Agevolazioni agricoltura e pesca. Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo. Esonero contributi INPS agricoltura e pesca: il testo definitivo del decreto Ristori bis estende al mese di dicembre quanto previsto dal primo decreto Ristori per il mese di novembre. In questo articolo: Agricoltura, modalità operative dell’esonero contributivo. L’Inps ha comunicato, con la circolare n. 82 dell’8 luglio 2020, gli importi dei contributi obbligatori dovuti, per l’anno 2020, dai coltivatori diretti (CD), dagli imprenditori agricoli professionali (IAP), dai coloni e … 222 del d.l. Esonero contributivo agricoli 2020: cos’è. Si abbassa il costo del lavoro in agricoltura nei primi sei mesi del 2020. Agricoltura, versamenti e rimborso. Decreto Ristori-bis: esonero contributi INPS agricoltura e pesca. A stabilire quali sono le attività che possono beneficiare dell’agevolazione dell’ultimo intervento dell’Esecutivo è l’allegato 3 dello stesso decreto. La valutazione delle spese è contenuta nel comma 4 dell’articolo 21: Il testo stabilisce che: “si provvede, per 12,2 milioni di euro per l’anno 2020 e 226,8 milioni di euro per l’anno 2021, ai sensi dell’articolo 31 e per 100 milioni di euro per l’anno 2020, mediante utilizzo delle risorse rivenienti dall’abrogazione della disposizione di cui al comma 3.”. 47 e 76 del Dpr. 8. Si abbassa il costo del lavoro in agricoltura nei primi sei mesi del 2020. L’esonero contributivo ha durata massima biennale (24 mesi) ed è pari al 100% dell’accredito contributivo presso l’assicurazione generale obbligatoria (Ago) per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti (Ivs). Esonero contributi agricoltura 2020. La quota di esonero già prevista dal primo Decreto Ristori per il mese di novembre, può essere sommata a questa seconda quota ed utilizzata per ridurre i contributi in scadenza al 16 gennaio 2021. L’esonero è riconosciuto ai coltivatori diretti e agli imprenditori agricoli professionali che abbiano iniziato una nuova attività imprenditoriale agricola nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020 e che non abbiano compiuto 40 anni d’età. Esonero contributi INPS agricoltura e pesca: il testo definitivo del decreto Ristori bis estende al mese di dicembre quanto previsto dal primo decreto Ristori per il mese di novembre. giovedì, 11 giugno 2020. di: Redazione Consulenza.it -. Dall'INPS arrivano le prime istruzioni sull'esonero contributivo dal 1° gennaio al 30 giugno 2020 introdotto dal Decreto Rilancio. In ogni caso, l’INPS provvederà a emanare - entro 20 giorni dall’entrata in vigore del decreto legge in commento - una circolare relativa all’esonero straordinario recante, tra l’altro, le modalità di presentazione della domanda di accesso all’agevolazione. Esenzione IRPEF. Le nuove agevolazioni fiscali per il nuovo anno sono moltissime, Bonus TV 2021, nuovi fondi nella Legge di Bilancio, Bonus occhiali e lenti a contatto: la novità nella Legge di Bilancio 2021, Assegni familiari 2021: i limiti di spesa per i soggetti esclusi dalla normativa, Bonus smartphone, tra la novità della legge di bilancio 2021: il kit digitalizzazione, Cassa integrazione autonomi in arrivo con la Legge di Bilancio 2021, Assicurazione casalinghe 2021: il rinnovo dal 1° al 31 gennaio, Bonus 1.000 euro, in arrivo l’indennità Covid anche per i gestori di edicole con il DL Ristori, Truffe online e via sms: dall’INPS le istruzioni su cosa fare per tutelarsi, Scaldabagno a pompa di calore e stufa a pellet: ampio accesso al superbonus 110%. Molti clienti con noi hanno risparmiato FINO a 500 EURO Richiedici un preventivo GRATUITO e senza impegni. 2020 Una bozza di decreto del Ministero delle politiche agricole prevede l’esonero dei contributi sui propri dipendenti per i datori di lavoro del settore dell’agricoltura per il 1° semestre 2020. (fonte:informazionefiscale.it). Esonero contributivo agricoli 2020, obbligatorio il DURC valido. Il testo del decreto dei ministeri di agricoltura, lavoro ed economia. L’articolo 16, decreto-legge 28 ottobre 2020, n. 137, ha disposto per le aziende delle filiere agricole, della pesca e dell'acquacoltura, comprese quelle produttrici di vino e birra, l'esonero dal versamento dei contributi a carico dei datori di lavoro per la mensilità relativa a novembre 2020, con esclusione dei premi e contributi dovuti all'INAIL. Con il nuovo decreto Ristori bis la misura è prorogata per il mese di dicembre. n.319 del 24/12/2020) – che ha convertito il decreto-legge n.137/2020 (cd. I codici ATECO delle attività interessata dalla nuova misura sono contenuti nell’allegato 3. Ecco le agevolazioni previste dalla normativa: Esonero contributi INPS. Esonero Contributivo INPS in Agricoltura 2020. Inps n. 72 del 2020 ed esonero contributi per coltivatori diretti ed imprenditori agricoli. n. 72 del 9 giugno 2020, l’Inps fornisce informazioni sull’esonero contributivo per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali per le nuove iscrizioni alla previdenza agricola effettuate nell’anno 2020, ai sensi dell’ art. A prevederlo è l’articolo 21 del DL 149 del 9 novembre 2020, in vigore dalla stessa data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Coltivatori diretti e IAP che si iscrivono alla previdenza agricola, non pagano i contributi INPS per due anni. L’Inps, con il messaggio n. 3341 del 15 settembre, disciplina l’esonero contributivo a favore delle imprese agricole introdotto dall’art. mail del … Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n° 279 del 9 novembre 2020 il Decreto Legge n° 149/2020 rinominato “Decreto Ristori-bis”. Esonero contributivo Sud: la proroga nella legge di bilancio 2021, Coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi, Silvicoltura e utilizzo di aree forestali. A prevederlo è la bozza di decreto legge firmato dal ministro delle Politiche Agricole, Teresa Bellanova. Esonero contributi INPS 2020 per il settore dell’agricoltura. Inoltre, qualora la contribuzione per novembre 2020 sia dovuta in misura ridotta, l’importo relativo all’esonero, da detrarre dalla rata di novembre, deve essere ridotto … L’esonero contributivo riguarda il versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro, dovuti per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020. Circ. C.F./P.IVA e Reg. La Legge di Bilancio 2020 ripropone l'esonero contributivo per coltivatori diretti (CD) e imprenditori agricoli professionali (IAP). Con il Quinto su misura per professori e dipendenti pubblici riparti con slancio, Fai clic qui per condividere su Twitter (Si apre in una nuova finestra), Fai clic per condividere su Facebook (Si apre in una nuova finestra), Fai clic per condividere su WhatsApp (Si apre in una nuova finestra). Perugia 258459 Con messaggio numero 4272 dello scorso 13 novembre, l’INPS ha disciplinato l’esonero contributivo per i datori di lavoro agricoli, per i mesi di Novembre e Dicembre 2020.Tale esonero è stato previsto dai decreti Ristori (DL 137/2020) e Ristori Bis (DL 149/2020) e prevede l’azzeramento della contribuzione a carico datore di lavoro per i mesi sopra citati. Infatti L’art. Esonero contributivo in agricoltura 1° sem. PROFESSIONE Professionisti, Ministra Catalfo: ‘in arrivo ISCRO ed esonero dai contributi previdenziali’ 18/12/2020 PROFESSIONE L’equo compenso entra … 1 è effettuato sulla base di apposita rendicontazione. Con la circolare n. 81 del 2018, l’INPS ha fornito precisazioni in relazione alla contribuzione IVS, di maternità, INAIL (con addizionale) e le agevolazioni attive per il 2018 in riferimento a coltivatori diretti, coloni, mezzadri e IAP. 1. Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento. n. 34/2020 convertito, con modificazione, dalla legge n. 77/2020, per favorire il rilancio produttivo e occupazionale delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura colpite dall’emergenza sanitaria. Agricoltura: istruzioni Inps su esonero contributivo. - C.C.I.A.A. Semaforo verde per l’ esonero contributivo 2020 in favore di coltivatori diretti (CD) e imprenditori agricoli professionali (IAP). Per quanto riguarda i contributi IVS, l’importo viene… Infatti, dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020, i datori di lavoro appartenenti al settore agricolo potranno godere di un esonero straordinario dal versamento dei tel. Datori di lavoro e contratti ammessi all'esonero contributivo per assunzioni dal 15 agosto al 31 dicembre 2020: istruzioni INPS e casi particolari. Inps conferma lo stop alle verifiche sull'esonero contributivo di gennaio-giugno 2020 per agricoltura pesca, florovivaismo, apicoltura, allevamento. 1, comma 503, … In attesa della messa a disposizione da parte dell’INPS del modello di istanza di esonero, i versamenti della contribuzione riferita ai periodi retributivi oggetto dell’esonero già scaduti e non ancora versati, ovvero in scadenza, sono sospesi per i destinatari dell’agevolazione fino alla data di definizione delle istanze medesime. © 2020 Edotto srl | Nella parte finale del comma 1 dell’articolo 16 viene inoltre stabilito che: “L’esonero è riconosciuto nei limiti della contribuzione dovuta al netto di altre agevolazioni o riduzioni delle aliquote di finanziamento della previdenza obbligatoria, previsti dalla normativa vigente e spettanti nel periodo di riferimento dell’esonero.”, Resta dunque ferma l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche, e viene riconfermato l’esonero per le categorie indicate dai rispettivi codici ATECO. L’istanza di ammissione al beneficio deve essere inoltrata, esclusivamente in via telematica, accedendo al “Cassetto previdenziale per autonomi agricoli”, alla sezione “Comunicazione bidirezionale”. Dalle coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi alla pesca e acquacoltura, la tabella riassuntiva riporta i codici ATECO relativi alle attività comprese nell’elenco di tale allegato. L’esonero straordinario riguarda versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro, dovuti per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020. In caso di esito favorevole dell’istanza, qualora l’esonero sia concesso in quota parte per il superamento del limite di spesa individuale, pari a 426,1 milioni di euro per l’anno 2020, i contribuenti dovranno provvedere al versamento della quota risultata eccedente in un’unica soluzione entro 30 giorni dalla comunicazione degli esiti dell’istanza, senza applicazione di sanzioni e interessi. Nella domanda le imprese dichiarano, ai sensi degli artt. La misura prorogata di un mese non esonera tuttavia dai premi e dai contributi INAIL, che devono comunque essere corrisposti. Siamo in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta per avere l’ufficialità. ... Il rimborso all’Inps degli oneri derivanti dall’esonero contributivo di cui all’art. In caso di esito favorevole dell’istanza, la contribuzione riferita ai periodi retributivi dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020 già versata potrà essere compensata con la contribuzione dovuta in futuro dal datore di lavoro. 222, c.2 D.L. Ecco il testo del decreto per l’esonero contributivo del settore agricolo per il periodo dal 1 gennaio al 30 giugno 2020. La legge di bilancio 2020 ha riservato spazio anche agli imprenditori del settore agricolo. Produzione di vino spumante e altri vini speciali, Commercio all’ingrosso di sementi e alimenti per il bestiame (mangimi), piante officinali, semi oleosi, patate da semina, Commercio al dettaglio ambulante di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti, Attività di alloggio connesse alle aziende agricole, Attività di ristorazione connesse alle aziende agricole, Cura e manutenzione del paesaggio inclusi parchi giardini e aiuole, Servizi di gestione di pubblici mercati e pese pubbliche. Soc. Cap. Infatti, dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020, i datori di lavoro appartenenti al settore agricolo potranno godere di un esonero straordinario dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a loro carico. La L. n. 160/2019 (Legge di Bilancio 2020) all’art. Il testo del decreto dei ministeri di agricoltura, lavoro ed economia. L’esonero si riferisce alla sola quota di contribuzione posta a carico dei datori di lavoro privati, dovuta per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020. I campi obbligatori sono contrassegnati *. La legge 18 dicembre 2020 n. 176 (pubblicata sulla G.U. Con la circolare n. 133 del 24 novembre 2020 l’INPS ha dato il via libera all’esonero totale dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro di cui agli art. Con il messaggio numero 3341 del 15 settembre 2020, dall’INPS arrivano le prime istruzioni sull’esonero contributivo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020 di cui possono beneficiare i datori di lavoro che appartengono a specifiche filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura.. +39 0742 320 759 - fax +39 0742 840 431 - PEC: edotto@pec.it Chiarimenti Entrate, Direttive Ue in materia di e-commerce in consultazione, Spese legali a imputato assolto, professionisti con esonero contributi, Collaboratori familiari e rapporto di lavoro subordinato, Transazione fiscale e composizione della crisi d'impresa: vademecum delle Entrate, Assunzione disabili, sospensione degli obblighi per CIG-Covid, Processi amministrativi, proroga norme emergenziali, Premio INAIL, nuovi limiti dal 1° luglio 2020, Dogane su Brexit: dazio zero con dichiarazione di origine preferenziale Ue, Plafond Iva per il commissionario stabilito nel Regno Unito ma identificato in Italia, Copia esecutiva telematica di sentenze e provvedimenti giudiziali, Piano Transizione 4.0, la mancata comunicazione non preclude l’agevolazione, DECRETO LEGGE N. 34 DEL 19 MAGGIO 2020 (testo coordinato Legge n. 77 del 17 luglio 2020) - Rilancio, DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA N. 445 DEL 28 DICEMBRE 2000, edotto.com – Edicola del 20 agosto 2020 - Agricoli. Con la circ. L’obiettivo della Manovra 2020, è invece stato quello di andare a sostenere ancora una volta uno dei settori più colpiti dalla crisi economica, l’agricoltura. Scatta il taglio del costo del lavoro in agricoltura con l’esonero dei contributi previdenziali e assistenziali dovuti dai datori di lavoro appartenenti alle filiere agrituristiche, apistiche, brassicole, cerealicole, florovivaistiche, vitivinicole ma anche allevamento, ippicoltura, pesca e dell’acquacoltura. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. n. 445/2000, gli aiuti concessi ovvero richiesti in attesa di esito, nel rispetto del “Quadro temporaneo” nell’anno 2020. Bonus contributi giovani agricoltori 2020: durata e importo. Dalle coltivazioni agricole e produzione di prodotti animali, caccia e servizi connessi alla pesca e acquacoltura: tutte le attività comprese nell’esonero dei contributi per il mese di dicembre 2020. Il decreto Ristori bis, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 9 novembre 2020 ed in vigore dalla stessa data, prevede l’esonero dei contributi “a favore delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura” per il mese di dicembre 2020. 34-2020. INPS - Messaggio numero 4353 del 19 novembre 2020. Principali disposizioni tributarie, Regime speciale lavoratori impatriati. Nell’attesa del decreto attuativo, il messaggio INPS numero 3341 del 15 settembre 2020 individua la platea di imprese potenzialmente beneficiarie dell’esonero contributivo del Decreto Rilancio sulla base del codice Ateco . L’ articolo 21 del DL 149 del 9 novembre 2020, in vigore dalla stessa data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale estende lo sgravio, disposto dall’articolo 16 del precedente Decreto, dal versamento dei contributi previdenziali, … Il comma 2 dell’articolo 21 del DL 149 del 2020 stabilisce che l’esonero è riconosciuto nel rispetto della disciplina dell’Unione europea in materia di aiuti di Stato. Si tratta di un’agevolazione interessante, considerato che i contributi previdenziali rappresentano una spese importante per tutt gli imprenditori, soprattutto nella fase iniziale di apertura dell’attività. Per quanto riguarda i datori di lavoro in agricoltura (solo alcuni codici ATECO in elenco da definire) l’esonero del dovuto per il mese di novembre 2020 sarà scorporato dalle aziende sui contributi INPS in scadenza nel 2021, secondo le scadenze indicate nella circolare che si pubblica di seguito. Coltivatori dirett… Pesca e agricoltura, le istruzioni INPS per l’esonero dei contributi dal 1° gennaio al 30 giugno 2020. “Decreto Rilancio”, al fine di favorire il rilancio produttivo e occupazionale delle filiere agricole, della pesca e dell'acquacoltura, a favore delle imprese appartenenti alle filiere agrituristiche, apistiche, brassicole, cerealicole, florovivaistiche, vitivinicole nonché dell'allevamento, dell'ippicoltura, della pesca e dell'acquacoltura. Nuovi prospetti per l'esonero contributivo – Alessia Lupoi. Sede legale: Via Angelo Morettini, Snc - 06034 Foligno (PG) | A prevederlo è l’ articolo 21 del DL 149 del 9 novembre 2020, in vigore dalla stessa data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Attesa per il settore vinicolo INPS: CHIARIMENTI SULL’ESONERO DEL CONTRIBUTI. In caso di rigetto dell’istanza, il richiedente dovrà provvedere al versamento dei contributi sospesi, comprensivi di sanzioni civili e interessi calcolati a decorrere dalla data della scadenza ordinaria del versamento. La misura è stata adottata in attuazione dell'art. La Legge di Bilancio prevede l'esonero per un anno dai contributi previdenziali dovuti da autonomi e professionisti con perdite 2020: ecco come funziona. La nuova misura del Governo estende quanto previsto in precedenza per il mese di novembre dal primo decreto Ristori.  Con il Quinto su misura per professori e dipendenti pubblici riparti con slancio. Produzione di vini da tavola e v.q.p.r.d. L’esonero contributivo è riconosciuto nei limiti della contribuzione dovuta dai datori di lavoro, al netto di altre agevolazioni o riduzioni delle aliquote di finanziamento della previdenza e assistenza obbligatoria previsti dalla normativa vigente spettanti nel periodo intercorrente tra il “1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020”. 03025860549, Manovra 2021, corretto l’errore tecnico sul cuneo fiscale. 16/12/20 - AGGIORNAMENTO: ESONERO CONTRIBUTI AGRICOLI I° semestre 2020 - art. Anche tale disposizione si rivolge alle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura. INPS: ESONERO CONTRIBUTIVO IMPRENDITORI AGRICOLI E COLTIVATORI. Per contenere gli effetti economici negativi causati dall’emergenza coronavirus, per le aziende che appartengono a tali filiere, comprese le aziende produttrici di vino e birra, veniva già disposto l’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali da parte dei datori di lavoro. Imp. 222, co. 2, del cd. 1 c. 503 L. 160/2019, al fine di promuovere il ricambio generazionale in agricoltura, riconosce ai CD e agli IAP, con età inferiore a quarant'anni, con riferimento alle nuove iscrizioni nella previdenza agricola … € 20.000,00 i.v. Rinnova il tuo MODELLO ISEE ! Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Ti piacerebbe risparmiare sulla tua polizza auto? Spett.le Azienda Agricola, in attesa della pubblicazione della circolare dell’INPS con le istruzioni operative per l’applicazione dello sgravio in oggetto e per la presentazione telematica delle istanze, sollecitiamo le Aziende Agricole che non abbiano ancora provveduto (vedi ns. Esonero dei contributi agricoltura 2020. Domanda bonus 1.000 euro, si avvicina la scadenza: quali sono i lavoratori interessati? Il messaggio INPS numero 4353 del 19 novembre 2020 fornisce le istruzioni per l’esonero contributivo previsto dal decreto Rilancio per il periodo compreso tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2020. L’agevolazione contributiva è riconosciuta dall'INPS in base alla presentazione delle domande da parte delle imprese. Con il messaggio n. 4781 del 21 dicembre 2020 l’INPS fornisce ulteriori chiarimenti in merito all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per le aziende che non richiedono trattamenti di cassa integrazione. Per informazioni o preventivi compila il Form e ti ricontatteremo al più presto. A prevedere l’esonero dei contributi INPS per il mese di novembre 2020 era già stato l’articolo 16 del primo decreto Ristori.