo gruppo di fedelissimi si va assottigliando sempre più al pari della base popolare nel Paese il governo lo sa bene e per questo da quando ad elezioni politiche due mila quindici è andato sotto di quindici punti se guardato bene dal consentire lo svolgimento di prossime elezioni libere e competitive Da allora era punto due mila quindici L'appoggio al civismo è ulteriormente scemato che difficilmente il governo repliche verrebbe il quaranta per cento appunto ottenuto alle giugno del due mila quindici lasciamo allora la lettura di questo articolo di Pedrosa si intitolato chissà con chi in Venezuela E in questo tentativo di vettura guidata lettura ragionata attraverso l'ultimo numero di una rivista di geopolitica Limes Di proponiamo altri approfondimenti all'interno del fascicolo ad esempio la questione relativa all'atteggiamento degli Stati Uniti sempre in chiave Geopolitica l'articolo è firmato da Dario fabbriche ed è intitolato Stati Uniti contro Maduro tra ragione e sentimento sottotitolo gli studenti rischiano di impantanarsi in Venezuela in pieno emisfero occidentale per non aver voluto impiegare tutti i mezzi necessari alla caduta del regime chavista l'influenza dei neoconservatori le ambiguità di Trump Scrive Dario Fabbri alle prese con la penetrazione di cinesi e Rossi in Venezuela in questa fase gli Statunitensi cercò di superare il momento di Stanca per rovesciare Maduro per ribadire la loro preminenza sull'America latina Incaricati del dossier venezuelano negli ultimissimi membri neoconservatori degli apparati hanno sorprendentemente elaborato un compromesso tra percepita necessità di trasformare il Venezuela in un satellite che tensioni tra in precedenza Tra la voglia di Inessa nel cambiamento di Sacco preteso dalla opinione pubblica Finendo di fatto per agire in surclassa per incaricare il il rivoluzionario Gualdo di sbrogliare lui la matassa consegnando di fondi sufficienti per comprare i vertici le forze armate Intenzionati a creare le condizioni che producono risultato senza però ordine un intervento armato Pronti a soffocare il regime senza però morire per Caracas capaci di vincita da un'altra palla causa senza assecondarne però l'impulsività Un approccio quello degli Stati Uniti che si potrebbe definire mediano ma che finora ha condotto la missione ad uno stallo che potrebbe addirittura provocarne il fallimento in assenza di una svolta massimalista questo è l'incipit della articolo l'analisi di Dario Fabio intitolato Stati Uniti contro maturo tra ragione che sentimento all'interno di quest'ultimo numero di Limes dedicato al Venezuela Penultima segnalazione all'interno di questo volume di Limes l'inevitabile intervento militare brasiliano in Venezuela allora C'è anche chi dovrebbe come dire risolvere la questione sbrogliare la matassa per conto degli Stati Uniti essere del nuovo governo diede sa di Bolzonaro in Brasile almeno questo è quanto schiene Carlo cauti nel suo articolo L'inevitabile intervento militare brasiliano in Venezuela Tre spinge Bolzonaro al colpo di mano contro Maduro militari che conosco bene la caserma venezuelana sono riuscite a evitare il conflitto Per ora scrive Carlo cauti nel suo articolo la violenza che ha segnato la società venezuelana sin dalle sue origini rappresenta un solco indelebile Una cicatrice che segna profondamente il carattere del pop dalla classe politica ancora oggi In particolare tre elementi riemergono costantemente Scicli economici segnati a momenti di crescita opulenta alterati e poco di crisi devastanti L'invadenza o addirittura ingerenza che milita nella dialettica politica La totale assenza di moderazione pensione del buonsenso tra le classi politiche locali oltre a una irrequietezza costante da parte della popolazione peggiorata davvero rognoso e differenze sociali che ne attanagliano l'insistenza Questo il carattere esplosivo del Venezuela è ben conosciuta dai suoi vicini In particolare dal Brasile che confinando con quasi tutti i Paesi della regione E a causa delle sue dimensioni imponenti finisce il Brasile volente o nolente per essere coinvolto e tutte le crisi locali I brasiliani conoscono bene l'Inter grazie venezuelane e hanno sviluppato una sorta di pazienza da fratello maggiore nei riguardi del dottor bordeaux dei cinque l'articolo di Carlo cauto intitolato l'intervento militare brasiliano in Venezuela Che trovate all'interno di quest'ultimo numero della rivista Limes prima di segnalare l'articolo all'interno della rivista Limes dedicato agli interessi cinesi nei confronti del Venezuela e della regione è opportuno però segnalare questa notizia Che la seguente il quindici aprile scorso il segretario di Stato americano Mike Pompeo nel corso la visita ufficiale in Colombia chi parlando dalla frontiera tra Colombia e Venezuela Ha denunciato quella che è l'interferenza da parte dei russi e dei cinesi che con il loro sostegno finanziario impediscono di fatto la caduta del presidente che del regime guidato da Maduro Una dichiarazione a cui a replicato dopo pochissime ore il ministero degli Esteri cinesi che ha accusato gli Stati Uniti di trattare l'America Latina quale proprio cortile Di casa il loro proprio backyard attraverso pressioni minacce e persino sovversione queste la replica da parte del ministro degli Esteri cinesi alle dichiarazioni di mai Pompeo Dalla Colombia del quindici aprile scorso ciò detto con l'attualità veniamo all'articolo di Giorgio Cuscito scrive Giorgio Cuscito nella sua analisi per Limes intitolata per la Cina l'Orinoco non è più il dorato La scena potrà le due importanti lezioni dalla crisi politiche economiche umanitarie incorso in Venezuela nessuna uno dei principali partner la Cina in America Latina La prima lezione che gli Stati Uniti non permetteranno a Pechino di penetrare agevolmente nel continente Non è chiaro fino a che punto Washington abbia inciso sulla instabilità venezuelana Sta di fatto però che ora cerca di trarne il massimo beneficio con il minimo sforzo sponsorizzando l'ho l'autoproclamato presidente ad interim quando vedo affinché rimpiazzi quello in carica Nicolas Maduro Questo chi e il suo predecessore Hugo Chavez sono coloro che negli ultimi venti anni hanno permesso arrossisce Ina di saldare rapporti in primis energetici con il Venezuela Ciò spiega perché Moschetti Pechino non vogliono riconoscere quando e dove quale nuovo capo di Stato del Venezuela Repubblica popolare ha sin qui gestito dossier venezuelano con un approccio pragmatico svincolato dalle questioni ideologiche eppure ciò esposto i propri interessi alle vulnerabilità strutturali del Paese caraibico Pechino infatti preferirebbe che il modulo restasse al potere perché questi presenterebbe la partnership sino venezuelana Eppure a poco servirebbe la fedeltà del Presidente qualora non fosse più in grado di garantire la stabilità del suo Paese e quindi la convenienza per la Cina ad investirvi Dissociarsi dal dittatore maturo potrebbe invece l'assenza del soft power cinese agli occhi del mondo Ma il beneficio di lungo periodo sarebbe marginale Sergei d'ordine intarsi ufficialmente presidente il Venezuela sarebbe con maggiore lentezza del previsto o non lo farebbe per nulla Il debito accumulato verso una Repubblica popolare cinese Soprattutto Caracas subirebbe l'inevitabile pressione di Washington nella gestione dei rapporti con Pechino queste circostanze spingono la Cina ad attenti a prepararsi a un possibile cambio di Governo In ogni caso per Pechino il Venezuela non è più l'Eldorado analisi di Giorgio Cuscito all'interno di quest'ultimo numero della rivista di geopolitica Limes dedicata alla Venezuela per quanto riguarda invece la componente italiana della migrazione dall'Italia nel paese sudamericano vi proponiamo due segnalazioni molto rapide une di Marisa Basile inossidabili sulla ne stanno cono guarito gli emigrati italiani e loro discendenti che hanno contribuito a edificare il Venezuela moderno pagano un prezzo altissimo ascetismo La nascita della coscienza politica la riscoperta dell'Italia nuova diaspore più Coulthard ma non più meno disperata L'altra segnalazione l'articolo di Michele Castelli sempre il telo di Limes Italia Emerson è un patrimonio da difendere due secoli di immigrazione hanno lasciato tracce profonde nel tessuto sociale economico e culturale del Paese caraibico Artigiani imprenditori artisti militari Chisso emigrati che hanno fatto onore all'Italia che Roma di riappropriarsi di questa eredità Titolo e sottotitolo nell'analisi Michele Castelli all'interno dell'ultimo numero della rivista Limes il cui titolo e lo ricordiamo Venezuela la notte dell'alba Sottotitolo Washington contro regime chavista nel paese simbolo della dottrina Moro perché a Roma non ascolta los italiano Ultimo numero della rivista Limes che trovate in questi giorni in edicola Prima di chiudere la puntata di oggi della rassegna di geopolitica di lunedì ventidue aprile due mila diciannove C'era senza poter segnalare che quella in Venezuela non è l'unica crisi umanitaria nella regione anche se in Venezuela ha avuto un flusso di persone in fuga dai propri confini enorme negli ultimi anni Tutto a carico dei Paesi vicini parliamo all'ordine di milioni di persone o quanto meno almeno venticinque mila persone stime per difetto che abbandonano il Venezuela ogni giorno c'è un'altra crisi che è in corso Analogamente su scala a dimensione umanitari preoccupanti in America centrale ed è quella che riguarda il Nicaragua una segnalazione velocissima dalla sito d'ufficiale delle notizie delle Nazioni Unite new spunto io n punto organo Che citando le dichiarazioni dell'Ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite lo HC HR Denuncia i la deterioramento della situazione in questo Paese dell'America Centrale Nicaragua appunto ad un anno di distanza dall'inizio delle tensioni politiche della repressione da parte dei paramilitari centinaia e centinaia di persone sono state arrestate nel Paese negli ultimi mesi e almeno trecento sono stati uccise tra aprile e agosto dello scorso anno ad un anno di distanza dall'inizio delle violenze nel Paese secondo l'ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite Il dato è che chili ci sono vinti nove mila cinquecento cittadine del Nicaragua in fuga dal proprio paese rifugiati in Costarica che non è esattamente la Svizzera diciamo così e che chiedono un permesso un asilo politico articolo di Canyons punto io n punto org che è l'agenzia per le notizie ufficiale delle Nazioni Unite che Civita Lo h C H e hanno in questa segnalazione si vede la puntata di oggi della rassegna di geopolitica di lunedì ventidue aprile due mila diciannove Vi ricordiamo che è questa puntata la ritrovato davanti sul nostro sito internet radio radicale potetti Se lei esce rubriche la rassegna di geopolitica un saluto ringraziamento per l'ascolto da Lorenzo Renzi, FaiNotizia - Gli occhi sul Mediterraneo.