(EG 26) Per questo promulgo questo testo degli Orizzonti Pastorali “Io sono la vite, voi i tralci” come Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato. Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e … Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. Io sono la vite e voi i tralci Ascoltiamo " Ego sum vitis vera ", antifona di comunione della V domenica di Pasqua, anno B, nella Forma Ordinaria, cantata dai monaci di Holy Cross (Santa Croce), monastero benedettino di Chicago ( www.chicagomonk.org ). Io sono la vite, voi i tralci. voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi siete i tralci, rimane—-te in me. E’ uno dei capitoli più famosi di questo Vangelo, non è molto lungo ma molto profondo. «Io sono la Vite, voi i tralci» L’Eucaristia, cuore della vita cristiana ITINERARIO DI CATECHESI PER CATECHISTI, FANCIULLI E GENITORI AD EXPERIMENTUM. La centralità attribuita alla valorizzazi La prima considerazione riguarda il legame con cui noi siamo uniti a Cristo. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di me non potete far nulla. Rimanete in me ed io in voi questo ho detto perché la mia gioia sia in voi. «Io sono la vite, voi i tralci» (Gv 15,1-8) Rimanere… è la sola cosa che conta, l’unico vero atteggiamento che nel tempo fa la differenza. Io sono la vite, voi i tralci. Una vite e i suoi rami formano un’unica realtà e vivono la stessa vita. Io sono la vite, voi siete i tralci, rimanete in me. Category Parola dei Santi. “Io sono la vite, voi i tralci” (Gv 15, 5) In Cristo per i fratelli d. Paolo Scquizzato (mattino) E’ bello che ci venga incontro la Parola di Dio per aiutarci a vivere la Pasqua. Dal «Commento sul vangelo di Giovanni» di san Cirillo d’Alessandria, vescovo (Lib. Io sono la vite, voi i tralci. accordi ascensione canti giovedì santo rimanete. Note sul canto: Io sono la vite, voi i tralci . Oggi ci fermeremo sul cap.15 di Giovanni. Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e lo bruciano. Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto, perché senza di … 10, 2; PG 74, 331-334) Il Signore dice di se stesso di essere la vite, volendo mostrare la necessità che noi siamo radicati nel suo amore, e il vantaggio che a noi proviene dall’essere uniti a lui. Navigazione articoli. Rimanete in me e io in voi. Se le mie parole resteranno in voi ciò che chiedete vi sarà dato. SOL7+ SI MI- Se le mie parole resteranno in voi RE DO ... Testo e Accordi Pane di vita nuova di Marco Frisina. 2 Questo Itinerario di catechesi in sette Nuclei ° una proposta studiata dall’Ufficio "Io sono la vite, voi i tralci" I missionari italiani e la vitivinicoltura Silvia Omenetto Il presente studio prende avvio dal gruppo di ricerca interdisciplinare sorto dalla collaborazione tra la Fondazione Migrantes e la Società Geografica Italiana. Io sono la vite, voi i tralci, significa che il cristiano è già in Cristo, e Cristo in lui «Io sono la vera vite, voi siete i tralci, e il Padre mio è il vignaiolo»: con questa similitudine, splendente di bellezza e sorprendente per evidenza plastica e chiarezza concettuale, Gesù espone Chi rimane in me e io in lui, fa molto frutto, perché senz a di me non pote­ te fare nu lla”. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me. Chi non rimane in me viene gettato via come il tralcio e secca; poi lo raccolgono, lo gettano nel fuoco e lo bruciano. Se rimanete in me e le mie parole rimangono in voi, chiedete quello che volete e … Chi rimane in me ed io in lui molto frutto farà. Un legame che è di identificazione. Io sono la vite, voi i tralci. Senza vita nuova e autentico spirito evangelico, senza “fedeltà della Chiesa alla propria vocazione”, qualsiasi nuova struttura si corrompe in poco tempo.