, Ci sono dei film che più di altri parlano al presente, alla quotidiana gestione familiare per i quali, nel bene e nel male, lo spettatore finisce nel riconoscersi anche non essendo direttamente coinvolto. Sui titoli di testa di "Figli" si trova scritto: "un film di Mattia Torre, regia di Giuseppe Bonito". Nonostante continuino a ripetersi "andrà tutto bene", l' arrivo di quel neonato metterà in crisi la coppia. Es una parte de la Pelicula \"Way of the Dragon\" (El regreso del Dragon ) . Si voleva forse mettere in risalto la differenza fra uomo e donna- mamma? I figli dello spazio (The Space Children) è un film di fantascienza del 1958 diretto da Jack Arnold.In questo film il regista esplora i conflitti impliciti nel rapporto tra l'uomo adulto e la sua controparte infantile, proponendo inoltre delle figure di alieni benevoli, contrariamente a buona parte dei film del periodo, che li ritraggono come malvagi invasori La loro vita viene sconvolta dall'arrivo del secondo figlio, Pietro, che mette in crisi tutto l'equilibrio familiare. Nonni stravaganti, amici sull'orlo di una crisi di nervi e improbabili baby-sitter non saranno loro di aiuto. Noioso, monotono, non fa né ridere né riflettere, inutilmente negativo senza speranza, bravi attori ma tutti sprecati.Sconsiglio vivamente: meglio andare a dormire !!! Sara (Paola Cortellesi) e Nicola (Valerio Mastandrea) sono felicemente sposati, hanno una figlia di sei anni di cui si occupano amorevolmente. - MYmonetro 3,19 su 31 recensioni tra critica, pubblico e dizionari. In "I Figli Di Nessuno" ,Raffaello Nazzari appears as the Italian Douglas Sirk. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Ha vinto 3 Nastri d'Argento, In Italia al Box Office Figli ha incassato 3,3 milioni di euro . Ti abbiamo inviato un'email per convalidare il tuo voto. Li abbiamo aspettati per soli 20 anni ma ora siamo felici. Jennifer Lopez ha postato una foto e un video dei figli già alle prese con i prodotti della sua linea skincare, mentre lei si mostra senza trucco. Quella data segna per i quattro ragazzi l'inizio di una vita fatta di discriminazione, umiliazione, paura e sofferenze che culmina con la deportazione. Premetto che non ho figli per cui non mi riconosco nei personaggi. Mastandrea & Cortellesi balzano da un litigio a una depressione a una fuga (in volo dalla finestra) secondo la tragicomica, brillante sceneggiatura del compianto Mattia Torre. Tra pianti notturni, chat di classe, nonni evanescenti, massacranti tabelle degli impegni, pediatri guru e baby-sitter improbabili assistiamo alla quotidianità tragicomica di due genitori [...] Uscita cinema giovedì 23 gennaio 2020 Vai alla recensione ». Da un suo monologo, in un popolare show tv recitato da Valerio Mastandrea, ecco «Figli», croci e delizie di un essere genitori nell'Italia di oggi dalla scarsa natività, sentirsene precari alle prese [...] Vai alla recensione », "Figli" è il film che Mattia Torre (già regista di "Boris" e "Ogni maledetto Natale") ha scritto ma non ha potuto girare a causa della malattia che se lo è portato via lo scorso Luglio. L'arrivo del secondo figlio, Pietro, sconvolge però gli equilibri di tutta la famiglia dando vita a situazioni tragicomiche. Ho visto un film che ha l'unico obiettivo di dire allo spettatore : la vita e' immensamente difficile ma tu resisti e continua a farti soffocare e massacrare [...] Figli, his second movie won 3 Silver Ribbons for Best Comedy, Best Actor in a Comedy (Valerio Mastandrea) and Best Actress in a Comedy (Paola Cortellesi) in 2020. Cast completo Quando Sara rimane inaspettatamente in cinta quella che era una normale esistenza a tre viene sconvolta dall’arrivo di Pietro. E tante finestre da buttarcisi al volo per scappare. Sceneggiato dal compianto Mattia Torre, storico autore della celebre serie tv "Boris", scomparso nel luglio del 2019, "Figli" è la dimostrazione, purtroppo postuma, della spiccata creatività [...] con Paola Cortellesi, Valerio Mastandrea, Stefano Fresi, Valerio Aprea, Paolo Calabresi. Vai alla recensione », Nicola e Sara sono una coppia felice che si gode le gioie dell'essere genitori di una amorevole e vispa bimba. Questo perché, lo dico per chi non sapesse, Torre è morto lo scorso 19 luglio, a 47 anni, ucciso da un tumore, dopo aver pensato, scritto, definito il cast e preparato le riprese, appunto, di "Figli", che lui chiamava "il mio terzo figlio". MOlto Bravo Mastrandrea. Avrei preferito attori più giovani e quindi più credibili ( Mastandrea 48 e Cortellesi 47). Vai alla recensione », Sono diverse le considerazioni che questa bella commedia, balzata subito al terzo posto del box office, suggerisce sulle ultime tendenze del giovane cinema italiano commerciale. Non è facile esprimere un giudizio su Figli, dramady nazionale su cui pesano troppe cose: la scomparsa prematura di Mattia Torre (uno degli autori della serie Boris) che aveva scritto il monologo I figli ti invecchiano da cui il film è tratto, l'esistenza di alcuni ottimi titoli sulla crisi di coppia (Storia di un matrimonio, Dopo l'amore) con le quali è inevitabile il paragone, perfino l'esperienza [...] Vai alla recensione », Nicola e Sara sono una coppia di genitori che vive a Roma con la figlia di sei anni e con una vita che trascorre senza particolari intoppi. In questo articolo vi sveleremo l'età, la moglie, i figli, la vita privata e il profilo Instagram di Fedez, famoso rapper milanese nonché metà del duo Ferragnez. Decalogo scontato e retorico su luoghi comuni quali la suocera, la pediatra, le piccole crisi e ovviamente il calo del desiderio. Niente enfasi melodrammatiche né strizzamenti d'occhio alla commedia facilona. Nel caso di Nicola e Sara il caso esplode con la nascita del secondo figlio; gestire il quotidiano, le lavatrici, la pulizia della casa, la gelosia della prima figlia tra lavori sempre precari anche [...] Ritengo Valerio Mastrandrea e Paola Cortellesi due bravissimi attori ,tra i migliori che abbiamo in Italia forse i migliori al momento ,mi sarei stato di' piu' da questo film, parte bene ma poi si perde un po' nella monotonia esclusa qualche bella battuta , due stelle e mezzo ,si puo' vedere, Buona l'idea. Da vedere 2020 Trasforma la visione di YouTube in un gioco: indovina i tipi di video popolari in un luogo particolare, quindi utilizza la ricerca avanzata per guardare solo i video di quella località. Consigli per la visione di bambini e ragazzi. Chi ha prole, e vedrà l' ultimo film di Maffia Torre, "Figli", si riconoscerà nel ritratto ricco di emozioni che è riuscito a fare questo autore (scomparso prematuramente lo scorso luglio [...] Obbligate dal mondo in cui vivono a far valere i propri diritti che, altrimenti, sarebbero puntualmente calpestati, le donne di Cortellesi esprimono al meglio disagi e dilemmi di [...] Non mi riconosco per nulla nei due protaognisti del film per ragioni "storiche" personali. Un bel film, con ottima scrittura e ottimo ritmo. La satira sociale (i nonni pensionati felici e assenti) è blanda, ma divertente. Figli (Kids) is a film by Mattia Torre. Figli - Un film di Giuseppe Bonito. Raccoglie le migliori frasi da fascetta, se gli editori potessero dire la verità, e non fossero ogni volta costretti a promettere [...] Scopri dove guardarlo online e inizia oggi stesso lo streaming di Vita coi figli con una prova gratuita. Figli streaming ita cineblog, Il primo film proiettato pubblicamente "Figli Film completo italiano " in Italia risale al 20 settembre 1905: fu La presa di Roma di Filoteo Alberini Lungo 250 metri, contro i 40-60 tradizionali, costò ben 500 lire Oggi si conservano solamente 75 metri di pellicola che corrispondono a quattro minuti di proiezione Nicola e Sara hanno scoperto a loro spese uno dei segreti della contemporaneità: fare il secondo figlio, nell'Italia della natalità zero e della precarietà come regola di vita, rischia di innescare una bomba a orologeria. Directed by Raffaello Matarazzo. La presenza di due bravi attori non ha riscattato le ingenuità cinematografiche come i capitoletti per far capire allo spettatore di cosa si sta paroando, la presenza di figure immaginarie, il buon Dio o altro personaggio anziano con cappello bianco che nulla esprime di importante e altro del genere. 97 min. Li trovo anzi francamente insopportabili nel loro egoismo strutturale, nell'incapacit&ag [...] Maurizio Battista - Cartelli divertenti, insegne e citofoni - Teatro della Luna, … Vai alla recensione », Con il personaggio di Sara, nell' ultimo film di Mattia Torre Figli, diretto da Giuseppe Bonito, Paola Cortellesi delinea un'altra delle sue figure femminili contemporanee, divise tra naturale dolcezza e acuta intelligenza. DIRECTORS NOTE. Giuseppe Bonitoci racconta in “Figli” una Italia talmente bollita da far ritenere, tra il serio e il faceto, che un secondo figlio (di una coppia sposata, che va d’accordo e stabilmente occupata) sia un atto eroico, ai limiti della mission impossible. L'ovvietà delle cose semplici. Vai alla recensione », Si litiga su tutto, sempre, comunque e dovunque. Dettagli Pare che le cose vanno in pezzi al secondo figlio. Ed è quel salto nel vuoto - evocato cinque volte da lei e due da lui, di cui una in abito da super eroe con tutina aderente e mantello colorato - che è esattamente la metafora [...] Un po' come diventare genitori e scoprirne il lato boomerang. Consigli per la visione +13. Con Paola Cortellesi, Valerio Mastandrea, Stefano Fresi, Valerio Aprea, Paolo Calabresi. Genere Commedia, La formula è inconsueta ma incontestabile. distribuito da Vision Distribution, OpenDDB. Film 2020 This is a necessary premise to understand my approach to directing this movie after Mattia’s untimely death. Durata 97 min. Sara lavora per l'Asl ed effettua controlli nelle cucine dei ristoranti; Nicola ha una gastronomia. With Giancarlo Giannini, Monica Bellucci, Corinne Cléry, Laura Linguiti. Ti abbiamo appena inviato una email. La quotidiana lotta per la sopravvivenza delle coppie con figli in un'Italia, e un'epoca, dove tutto sembra remare contro. E i tanti amici di Torre appaiono in cammei anche brevissimi, mostrando un sostegno non solo professionale al progetto. Ogni tanto scappa un sorriso ma è un gran «déjà vu», se non al cinema, almeno tra le mura «amiche» [...] Pero todos cambian pronto de opinión durante una de las visitas de los mafiosos, Tang se revela como un maestro de las artes marciales despachando a sus oponentes en cuestión de segundos. Avevamo conosciuto il pensiero ironico, ma sempre asciutto [...] I due allora decidono di partire alla ricerca del loro vero padre. “Il figlio”, purtroppo l’ultimo, partorito dalla mente geniale di Mattia Torre, scomparso lo scorso luglio [...] CHE DIVIDE LA SCENA CON L'OTTIMA CORTELLESI, IN UNA STORIA D'AMORE SORPRENDENTE E - A SUO, FIGLI, DI MATTIA TORRE E GIUSEPPE BONITO, LA COMMEDIA DIVERSAMENTE DIVERTENTE, QUANDO I FIGLI TI ROVINANO LA VITA SONO RISATE AMARE, AL CINEMA FIGLI, DIVERTENTE ISTANTANEA DELLA, I FIGLI, MERAVIGLIOSA CATASTROFE: COSÌ MATTIA TORRE, FIGLI, IL TRAILER UFFICIALE DEL FILM [HD], Paola Cortellesi non è solo un'attrice 'da commedia'. 2020, - Italia, Finalmente. Abbiamo confrontato Disney+, Netflix e Amazon Prime Video per mostrarti il servizio migliore per guardare Vita coi figli. Vai alla recensione », Sara e Nicola sono sposati e innamorati. Tang enfrenta a la mafia chino-romana y amenaza al cabecilla, un chino amanerado de desistir de sus intentos de agresión.Como consecuencia, comienzan una serie de violentos ataques contra el personal del restaurante que culminan con la llegada de un asesino estadounidense llamado Colt, protagonizado por Chuck Norris, quien reta a Tang a una lucha a muerte en el Coliseo Romano, en ese lugar se desarrolla el llamado combate del siglo donde en principio Colt parece tener ventaja técnica sobre el Kung Fu de Lung, finalmente usando técnicas de Jeet Kune Do Tang Lung vence fácilmente a Colt. Lungo il percorso però scoprono molto di più di quanto volessero sapere sulla loro madre. Figli è disponibile a Noleggio e in Digital Downloadsu TROVA STREAMING Tuttavia la storia scorre bene e la regia è ben fatta, ottima la [...] Vai alla recensione », Sara (Paola Cortellesi) e Nicola (Valerio Mastandrea) sono una coppia di sposi felici e innamorati. [...] e Blu-Ray Vai alla recensione ». L'invio non è andato a buon fine. Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea tornano a recitare insieme, ma finalmente in un film, dopo lo storico videoclip dei Tiromancino anno 2000 La descrizione di un attimo in cui scimmiottavano la coppia Mondaini-Vianello. Abbiamo confrontato Disney+, Netflix e Amazon Prime Video per mostrarti il servizio migliore per guardare Due figli di…. La disarmonia con il proprio Paese, la disparità percepita nei rispettivi compiti, la discordia permanente che ne deriva - tutti i "dis" della contemporaneità - necessitano della capacità di Torre di scadenzare con il suo ritmo anomalo il suo pensiero: una capacità che purtroppo non ammireremo più. Gli strilli del bebè sostituiti ("per convenzione", dice una didascalia) da una sonata di Beethoven. La bravura della Cortellesi e di Mastrandrea umiliata da un racconto ridicolo.Unica nota positiva e simpatica " l'uovo alla cocca". | Commedia, +13 Rimbalzi online, condivisioni social, tutto questo perché, *semplicemente*, emerse una volta di più la straordinaria capacità del suo autore di parlare in prima persona di qualcosa che lo riguardasse davvero. Figli, tutto quello che c'è da sapere sul film con Paola Cortellesi e Valerio Mastandrea. Vai alla recensione », Uscito in sala pochi giorni prima dell’emergenza del virus che ha reso la convivenza quotidiana un obbligo, questo film pone in maniera intelligente in primo piano i problemi di tante coppie di oggi. Quando la donna rimarrà incinta del secondo figlio, la relazione tra i due subirà degli esiti imprevisti. Ci sono ad esempio le risate amare sul reale disagio sociale, modellate su certe commedie di successo italiane ("Smetto quando voglio") o francesi ("7 uomini a mollo"), e che sono la nuova forma di "impegno" (quello politico [...] Vai alla recensione ». . Quasi vent'anni dopo Casomai di Alessandro D'Alatri, Mattia Torre prova a fare i conti con uno dei grandi problemi del presente, del quale il cinema parla pochissimo: la quotidiana lotta per la sopravvivenza delle coppie (relativamente) giovani in una nazione dove sembra che tutto cospiri contro il nucleo famigliare. L'arrivo del secondo figlio, però, scombina gli equilibri di tutta la famiglia svelando crepe nel loro rapporto e insoddisfazioni personali con risvolti tragicomici. Il panorama delle scene è realistico e mette in evidenza uno spaccato sociale in cui i figli sconvolgono la vita dei genitori dandone però anche via d’uscita. With Enrico Montesano, Gabriella Ferri, Pippo Franco, Maurizio Arena. Il film è tratto dal monologo recitato Valerio Mastandrea e scritto da Mattia Torre "I figli ti invecchiano". A recently widowed father of five who finds himself overwhelmed when he's left to play father and mother to a group of kids whose lives he hadn't taken a whole lot of interest in prior. Directed by Dino Risi. E' come una insalata senza sale. Vai alla recensione ». Tra le ovvietà rivelate, quelle talmente disarmanti da far venire i lucciconi agli occhi [...] Vai alla recensione », L'estate scorsa se n'è andato, ad appena 47 anni, uno degli autori più brillanti del cinema italiano, Mattia Torre. La sceneggiatura è superlativa grazie a Torre che purtroppo ci ha lasciato pochi mesi fa e anche la recitazione molto buona. Nino Frassica è un attore, comico e conduttore molto conosciuto dal pubblico italiano. Sara (Paola Cortellesi) e Nicola (Valerio Mastandrea) sono sposati e innamorati. Scopri dove guardarlo online e inizia oggi stesso lo streaming di Due figli di… con una prova gratuita. durata 97 minuti. Film a tesi, che si sviluppa come un piccolo trattato su tutti i capitoli che si aprono in una coppia alla nascita del secondo figlio. Vai alla recensione ». All'improvviso, però, si trovano a dover fronteggiare una tragedia imprevista che porta la famiglia ad allargarsi e che richiede tenacia e senso di responsabilità. Parere strettamente personale, per carità, ma l' ho trovato veramente mediocre. Eccoci, noi quarantenni cresciuti con le tante belle speranze degli anni Ottanta e schiacciati da partite Iva, malattie e ferie non pagate, pensione come mitico Eldorado. Anche la Cortellesi qui mi è piaciuta, è vera, in altri film l'ho trovata un po' troppo "recitante", mi è piaciuto molto...mi sarei aspettata una commedia dove poter ridere senza pensieri ed invece ha riportato a galla le ansie e le angosce che ho provato io con le mie figlie...bravissimi gli attori. I Nostri Figli va in onda oggi, 25 febbraio, dalle ore 21:25 su Rai 1. Directed by Mario Castellacci, Pier Francesco Pingitore. Tra le sue opere scritte e dirette con i sodali Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo ci sono Boris (la serie e il film) e Ogni maledetto Natale, e poi c'è quel piccolo gioiello per la tv, la serie in otto episodi La linea verticale, in cui lo sceneggiatore, commediografo e regista romano [...] Il tema cardine dell'essere genitori, oggi, divisi tra mille difficoltà, incomprensioni, corse contro il tempo, massacrati da bollette, cartelle esattoriali, e feste di compleanno dei propri bambini. Paola Casella, SULLO SCHERMO IL FILM DEL COMPIANTO MATTIA TORRE, NATO DAL CELEBRE MONOLOGO RECITATO DA MASTANDREA. Dicono che un figlio più un altro figli non fa due figli ma undici! Opera di chiara matrice teatrale presenta una sceneggiatura  sicuramente originale nonostante il tema non lasci ovviamente molto spazio [...] Il regista Giuseppe Bonito prende in mano la sceneggiatura con rispetto e applica alcuni stratagemmi visivi già usati da Torre nell'adattamento televisivo del suo La linea verticale: ad esempio calare i suoi personaggi dentro un panorama bianco latte che ne delinea la sensazione di isolamento cosmico. Lui è Nicola, pizzicagnolo 2.0 col difetto di dare sempre ragione all' ultima persona con cui parla. Quello che manca, nella regia di Bonito, è il "ritmo laconico", letterariamente e letteralmente al passo coi tempi, che Torre sapeva imprimere alle scene da lui immaginate, e che aveva trovato in Valerio Mastandrea, qui nel ruolo di Nicola, l'interprete perfetto. Apri il messaggio e fai click sul link per convalidare il tuo voto. L’arrivo del secondo figlio, però, scombina gli equilibri di tutta la famiglia svelando crepe nel loro rapporto e insoddisfazioni personali con risvolti tragicomici. Tanti stereotipi e cliché. Per capirlo devi avere dei figli, mentre se non li hai puoi solo annoiarti e non interpretare il messaggio del regista e di chi ha scritto questo film. Dispiace veramente che un fine osservatore di caratteri e costumi italici contemporanei, Mattia Torre, sia prematuramente scomparso. Stare insieme è difficile, ci si ama, si fa all'amore, si procrea con disinvoltura e poi si ricorda che è difficile, che vivere insieme costa sforzi sacrifici salti nel vuoto. Solo con moglie/marito o equivalenti, però. Non ho capito l'intento di questo film: si voleva mettere a confronto due generazioni? Erano anni che non vedevo un film così scarso, Ho  potuto assistere al film "Figli ", a queste commediola italiana con una sempre brava Paola Cortellesi. Tra attimi di felicità e situazioni di sconforto, Sara e Nicola riusciranno [...] su IBS.it. Devo innanzitutto evidenziare che questo film è stato ben diretto ed  interpretato. Hanno una bambina di 6 anni e una vita felice. Infinite varianti combinatorie con la sola costante che ci [...] La disarmante dote della costosissima pediatra consultata dagli esausti genitori raccontati da Figli è quella di far pagare a peso d'oro la rivelazione dell'ovvietà che ognuno di noi ha davanti agli occhi ma che nessuno vede perché travolto e sconvolto dal delirio della quotidianità. Eccoli, affrescati con sagacia stilistica e ironia ridanciana in Figli (dal 23 gennaio al cinema), commedia intelligente e divertente dallo sguardo contemporaneo, da vedere. Vai alla recensione », piùCompagnia - All I watch for Christmas. E' diventato un libriccino, pubblicato dalle edizioni Italo Svevo nella collana "Piccola biblioteca di letteratura inutile". È un ottimo modo per intavolare una conversazione con i tuoi figli adolescenti su idee, gusti, similarità e differenze tra le culture. Se vuoi saperne di più, Recensione di Romulus and Remus are abandoned in the river Tiber and are then nursed and raised by the prostitute Lupa. Nonni stravaganti, amici sull'orlo di una crisi di nervi e improbabili baby sitter non saranno loro di aiuto. Figli, la cui regia è passata a Giuseppe Bonito nel momento in cui la malattia è tornata a farsi pressante nell'esistenza dello sceneggiatore, è un ampliamento del celebre monologo di Torre I figli invecchiano, e [...] Vai alla recensione ». È lui l'autore della sceneggiatura tratta dal suo monologo teatrale I figli ti invecchiano, interpretato dal bravissimo Valerio Mastandrea. Un film Quella laconicità costituiva una sorta di paradossale comic relief, mentre in Figli il dramma prende il sopravvento sull'ironia: dunque il film finisce per assomigliare più a Storia di un matrimonio che a una riflessione ironica sull'essere genitori, e perde quell'energia narrativa che ha reso eccezionalmente efficace il monologo "I figli ti invecchiano", interpretato a teatro dallo stesso Mastandrea, all'origine di questo film. Una tata così perfetta che, infatti, non esiste. Nicola e Sara hanno scoperto a loro spese uno dei segreti meglio custoditi della contemporaneità: fare il secondo figlio, nell'Italia della natalità zero e della precarietà come regola di vita, rischia di innescare una bomba ad orologeria, e aprire il varco ad una serie di incognite spesso difficili da gestire. Idee pochissime, lungo, noioso, non esprime niente, pessima regia, attori sprecati. Sara e Nicola sono sposati e innamorati. Luca Mazzucchelli è psicologo, psicoterapeuta, direttore della rivista "Psicologia Contemporanea" e imprenditore. Nicola e Sara sono una coppia innamorata e felice. E’ ciò che avviene nell’ultima pellicola “a tema” di Giuseppe Bonito, sceneggiato dall’indimenticato Mattia Torre (già autore di quel bellissimo [...] Vai alla recensione », Fascette oneste" era un gioco inventato su Twitter da Marco Cassini, cofondatore di minimum fax, casa editrice lasciata nel 2011 per fondare Sur. Vien fatto di pensare, vedendo questo film, alle sceneggiature che non scriverà più Mattia Torre. Vai alla recensione ».